Ciao a tutte!

Ultimamente hanno cominciato a spopolare, in rete, immagini e video di ragazze e ragazzi dal viso infarinato che lo immergono in una ciotola d’ acqua: insolito, vero? E, a questo proposito, vi domandiamo: vi dice qualcosa il termine Jamsu? Se la risposta è no, niente paura, perché oggi sarà il protagonista di questo post e la chiave beauty della spiegazione di queste strane immersioni!  Siete curiose di scoprire di che cosa si tratta? Allora non vi resta che continuare a leggere ;-)!

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-17Credits: hype.idntimes.com

JAMSU: DI CHE SI TRATTA?

In coreano la parola Jamsu significa letteralmente “immersione”, e non a caso è diventata il nome di questo beauty trend proveniente dalla Corea, paese sempre in prima linea per quanto riguarda le novità e le avanguardie (e, in certi casi, anche le stranezze) nel settore della bellezza! Il Jamsu promette di rivoluzionare la durata della base trucco viso, prolungandone la tenuta e rendendola, praticamente, perfetta e resistente ad ogni tipo di fenomeno atmosferico e di imprevisti: com’è possibile?

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-9Credits: nosotras.com

Per realizzare il Jamsu, innanzitutto si dovrà cominciare procedendo con la propria normale skincare routine, e truccare il volto con correttore, fondotinta e, qualora lo usaste, anche il primer.

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-10Credits: beautime.com

Una volta fatto ciò, si dovrà coprire il tutto con abbondante borotalco: il modo migliore per è servirsi di un pennello o di una spugnetta per il trucco, evitando di utilizzare le mani e facendo molta attenzione a non farlo entrare negli occhi.

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-16Via YouTube @Melissa Audry

È preferibile anche indossare una fascia per capelli per impedire che essi ricadano sul viso, e proteggere i vestiti mettendoci sopra un asciugamano per non sporcarli.

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-14Via YouTube @LeylaRose

Poi arriva il momento più divertente, ovvero quello dell’immersione: mentre il viso è pieno di borotalco, si dovrà prendere una ciotola capiente e riempirla d’acqua fredda, ed immergerci la faccia per circa 15 – 30 secondi.

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-4Via YouTube @Denise Lim

Secondo il Jamsu, più la pelle è secca, meno tempo si dovrà tenere il viso immerso nell’acqua, ragion per cui, se si ha una pelle secca, il tempo di immersione dovrà essere di 15 secondi, mentre se, invece, si ha una pelle oleosa o grassa, 30 (ma non di più)!

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-2Via YouTube @Sabrina Anijs

Bisogna prestare attenzione anche ad immergere come si deve tutte le aree del viso dove si è messo il borotalco, che va applicato anche sui lati del viso e l’area che si trova vicino le orecchie: una volta fatto tutto questo, è il momento di fare un bel respiro e…tuffarsi ;-)!

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-CoreanoVia YouTube @Beauty Vixxen

Conclusa l’immersione, si dovrà asciugare l’acqua in eccesso dal viso, tamponandolo gentilmente con un asciugamano e senza strofinare, non solo per non rimuovere il make-up, ma anche e soprattutto per far durare più a lungo l’effetto fissante ed opacizzante del borotalco, ancora presente sulla pelle ma reso trasparente dal contatto con l’acqua.

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-7

Via YouTube @GlamTimeWithEsli

Infine, si dovrà semplicemente continuare con la propria normale make-up routine, indossando il rossetto che si preferisce o realizzando il trucco occhi. Si possono anche applicare l’ illuminante, il blush, o realizzare un leggero contouring anche se, grazie al Jamsu, non ci sarà bisogno di mettere cipria o polveri, poiché l’incarnato avrà già un impeccabile effetto matte.

ClioMakeUp-Jamsu-Trend-Coreano-19Via YouTube @GlamTimeWithEsli

Ragazze, non abbiamo ancora terminato: vi abbiamo descritto la tecnica del Jamsu, ma…manterrà veramente le promesse che fa? Scopritelo a pagina 2!

