Uno dei timori più frequenti e diffusi che si hanno nei confronti della propria chioma, è poter rischiare di rovinarla sottoponendola a lavaggi troppo intensi e numerosi. Questo ha portato moltissime persone a rivolgersi a metodi di pulizia dei capelli alternativi, o addirittura, a evitare o rimandare il più possibile il momento dello shampoo.

Ma che cosa può succedere ai capelli non lavati con la giusta frequenza? Oltre alle classiche conseguenze che prevedono un aspetto più sottile, appesantito e unticcio della chioma, potrebbero insorgere delle complicazioni decisamente insospettabili. Ne ha parlato un po’ di tempo fa lo scienziato dei capelli Eric Spengler, professionista del salone Living Proof in un’intervista a Marie Claire. Quali sono? Non vi resta che scoprirlo continuando a leggere il post!

cliomakeup-capelli-non-lavati-2

Ecco la faccia che probabilmente seguirà alcuni punti dell’articolo!

TRA UNO SHAMPOO E L’ALTRO, SI PERDERANNO PIÙ CAPELLI

Rimandare troppo lo shampoo può far perdere molti più capelli

Far passare troppo tempo tra uno shampoo e l’altro predispone il cuoio capelluto a perdere più capelli durante il lavaggio successivo. Da una parte ciò avviene perché l’accumulo di sebo e sporcizia ostruisce i follicoli e, dall’altra, perché, non lavando spesso i capelli, ci si pettina tendenzialmente di meno.

cliomakeup-capelli-non-lavati

Questo può, quindi, dare l’impressione di perdere molti più capelli anche se in realtà, nella maggior parte dei casi, sulla spazzola compaiono solo quelli che sono caduti giornalmente e che si sono accumulati e che dunque sono comparsi in una volta sola, tutti insieme!


Per evitare queste situazioni, basterà lavare i capelli più spesso con uno shampoo delicato, meglio ancora se diluito con acqua!

cliomakeup-errori-shampoo-2

I CAPELLI ATTIRERANNO MOLTI PIÙ ODORI E…POLVERE!

Ovviamente, così come tutto il resto della pelle del nostro corpo, anche il cuoio capelluto presenta ghiandole sudoripare ed oli naturali per mantenere l’idratazione.

Questo porta alla formazione di batteri che, con il passare dei giorni, creano odori.

cliomakeup-capelli-non-lavati-3Credits: homeremedyshop.com

I capelli, infatti, sono fatti di fibre “morte” che non si rigenerano e che, dunque, raccolgono come spugne ciò che li circonda tra un lavaggio e l’altro!

ClioMakeUp-low-poo-no-shampoo-co-wash-trend-elvive-loreal-paris-opinioni-recensione-funziona-unge-capelli-ricci-lisci-secchi-rovinati-tinti-grassi-crespi-elvive-solange-afro-shake

Una soluzione d’emergenza può essere lo shampoo secco, che da una parte assorbe e, dall’altra, copre gli odori. Tuttavia, è solo con lo shampoo classico che si eliminerà il problema alla radice!

cliomakeup-capelli-non-lavati

Via Ghipy

I capelli troppo grassi sono un magnete per odori e polvere

Inoltre, se non ci si lava i capelli da un po’, potremmo avere l’impressione di avere della forfora. Beh, nella maggior parte dei casi non lo è, ma si tratta di… semplice polvere! I capelli ricoperti di sebo, infatti, la attirano come un vero e proprio magnete!

Ragazze, non abbiamo terminato! Sapete che i capelli non lavati da troppo tempo possono intaccare anche la tinta, e che anche i capelli, e non solo i peli, si possono incarnire? Scoprite questo e molto altro continuando a leggere pagina 2!

20 COMMENTI

  1. Direi che lavarsi i capelli e il corpo prima che un fatto Beauty, dovrebbe essere una questione di civiltà e rispetto per chi ci circonda!poi sono d’accordo che lavare i capelli tutti i giorni faccia più male che bene, ma fra il lavarli tutti i giorni e il lavarli una volta ogni due settimane…ci sono diverse opzioni di mezzo ahah

  2. Lavare i capelli due/tre volte a settimana, fatto salvo casi che richiedono lavaggi più frequenti, mi sembra ragionevole….

