Ciao a tutte!

Chi di noi, da piccola (e non solo), non ha mai giocato con una Barbie? La bambola più celebre del mondo, in un modo o nell’altro, ha conquistato, dal 1959 a questa parte, i cuori di centinaia di migliaia di bambine e bambini in tutto il mondo, regalando sogni con i suoi abiti sontuosi, le sue molteplici avventure, i suoi amici e la sua famiglia!

Ma ne approfittiamo per chiedere, alle appassionate di Barbie qui presenti, se sanno proprio tutto di lei: questa bambola, infatti, ha una storia piena di curiosità e di segreti che, spesso, non si conoscono per filo e per segno! Oggi, allora, vi riveleremo 8 fatti su Barbie che vi sorprenderanno, che vanno dal suo nome originario fino ai gossip relativi alla sua relazione con Ken :-D! Siete curiose di scoprire di che cosa si tratta? Non vi resta che continuare a leggere il post, per tornare bambine e saperne ancora di più sulla bambola più chiacchierata della storia ;-)!

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-18Via Pinterest

DAL SAPORE VINTAGE E IN BIANCO E NERO: IL PRIMO VESTITO DI BARBIE

Forse non tutti sanno che, il primo outfit di Barbie, era costituito da un costume da bagno intero senza spalline, nero e bianco. Questo iconico look che ora ci ispira atmosfere vintage, all’epoca, ovvero nel 1959, era estremamente cool!

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-4

La prima acconciatura di Barbie, invece, era una coda alta, e la sua chioma era disponibile in due versioni: bionda, e bruna!

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-5

WILLOWS, IL PAESE D’ORIGINE DI BARBIE

Barbie è spesso associata a luoghi assolati e pieni di spiagge come Malibu, ma le sue origini hanno inizio a Willows, un paese immaginario situato nello stato del Wisconsin. E non è tutto: sappiamo anche che Barbie ha frequentato le scuole superiori lì!

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-14Via Flickr

Questo dato si evince da una serie di storie pubblicate dalla casa editrice Random House negli anni ’60, tuttavia, nei libri che la hanno come protagonista pubblicati nel 1999 dalla Golden Books, si dice che Barbie sia stata una studentessa della Manhattan International High School a New York.

TOTALLY HAIR BARBIE, LA BARBIE PIÙ VENDUTA DI SEMPRE

Il 1992 è stato l’anno che ha detenuto il record della Barbie più venduta del mondo, per merito del lancio sul mercato di Totally Hair Barbie, una bambola molto trendy con un outftit spigliato e colorato, totalmente in linea con la moda di quel periodo!

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-3

La parte più sfiziosa di Totally Hair Barbie erano, però, i capelli: la bambola, infatti, aveva una lunghissima chioma bionda, da pettinare e acconciare in diversi modi, e con tanto di gel incluso nella confezione! Le vendite sono state da record: più di 10 milioni! E, per le nostalgiche che oggi come oggi vorrebbero avere tra le mani una Totally Hair Barbie i prezzi, su siti come eBay, si aggirano attorno ai 2000 dollari!

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-1

DIETRO LE QUINTE DELLA NASCITA DI BARBIE

Barbie, come data di nascita, ha il 9 marzo del 1959: questa data non è stata scelta casualmente, ma è il giorno in cui ha debuttato alla fiera internazionale americana dei giocattoli a New York! Tuttavia la nascita di Barbie ha veramente segnato un’epoca in quanto, prima di lei, il concetto di bambola era legato ad una figura vicina a quella di bambini piccoli e neonati.

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-17Queste, invece, sono le Barbie protagoniste della fiera internazionale dei giocattoli di New York nel 2016! Credits: toysnbricks.com

Ruth Handler però, la “mamma” di Barbie, ha avuto l’ispirazione per creare un giocattolo con le fattezze di una donna adulta notando che sua figlia amava giocare con delle bamboline di carta a cui, nel gioco, amava attribuire caratteristiche adulte.

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-15Ruth Handler. Via Pinterest

L’ispirazione definitiva è stata Bild Lilli, una bambola tedesca scoperta da Ruth e suo marito (che diventerà poi il co-fondatore della Mattel), durante un viaggio in Europa nel 1956. Il giocattolo, che era proprio quello che Ruth aveva in mente, rappresentava una donna lavoratrice, affascinante e soprattutto determinata: una volta tornata a casa, Ruth ha quindi creato Barbie!

