Ciao ragazze!

Avete mai sentito parlare di arco di Cupido? Con questa definizione si intende la parte centrale del labbro superiore che, quando è netta e marcata, crea la così detta bocca a cuoricino <3! C’è chi lo ha molto enfatizzato di natura ma, tuttavia, la maggior parte dei tipi di labbra non ne ha uno definito in modo netto o regolare.

Nel post di oggi vi parlerò, dunque, di qualche trucchetto su come valorizzare questo dettaglio e regolarne visivamente i contorni, per aumentarne la definizione e aiutarvi a rendere la vostra bocca il più simile possibile a come la vorreste in base alle occasioni ;-)! Siete curiose di scoprire come avere in men che non si dica le labbra a cuore? Allora, bellezze, non vi resta che continuare a leggere ;-)!

Cliomakeup-arco-di-cupido-9Via Pinterest

LABBRA A CUORE, UN TREND CHE NON PASSA MAI DI MODA

Che cosa unisce le amanti del look anni’20 e quelle che stravedono per il trucco delle geishe giapponesi? La risposta, ovviamente, è la bocca a cuore, ottenuta in entrambi i casi con un make-up strategico, dall’aspetto romantico e un po’ malinconico!

Cliomakeup-arco-di-cupido-4Via Pinterest

Questo tipo di forma delle labbra, in un certo senso, non passa mai di moda e si può dire che, con un’interpretazione o un’altra, dalle più geometriche e definite fino a quelle più tenui e delicate, l’arco di Cupido ha spesso e volentieri regnato sulle passerelle e negli shooting di moda! Come realizzarne, allora, uno ad opera d’arte?

ClioMakeUp-Arco-di-Cupido-4

ARCO DI CUPIDO: L’IMPORTANZA DELL’ARMONIA

Comincio subito con il sottolineare che ripristinare una forma armoniosa dell’arco di Cupido è importante tanto quanto ridefinire la bocca, sistemandone eventuali imperfezioni e asimmetrie. Le labbra ideali, infatti, sono ugualmente grandi, proporzionate e dai contorni dritti e definiti, caratteristiche che però si possiedono, tutte assieme, solo in pochi casi!

Cliomakeup-arco-di-cupido

La parola d’ordine è, dunque, equilibrio, usando il make-up nel rispetto della forma della propria bocca per valorizzarla senza mai, però, snaturarla (a meno che non stiate puntando ad un trucco scenico o mirato ad una festa in maschera!). Vediamo dunque come realizzare al meglio una bocca a cuore!

Cliomakeup-arco-di-cupido-6Via Pinterest

BASE VISO…E LABBRA!

Per truccare al meglio le labbra, è molto importante ricordarsi di prepararne al meglio la base: così come, infatti, c’è bisogno di una tela perfettamente intonsa per realizzare un bel dipinto, allo stesso modo le labbra vanno preparate al meglio per essere ridisegnate.

ClioMakeUp-Arco-di-Cupido-5

La soluzione, a questo proposito, sta nell’uso del fondotinta liquido, che andrà applicato non solo sul viso ma anche sulla bocca, uniformandone il colore e rendendola praticamente neutra, pronta per essere ridefinita con la forma che più vi aggrada!

ClioMakeUp-Arco-di-Cupido

Qualora vogliate un’opzione più soft vi consiglio di usare del correttore, da applicare solo sull’area interessata dell’arco di Cupido. Prima di quest’operazione, però, ricordatevi di fare uno scrub labbra, in modo da averle morbide, idratate e prive di pellicine e imperfezioni ;-)!

Cliomakeup-arco-di-cupido-1A questo proposito, può venire in aiuto Bubblegum di Lush (in Italia conosciuto anche come Labbracadabra)! Prezzo: 8,50€

Ragazze, ora arriva la parte più succosa, ovvero come ridisegnare l’arco di cupido con il make-up e avere una bocca a cuore da manuale, più un…bonus! Continuate a leggere a pagina 2 per saperne di più!