1 COMMENTO

  1. ahhahhhahhhhh! questo è l’articolo più assurdo del mese :-))))
    mi raccomando chiudete a chiave la porta del bagno prima di fare queste cose, sennò i vostri familiari vi fanno interdire !

  2. L’ho visto qualche settimana fa da una blogger che provava questo metodo innovativo ed effettivamente funziona. Ma è leggermente scomodo da attuare.

  3. Anche io l’ho visto su un altro sito. Mi verrebbe voglia di provare tipo prima di un’occasione importante come una cerimonia etc… ma se poi si scioglie tutto? XD avrei paura! 😀
    Fra l’altro immagino il mascara sia waterproof

  4. Ricapitolando ..le coreane prima fanno la loro routine in 9/10 step (non ricordo esattamente), poi si truccano e immergono il viso in acqua .. quindi o non dormono o non fanno nient’altro nella vita

  5. In teoria è in 10 step. quando mi sono impegnata a usare diversi passaggi, 5 tra l’altro, ci ho impiegato credo più di mezz’ora e ci ho rinunciato! Propendo per la seconda opzione dato che per la bellezza non potrebbero mai privarsi del sonno

  6. In Corea ne sanno una più del diavolo per quel che riguarda la skincare e una base perfetta.
    C’è da dire che tutti, maschi e femmine, hanno una pelle favolosa

  7. Bah a me sembra che dia un effetto super finto. Correttore, fondotinta e borotalco? Mi gratto solo al pensiero!

  8. No perché in teoria devi fare solo la base prima di metterti a bagno Maria ahah e il trucco occhi e labbra dopo 🙂 l’ultima foto è forviante in effetti

  9. Purtroppo come al solito la maggior parte dei consigli/tecniche ecc. del blog non sono provati ed effettivamente suggeriti da chi scrive :/

  10. Ho due domande: 1) ma per la base va bene anche un fondotinta minerale? 2) Come fa la base a non sciogliersi immergendo il viso nell’acqua?
    Comunque non credo proverò questo trend…l’idea di pucciarmi nell’acqua dopo essermi infarinata col borotalco non mi attira molto e temo di inzupparmi tutta, capelli inclusi, e di ritrovarmi col trucco sciolto…in più se mi vedesse qualcuno dei miei familiari, chiamerebbe subito la neuro! 🙂

  11. mah non mi ispira per niente…come fai ad asciugarti senza levare il trucco? e poi il talco si sa che occlude i pori quindi si ok leviga tutto però poi secchezza e brufoli a gogo…e se non sei bianco cadaverica per me si nota..mah non mi piace sto pastone….
    Ma voi del Team lo avete provato? non ho capito

  12. Clio potresti realizzare un video in cui ci illustri questa tecnica? Sono molto curiosa di vedere il risultato su di te.. Grazie 🙂

  13. Questo pastone mi da’ l’impressione di poter fare, a fine giornata, la muta come una cicala. Ma soprattutto..solo io ho come sommo evento della settimana una birretta con amici? Chi e’ che ha tutti sti red carpet di 7-8 ore? Comunque il tono semi-critico dell’articolo mi e’ piaciuto, brave ragazze 😉

  14. È solo un suggerimento : sarebbe molto più interessante se queste tecniche venissero sperimentate in prima persona da qualche ragazza del team, perché leggendo così non è che si capisca molto, riportate solo una testimonianza indiretta. Capisco anche che inseriate i links ai video delle youtubers americane che li hanno provati ma se io visito questo blog è proprio perché mi fido di più del vostro parere. Mi rendo conto del lavoro che ci vuole per questo sito, infatti è solo un suggerimento. Però, forse, sarebbe interessante pubblicare meno articoli puntando maggiormente sulla qualità dei contenuti.