ClioMakeUp-Fatti-Su-Barbie-16Bild Lilli era, a sua volta, ispirata alla protagonista dell’omonimo fumetto di Reinhard Beuthien  pubblicato sul quotidiano di Amburgo “Bild-Zeitung”!

Ragazze, ferme tutte, mica è finita qui! Nella pagina successiva, infatti, vi parleremo della rottura del fidanzamento tra Barbie e Ken, oltre che delle occupazioni e dei particolari amici della bambola più famosa del mondo! Non perdeteveli a pagina 2!

14 COMMENTI

  1. Da piccola avevo una ventina di Barbie, Bratz Winx e altro.. ma mio padre recentemente ha buttato tutto, devo ancora capire il perché

  2. La mia prima Barbie è stata la tennista. Braccio statico, racchetta, gonnellino e scarpe da ginnastica; una notevole chioma bionda e occhi azzurri. La classica americana strafiga…..
    Erano dei bei momenti che ricordo con malinconia. La malinconia della spensieratezza…… un bacio e buona domenica donne.

  3. Le mie cugine hanno circa quattordici anni più di me, quindi quando loro sono andate alle superiori io mi sono ritrovata le loro cinquanta Barbie. Una manna dal cielo. Ho sempre amato le Barbie e le ho ancora tutte in uno scatolone tranne un paio che sono da esposizione (una Teresa moda Milano e Edeline delle 12 principesse danzanti, più Hanon delle Mermaid Melody).

    Vogliamo parlare di quanto era difficile vestire quelle con le braccia rigide ad angolo retto? Ne avevo solo una, ma quanto penavo!

  4. Mi avevano regalato una sola Barbie: Barbie ballerina, semplice con un classico tutù rosa lungo, a cui ho praticamente stirato i capelli. Di Barbie guardo ammirata tutti i vestiti e tutti i piccoli e grandi accessori che le girano intorno, da fare invidia!
    E la mostra Barbie The Icon è da sbavo, un tuffo in un oceano di ricordi! Guardatela se vi capita!

  5. anche io sto iniziando la mia “piccola” collezione id barbie. è dal 2011 che ogni natale mi faccio regalare Barbie magia delle feste. la prima l’ho ricevuta nel natale del 2000 all’età di 5/6 anni poi da grande mi è ritornata questa passione 🙂
    per la cronaca io ho quasi 23 anni!!!

  6. Sapevo più o meno tutto, le adoro, sono stata ad una mostra su Barbie e ce ne erano di tutti i tipi, quelle ispirate alle star, quelle di diverse nazionalità e alcune con degli abiti stupendi super curati, davvero belle

  7. la Barbie capellona credo sia una nuova versione di quella che avevo io … La barbie Tropical è stata la mia prima bambola … nel 1985 .. aveva questa treccia lunghissima e soffici capelli biondi … che dopo pochi giorni io scioglievo e diventavano subito arruffati e crespi :-))) via i vestiti e si trasformava in una hippy degli anni ’60 anticonformista e sessualmente libera :-=)))))
    https://uploads.disquscdn.com/images/04459a43b1ce0c09bc33ad007071028dc027fda3f8f7efa92a9455c4f58da6ca.jpg

  8. Ho notato che le prime Barbie hanno lo sguardo un poco rivolto verso il basso, in pratica “non ti guarda negli occhi”: sarà un puro caso? O all’inizio hanno pensato di non renderla così “spavalda” come nell’epoca “moderna”, dalla metà dei ’60 in poi? 🙂

  9. Io avevo la Barbie Totally Hair! 🙂 Chissà se ce l’ho ancora conservata da qualche parte tra le mie vecchie cose…

  10. Io ho avuto una Barbie (credo che lo fosse, da qualche parte ce l’avro’ ancora…) con il vestito pieno di stelline, tipo principessa, che si illuminava al buio. Me l’aveva mandata yia Lelena dall’ America insieme ad altre 3-4 Barbie ormai spoglie “usate” da sua nipote (io ero la nipote povera…); ma quella era nuova e presa solo per me. Siccome era troppo bella, mia madre me l’ha fatta uscire 2-3 volte dalla scatola…e questo e’ tutto ! Alle altre Barbie “nude”, cucivo i vestitini (mia passione da sempre, il cucito ).. Poi, pian piano ho perso interesse per le bambole; capirete, quando mi e’ stata regalata avevo gia’ 13 anni !! Ma continuo a cucire.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here