27 COMMENTI

  1. No, non credere… il fondotinta mi finisce regolarmente per sbaglio nelle labbra quando lo metto sul viso… e a me non dà particolarmente fastidio (nonostante io abbia sempre labbra secche, pellicine pieghette e tutto l’ambaradan :D)

  2. Grazie per il tip della x da fare prima per definire meglio l’arco di cupido.. io ci provo sempre a farlo bene ma non sempre riesce ovviamente… lo proverò!! 🙂

  3. Clio ti voglio bene, ma con queste gif mi porti all’epilessia O_o

    Cmq interessante l’articolo 🙂

  4. Almeno ho delle belle labbra, la bocca di per sé è piccolina ma le labbra sono decisamente carnose, quasi “troppo”, nel senso che con il rossetto rosso diventano una macchia di colore. Con gli scuri va già meglio perché le rimpiccioliscono, anche se devo stare attenta a evitare l’effetto cadavere. Purtroppo sono parecchio secche, quindi faccio un consumo industriale di burrocacao. Scrub zucchero e miele quando non sono troppo pigra. Proverei anche a usare fondo o correttore per annullare il colore di base (che mi fa virare al rosa tutti i rossetti), ma ho paura di ritrovarmele ancora più secche. La matita la uso più che altro per sfizio ma ho già il bordo bello definito (sopra; sotto un po’ meno ma non si nota molto). L’illuminante sul contorno lo adoro, a volte faccio una linea sottile quando ho su anche solo il burrocacao e l’effetto è molto bello. L’arco di cupido ce l’ho eccome ma è più “appuntito” che a cuore. Ogni tanto per divertirmi provo a cambiarlo e a farlo più arrotondato, ma o sono ciompa o sulle mie labbra non sta bene, fatto sta che mi sento un clown e ripulisco tutto 😉

  5. ciao a tutte! una domanda: come va applicato l’illuminante? mi spiego: basta una riga sull’arco di cupido o bisogna sfumarlo verso il naso dove c’è la piega o ci sono altre “tecniche”?

  6. Non so, io non lo uso mai perché odio avere roba in faccia. Quando provo a metterlo nel contorno labbra però mi si secca subito la pelle. È più il contorno a farmi fastidio, che le labbra in sè.

  7. sono fortunata, ho le labbra belle carnose di mio e con arco di cupido definito. Il difetto è che il labbro superiore è più spesso da una parte e quindi quando uso rosseti accesi devo correggere andando leggermente fuori da una parte..io ho l’arco di cupido a M e invece lo vorrei a m (ovvero arrotondato e non a punta) ma riesco a mettere cosi il rossetto solo con il pennellino -.-
    ma anche voi avete notato che con il passare degli anni (e io sono ancora ggiovane ho solo 27 anni!!!) il contorno si fa meno definito???

  8. io lo metto solo nel “buchino” dell’arco di cupido e a volte lo sfumo un po sul labbro superiore ma sempre sulla riga

  9. ciao, ti posso consigliare i balsami solidi della LUSH, io cambio sempre ma alla fine sono IMBATTIBIL (io uso quello al miele e cioccolato bianco tutte le sere e DAVVERO noto la differenza. a me anche il reve de miel della nuxe non fa niente)

  10. stesso problema, ho il labbro superiore leggermente asimmetrico e devo sempre ridisegnare una parte per equilibrare, quindi non uso mai il rossetto senza matita. Mi avevano suggerito le punturine ma sono terrorizzata di peggiorare la situazione. Fortunatamente non ho problemi di contorno è ancora molto ben definito, ho notato che il contorno labbra è particolarmente rovinato nelle mie amiche fumatrici, e mi rallegro sempre di aver smesso prima dei 25 anni.

  11. Ciao io ho le labbra secchissime, ho risolto un pochino la situazione facendo uno scrub leggero giornalmente, per struccarmi ho delle pezzuole tipo hammam, da una parte morbile e dall’altra più ruvide, le passo anche sulle labbra dalla parte più ruvida che comunque è molto delicata e poi metto il burro cacao che tampono prima di mettere il primer e poi il rossetto. Quando sono particolarmente disperata l’unica cosa che funziona è la 24 hour della Elizabeth Arden, inci puramente petrolio, ma il balsamo naturale a volte non mi fa nulla. La settimana scorsa ho cominciato ad utilizzare il consiglio di Clio per riutilizzare il burro cacao che non mi piace, trasformandolo in uno scrub con lo zucchero. Siccome sono pigrissima io ho intinto lo stick direttamente nello zucchero …

  12. Mamma mia che orrendo il rossetto di Ginger Spice! Pazzesco che fosse di moda … sarebbe bello avere un post che analizza il perchè alcuni trend sembrano inspiegabilmente un’idea favolosa mentre sono di moda e sul perchè quando li rivediamo anni dopo sono orribilmente imbarazzanti, e su che trend di moda ora ci faranno sentire super imbarazzate tra qualche anno, il contouring o lo strobing, il rossetto matte? Bello riportare l’enfasi sull’arco di cupido, ultimamente il trend sembra essere quello di eliminarlo unendo i picchi per avere la bocca bee stung alla Jolie.