  15. Avevo già visto il video test di Lolla (MissStrawberryFields), lei ha usato la cipria in polvere libera al posto del borotalco e l’immersione è durata un minuto, non sembra molto pratico e il risultato dipende molto dalla quantità di polvere (tantissima!) e dalla sua stesura omogenea, mi preoccupa far entrare il borotalco così profondamente nei pori e sicuramente non è una cosa da provare 5 minuti prima di uscire di casa al volo!!! 😀 https://www.youtube.com/watch?v=YH2MQL0MMIQ

  16. Ok, una cosa pazzeschissima meravigliosa, fantastica. Ma calcoliamo ora:
    -il tempo immane che ci vuole;
    -la data utile da qui a un paio di settimane per fare la Sagra del Punto Nero (che come occlude i pori il borotalco, signora mia…);
    -la probabilità che fidanzati, coinquilini, parenti ecc. nel vederci vagare per casa imbiancate come Pierrot e catapultarci con la faccia nell’acqua chiamino un’ambulanza.

  17. Ragazze, una volta o due mi è capitato di andare e nuoto truccata con fondotint e cipria e avevo fatto caso che, asciugando tamponando il viso,avevo un makeup non dico impeccabile, ma davvero compatto e setoso. Quindi secondo me funziona! Dovrei testarlo a livello “domestico”….

  18. vero? anche io l’ho notato! a parte quando recensiscono prodotti (che poi chissà se davvero usano) nessuno del team dice mai: “io l’ho fatto ed è successo che…”
    Furbe loro! della serie: “brave babbione lettrici, voi fate che poi ci dite…”

  19. Farò io da cavia però un giorno che ho poco da fare così se viene fuori un pasticcio esagerato posso struccarmi e rifare la base

  20. Pensi di fare la nuova tecnica coreana super bella e tutto quanto…metti mascara e rossetto prima..ed esci dall’acqua che sei il Joker ahah

  21. Esattamente il mio pensiero, quell che dura dura non è che al dopo lavoro devo andare a ricevere l’oscar … giusto un drink con gli amici, sempre che mi regga in piedi, sennò è pigiamone, zuppa e programma in TV che non stimoli troppo le cellule cerebrali.

  22. Ehm veramente non ci sembra che manchino articoli in cui parliamo dei nostri prodotti TOP di vario genere; ovvio che accanto ad articoli di recensioni e opinioni personali ci possono essere anche quelli di mera informazione.

  23. Ciao a tutte! Non avevo mai sentito parlare di questa tecnica.. da un lato l’idea di avere una pelle di porcellana mi piace, ma dall’altra non so se metterei il borotalco sul viso.. magari uno di questi giorni provo con la cipria! 🙂

  24. OK ragazze. HO PROVATO.
    Non so, forse il delirio delle ore di studio, forse sto definitivamente perdendo la testa, forse è demenza anticipata, ma ho deciso di fare un tentativo.

    Ho usato un fondotinta leggero di urban decay, il correttore di maybelline sulle occhiaie e il Laura Mercier su alcune cicatrici da brufolo; come borotalco avevo solo quello della Conad preso tipo un anno fa (non ricordo nemmeno più per cosa).
    Ho tenuto la faccia immersa solo per 15 secondi (anche se ho la pelle mista), perchè sono raffreddata e avevo bisogno di respirare, quindi non sono riuscita a stare in apnea per più tempo.
    C’è voluto un po’ di tempo perchè il viso smettesse di gocciolare e mi è parso di vedere che alcune gocce fossero beige di fondotinta e anche quando ho tamponato, sull’asciugamano è rimasto un po’ colore.