  3. Ma davvero c’è gente che li lava così poco spesso? E io non sono una che li lava spesso, più o meno una volta ogni tre giorni.
    Mi ricordo che da piccola andavo a fare un esame nel quale ti mettevano la pasta di sale nei capelli (almeno dovrebbe essere pasta di sale) e si usciva con dei capelli che sembravano osceni. Vedevo quello che usciva prima di me con ciuffi improbabili e sapevo che sarebbe toccato anche a me, che saresti tornata a casa con i mezzi con la gente che ti guarda malissimo. Il dolore e gli shampoo per togliere quella roba… Meno male che gli ultimi anni che lo facevo, avevano sostituito la pasta di sale con un gel: meno disagi per tutti.

  4. Ma quindi quale dovrebbe essere la frequenza giusta? Io, come già scritto altre volte, da quando sono passata al bio li lavo circa 2 volte a settimana, mentre prima dovevo lavarsi al massimo 1 giorno si e 1 no, ma non è la regola! Se sudo di più o vado in palestra, o c’è nebbia o metto il berretto li lavo quando li vedo sporchi… Cioè dai, come si fanno a tenere i capelli sporchi, evidentemente sporchi?! 10 minuti per lavarli si trovano!

  5. Esatto, oltre che di normale igiene personale, si tratta anche di rispetto verso gli altri! Non capisco perchè dobbiamo essere obbligati a sorbirci la puzza altrui di capelli/corpo sporchi! Bleah!

  6. Io resto sulle 2 volte la settimana ma da quando vivo a Londra ogni volta che salgo in metropolitana mi prende male perche’ ho i capelli molto lunghi e non mi piace che tocchino lo schienale di quelle sedie sudice o quelle orribili bocchette da cui esce l’aria condizionata… per non parlare delle mani! Durante e dopo i viaggi in tube mi impongo di non toccarmi la chioma se prima non sono riuscita a lavarmi le mani pero’….che vitaccia!

  7. sinceramente credo che la metro di Londra sia uno splendore in confronto a quella di Milano… e conosco molto bene entrambe.

  8. non potendo legarli perchè li ho abbastanza corti e lisci naturali devo tenerli sempre in perfetto ordine altrimenti si nota subito che non sono del tutto puliti per cui sto sulla frequenza 1 giorno si e uno no. In estate anche tutti i giorni perchè faccio più docce del solito

  9. Vabbè Ma come si fa a pensare di non lavarli solo perché non “sembrano” sporchi? Allora le gambe d’inverno che non sudano e non puzzano e sono sempre coperte si può fare a meno di lavarle?! Boh, misteri. Io odio lavarmi i capelli (o meglio odio asciugarli perché ne ho tantissimi e non sopporto sentirli umidi) ma adoro averli puliti quindi da sempre opto per un giorno sì e uno no, in casi eccezionali salto due giorni ma il terzo giorno mi fanno così schifo che solo penso a quando potrò finalmente lavarli… mai successo di lavarli meno frequentemente. Una settimana/10 giorni mi fa venire i brividi. Dovrei appoggiare quella robaccia zozza di mondo sul cuscino dove ci metto pure la mia faccia lavata e trattata con tanto amore e pazienza e con tutti i prodotti migliori in commercio?! Non mi capacito.

  10. Secondo me il probelma e’ che la gente in metro si annoia e quindi si dedica a giocare a “esplorando il corpo umano”. Le dita nel naso sono all’ordine del giorno, per non dire di peggio. Il libro in metro non ti serve solo per passare il tempo ma anche per evitare di vedere in quali orifizi si sta cacciando le dita la gente seduta di fronte a te…

  11. Normalmente li lavo il martedì e il giovedì (perché vado in palestra) e la domenica! Però capita a volte che invece di lavarli 3 volte li lavo due… ma è proprio in caso disperato!
    Il mal di testa da capello sporco so cos’è! 🙁

  12. Non viviamo più nell’epoca preistorica. Così come ci si lava le altre parti del corpo (o si presuppone), non vedo dove sia il problema nel lavarsi i capelli. Non c’entra, a mio avviso, la questione capello grasso o secco, quanto il fatto che esso si sporca anche quando crediamo di no. Basti pensare all’inquinamento. I capelli soffrono, come qualsiasi altra parte del nostro corpo laddove venisse trascurata. È tutta una questione di abitudine o di pigrizia nel fare o meno una determinata cosa.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here