  13. Anch’io preferisco fare così, però ho notato che alcune persone lo sfumano in alto enfatizzando il filtro, tipo Taylor Swift per intenderci.

  14. grazie Clio, questo post è molto interessante xkè anke io ho le labbra a cuoricino con l’ arco di cupido ben definito!! 🙂

  15. Avevo provato la crema della Elizabeth Arden ma non mi fa impazzire, nel senso che sul momento dà molto sollievo, ma quando viene via mi sembra che le labbra non siano così idratate… comunque grazie dei consigli, potrei provare le pezzuole per struccare 🙂

  16. Ho uno di quelli in penna (il pupa) e semplicemente lo passo lungo tutto il contorno, soprattutto sul labbro superiore, tenendomi subito fuori dalla parte colorata delle labbra, facendo in modo che rilasci abbastanza prodotto. Poi sfumo molto con le dita, sempre stando attenta a rimanere fuori dal contorno labbra. L’effetto è di mettere in primo piano la bocca anche quando ho su solo un burrocacao rosato o qualcosa di semplice del genere. L’importante è che l’illuminante sia solo di poco più chiaro della carnagione e abbastanza discreto (prima di avere questo lo facevo col touch eclat, che dà un effetto simile e non è per nulla “glitteroso”).

  17. io smisi a 22 anni quindi non penso di aver fatto danni ma mi ricordo che fino a qualche anno fa il mio contorno sembrava fatto con la matita pra invece è più sfumato…ma le punturine servono a livello di volume…il nostro problema, se ho ben capito, è che ci manca un millimetro di contorno in più, quindi la punturina serve a poco, se mai servirebbe un tatuaggio ma non credo esistano cosi ben fatti 🙂

  18. ci sono, ho visto dei capolavori a livello di tatuaggi cosmetici, ma bisogna informarsi bene, non saprei in Italia, ma qui ci sono varie cliniche eccellenti. Una mia collega si fa tatuare le labbra e le sopracciglia regolarmente e se non me lo avesse detto lei non l’avrei mai e poi mai sospettato. Il problema è che ci sono tanti incompetenti e non è facile fidarsi. Non capisco per esempio quelle che si fanno tatuare le sopracciglia tipo uni posca nere e piene o le labbra con la riga più scura fuori dal contorno ma che senso ha? La tizia che fa la mia collega le tatua i peletti singoli di 3 colori appena diversi per dare dimensione, giuro che la devi guardare con la lente per capire che sono disegnati. Labbra idem le disegna il contorno con esattamente il suo colore di labbra. Non ho mai considerato il tatuaggio o la punturina per il dolore, ma forse dovrei ripensarci.

  19. io mi trovo benissimo, alla mattina la uso per sciacquare la mousse dal viso con la parte ruvida, invece alla sera mi passo la crema detergente e la tolgo con la parte più morbida bagnata in acqua tiepida, poi risciacquo la salviettina nell’acqua molto calda e la applico al viso per un paio di minuti per aprire i pori (tipo barbiere) e poi passo massaggio di nuovo la crema detergente e la tolgo con la parte ruvida e acqua tiepida passando anche sulle labbra. Pulizia profonda e scrub tutto in uno ed è comodo anche da passare sul decolletè senza fare disastri … ne ho un po’ perchè ovviamente vanno lavate ma le butto in lavatrice con gli asciugamani.

  20. ecco…qui nella mia città c’è una specie di guru del tatuaggio sopracciglia, ma non so se avro mai il coraggio di andare…il labbro poi è qualcosa di ancora più rischioso perché difficilmente mascherabile, le sopraciglia vabbè si possono correggere ma la bocca…però è un argomento che mi intriga moltissimo…io a settembre vorrei iniziare a fare depilazione laser (almeno per baffi e ascelle) poi magari mi interesserò ad approfondire la tematica tattoo 🙂 fammi sapere se hai news!

LASCIA UNA RISPOSTA