    Allora. Effettivamente i pori scompaiono, ma mi sembrava di avere della malta da cantiere spalmata sulla faccia, e in alcune zone il fondotinta è rimasto a chiazze, soprattutto sulla fronte e sul naso. Tuttavia il borotalco della conad è un po’ “grosso”, quindi non è detto che con un borotalco migliore non venga meglio (il primo che mi viene in mente è quello della Neutro Roberts); dopo ho sentito comunque l’esigenza di applicare dell’altro fondotinta.
    Vorrei riprovare con un altro talco, ma non lo farei MAI prima di uscire di casa, perchè mi sono guardata sul terrazzo, alla luce naturale, e sembravo una via di mezzo tra la salma di Tutankhamon e Donatella Versace dopo il 30esimo lifting.

    Comunque ragazze vi consiglio di provare!!!

  25. Zuzana l’ho pensato subito anch’io! Il Team è arrivato secondo perché già la Vale ci aveva fatto vedere questa splendida tecnica

  26. 2: Avviso a tutte le persone che si sono accanite sotto questo post con considerazioni di questo tipo nei confronti di Clio e del TeamClio:

    – copiare e/o tradurre post scritti da altri
    – fare troppi post di scarsa qualità
    – creare contenuti solo per un mero ritorno economico
    – il team fa un lavoro di bassa qualità

    non intendiamo accettare passivamente questo tipo di critiche sterili, non veritiere e capaci di generare soltanto negatività. Lo spazio dei commenti è uno spazio aperto a tutti, non solo a piccoli gruppetti di utenti che credono di rappresentare in 10, la voce di centinaia di migliaia di utenti che accedono al blog ogni giorno. Come sempre siamo aperti all’ascolto di critiche educate e costruttive, che contribuiscano a una serena esperienza da parte di tutti del blog, tolleranza ZERO invece per chi è qui per screditare Clio, il Team o qualsiasi altra persona che voglia serenamente leggere un post.

    Grazie per la collaborazione.
    Claudio

  27. Ci sta che abbia sbagliato io qualcosa, perchè nei video di youtube il risultato è davvero carino, effetto photoshop ma senza il mascherone!

  28. Ciao Claudio!!
    Posso darvi un consiglio? Dovreste parlarne in un video. Purtroppo non è un argomento piacevole, però almeno il video resta, mentre i commenti dopo un po’ si dimenticano.
    Ogni tanto i commenti sono oltre le righe anche tra le followers…qualche settimana fa una ragazza, pur essendosi espressa male ed aver chiesto scusa (più di una volta), è stata praticamente messa alla gogna.
    Ci sta che per un po’ si abbassino i toni, sia sotto i post che nel forum, ma chi si approccia in modo aggressivo, tenderà a farlo sempre.
    Magari con un video riuscirete a risolvere la questione una volta per tutte =)

  29. Grazie per la riflessione Arianna, che trovo corretta, purtroppo però abbiamo visto che guardando alla storia del blog, chi è maleducato o “incattivito” tende a non cambiare idea o modo di fare, anzi…di solito rincara la dose a scapito degli altri utenti. In queste situazioni ci sono altre soluzioni più formali e efficaci da mettere in atto.

  30. Ehm veramente l’ho scritto a inizio frase…e mi cito: “a parte quando recensiscono prodotti…”. Che poi abbia messo leggermente in dubbio il fatto che voi li usiate effettivamente, è un mio pensiero assolutamente lecito: non vi conosco, apprezzo i vostri articoli ma di sicuro apprezzo di più Clio che fa video dove effettivamente mostra di usare i prodotti che ci raccomanda.
    Ad ogni modo, non vi voglio criticare o puntare il dito contro: che voi usiate o meno i prodotti che ci dite me ne frega ben poco perché poi ho una testa mia che mi permette di decidere cosa è meglio per il mio corpo.
    Il blog è un piacevole passatempo, mi tiene compagnia a pranzo o a fine giornata, ci sono articoli che leggo con piacere e altri meno o che evito. Fine. Volevo solo esprimere un mio dubbio.
    Detto questo, continuate così perché a me il blog piace e molto. E forza Clio!

  31. Scusate l’ignoranza, magari dico una castroneria ma non si potrebbe fare una cosa simile semplicemente con cipria e acqua termale?

  32. Come anticipato, a chi non rispetta il lavoro del team e contribuisce a creare una atmosfera negativa nei confronti del blog e degli altri utenti non verrà permesso di commentare. Ricordo che la funzionalità dei commenti è OFFERTA al pubblico, e non è assolutamente GARANTITA, soprattutto nel caso di utenti che si comportano come sopra.

  33. Ciao Claudio 🙂 ti posso chiedere come mai il mio commento sul jamsu è stato cancellato? Non c’erano insulti nè critiche negative, anzi! Ho messo il link a un video a tema su YouTube di un’altra vlogger per mostrare meglio la tecnica alle ragazze ma è già successo altre volte con il materiale di Lisa Eldridge, Wayne Goss, Nikkie Tutorial, JeffreeStar, ecc e non vi ha mai dato fastidio; attenzione a non esagerare con la foga di ripulire altrimenti si perde il piacere di condividere e commentare in libertà 😉

  34. Ciao Claudio, mi rivolgo a te dato che hai scritto questo commento, premetto che seguo il blog da tempo e come molte altre ragazze esprimo spesso il mio parere, positivo e non, al riguardo dei vari post.Penso che si stia un po’ esagerando con queste polemiche sui commenti negativi:io personalmente sotto questo articolo non ho letto cattiverie nei vostri confronti, certo che chi esprime delle critiche non rappresenta la massa ma non trovo appropriato cancellare degli utenti per questo.Non mi era piaciuto in passato l’altro commento da parte tua dove si insinuava ci fosse un gruppetto organizzato per denigrarvi, magari sbaglio ma ho l’impressione che si voglia bloccare qualsiasi nota negativa presente sotto ai post.Detto questo io ho piacere di continuare a seguire il blog, è solo una mia personale opinione, dato che credo molto nel confronto con gli altri.Buon lavoro a tutto il team, Eleonora.

  35. No Eleonora, non erano assolutamente solo critiche costruttive e rispettose, anzi, le ragazze del team sono state accusate di, nell’ordine: – copiare e/o tradurre post scritti da altri
    – fare troppi post di scarsa qualità
    – creare contenuti solo per un mero ritorno economico
    ecc. sempre con toni negativi, di sufficienza, e superiorità. Qui sul blog ci sono persone che si impegnano ogni giorno e non permetterò a nessuno di venire ad infangare il lavoro degli altri in questo modo. Rinnovo la mia osservazione sul gruppetto: i commenti negativi a cui mi riferisco e a cui sto ponendo rimendio sono la minimissima parte della minimissima parte dell’audience che ci legge ogni giorno e non ho intenzione di lasciare l’area dei commenti in mano a questa minoranza capace di vedere e generare solo e soltanto negatività.

  36. Se ti riferisci alle ragazze “della setta del bidè” circa 2 anni fa, Claudio ha tanta ragione. Lì la situazione era divenuta incontrollabile. Credo che vogliano solo evitare si ripeta.

  37. Ovviamente decidete voi come gestire i commenti, vi consiglio però di fare “attenzione” a non reprimere pareri diversi dai vostri per paura di generare negatività.

  38. Mai successo e mai succederà, reprimo invece sul nascere qualsiasi mancanza di rispetto e negatività gratuita.

  39. No, in quel caso hanno avuto ragione, mi riferivo a un messaggio che aveva postato qualche mese fa sotto ad un post, non ricordo quale.

  40. Non avevo visto che era stato cancellato questo commento! Avevo capito che la domanda fosse in generale… Beh non lo trovo affatto giusto perché il suo commento non era per niente offensivo!

  41. Il fondo era asciutto…secondo me il problema è stato il correttore per le occhiaie. Nei prossimi giorni compro un altro borotalco e domenica riprovo =)

LASCIA UNA RISPOSTA