In tantissime mi chiedete spesso quali sono i prodotti migliori contro i brufoli! Ho decido di scrivere questo post ispirata dagli “Acne Awards” ossia la lista stilata da Teen Vogue con i prodotti contro l’acne eletti come i migliori dell’anno 2017. Ho deciso dunque di stilare il mio elencoi con i migliori che voglio consigliarvi, dal momento che con il tempo ho capito quali sono quelli più efficaci e i migliori in commercio.

Ho selezionato tra questi i miei top prodotti contro i tanto odiati e temuti brufoli: dai detergenti adatti alle varie esigenze, passando per i prodotti “mirati”, fino ad arrivare alla crema idratante. Sì, perché le pelli grasse e acneiche non sono tutte uguali: c’è chi ha bisogno di maggiore o minore idratazione. Insomma se siete alla ricerca di un prodotto ideale che fa per voi in modo tale da creare la vostra skincare routine ideale, siete nel posto giusto. Pronte? Iniziamo subito a vedere i miei prodotti preferiti.

ClioMakeUp-prodotti-viso-brufoli-acne-miei-top-detergente-crema-10


IL PRIMO STEP PER UN PELLE A PROVA DI BRUFOLO: LA DETERSIONE

Inizio subito con una categoria di prodotti ben precisa, ossia quelli dedicati alla detersione. Il mio consiglio quando si hanno i brufoli è sempre quello di scegliere dei prodotti astringenti che detergano la pelle in profondità.

ClioMakeUp-prodotti-viso-brufoli-acne-miei-top-detergente-crema-12

Effaclar di La Roche-Posay è a mio parere uno dei migliori detergenti astringenti in commercio: deterge e purifica la pelle lasciandola fresca e profumata, dopo però non dimenticate di applicare la crema idratante dal momento che la pelle tirerà un po’.


ClioMakeUp-prodotti-viso-brufoli-acne-miei-top-detergente-crema-8

La Roche-Posay, efflaclar detergente. Prezzo:13€

Quando invece si ha la pelle acneica, ma allo stesso tempo disidratata quindi che tira e prude, allora sarà il caso di eliminare l’acqua dalla vostra skincare routine e scegliere invece dei prodotti micellari che aiutino ad eliminare tutte le impurità in modo delicato e veloce.

Scegliete dei prodotti micellari eliminando l’acqua corrente una volta per tutte!

 

In abbinamento poi a un’acqua termale il vostro rituale purificante sarà perfetto e per niente aggressivo.

 

ClioMakeUp-prodotti-viso-brufoli-acne-miei-top-detergente-crema-5

Step, tra le altre cose, fondamentale della skincare routine coreana!

Questo perché l’acqua corrente tende a rovinare molto la pelle disidratandola e seccandola maggiormente, un’acqua termale invece, ricca di minerali, aiuta a mantenere inalterato il film idrolipidico della cute.

ClioMakeUp-prodotti-viso-brufoli-acne-miei-top-detergente-crema-2

Via Giphy

La migliore in commercio a mio parere è l’acqua termale di Avène: un prodotto must-have che compro e ricompro da anni senza sosta e che non deve mai mancare in ogni angolo di casa, dalla scrivania al comodino.ClioMakeUp-prodotti-viso-brufoli-acne-miei-top-detergente-crema-1

Avène, acqua termale. Prezzo: 8,39€ su Amazon.it

SECONDO STEP: L’IMMANCABILE IDRATAZIONE

Chi ha detto che le pelli acneiche e con imperfezioni non vanno idratate? Ovviamene è importantissimo far sì che la pelle sia sempre morbida, rimpolpata e sopratutto protetta! Quando poi si fanno dei trattamenti contro i brufoli, per i quali è sempre bene contattare un dermatologo, è importantissimo idratare la pelle dal momento che molti di questi esfoliano in modo eccessivo la cute rendendola vulnerabile e più soggetta alle aggressioni esterne.

ClioMakeUp-prodotti-viso-brufoli-acne-miei-top-detergente-crema-14

Una prodotto leggero a questo punto è perfetto per rendere la vostra pelle più liscia e sana. Io amo il Fluido Mattificante di jowaé che è in grado di lenire la pelle arrossata e soprattutto di idratare senza ungere.ClioMakeUp-prodotti-viso-brufoli-acne-miei-top-detergente-crema-7

Jowaé, fluido riequilibrante opacizzante al loto sacro. Prezzo: 14,90€

Quindi perfetta per chi ha necessità di controllare il sebo in eccesso; se al contrario la vostra pelle è più secca allora il prodotto che fa per voi è senza dubbio la crema idratante per pelli sensibili della linea Toleriane di La Roche-Posay. Mi piace tantissimo perché è ricca ma si assorbe facilmente, la trovo poi adatta anche alle zone più delicate come il contorno occhi e labbra…un vero e proprio rituale per le pelli sensibili!ClioMakeUp-pelli-sensibili-skin-care-routine-la-roche-posay-5

La Roche-Posay, Crema Toleriane Sensitive. Prezzo: 17,90€

Quale sarà il terzo step di una skincare routine mirata a debellare i brufoli una volta per tutte? E poi ovviamente un bonus importante per ogni beauty addicted che si rispetti vi aspetta proprio a pagina due! Pronte? Voltate subito pagina per saperne di più.

23 COMMENTI

  1. Confermo anche io che il fluido opacizzante Jowaè è molto buono, non unge per niente! Si assorbe nell’immediato, io lo uso nella zona T prima di truccarmi (dove tendo a lucidarmi nonostante sia anche secca la pelle).
    Comunque vorrei comprare una maschera all’argilla per fare la pulizia della pelle però non so quale scegliere. Di solito non ho brufoli, quando li ho mi vengono o sul mento o ai lati del naso dove toccano i naselli degli occhiali per capirci… Sul naso tendo ad avere abbastanza punti neri, ma non tanto evidenti. Non volevo una maschera all’argilla troppo aggressiva ma che comunque mi pulisca bene la pelle dalla sporcizia… Quale mi consigliate? 🙂

  2. Io non ho particolari problemi di brufoli solo quello occasionale dovuto a stress, all’alimentazione (soprattutto quando bevo poca acqua) o ciclo. Il problema particolare che ho è che li schiaccio, non c’è camicia di forza che tenga le mie ditine lontane dal brufolo di turno quindi sto cercando di prevenire piuttosto che curare o schiacciare nel mio caso hahhah!
    Mi sto trovando molto bene con lo skin gritting ogni 2 settimane per una pulizia profonda, trovo che funzioni anche se non ho mai visto i risultati scioccanti che si vedono sul web e anche usando un leggero esfoliante la mattina al momento ho Peter Thomas Roth Strawberry Scrub che è a base di mandorle e fragole e ha un profumo divino (prezzo allucinante ma trovato scontatissimo da TJ Maxx), contrasta anche il build up di cellule morte e quindi le macchioline nere che rimangono post brufolo schiacciato, già con questa routine di pulizia e leggero scrub noto che i brufoli occasionali sono molto più rari. Per il brufolo che spunta a tradimento uso a turno:
    Alla sera Mario Badescu Drying Lotion, è una di quelle boccette con calamina e alcol che seccano il brufolo
    Di giorno se il brufolo è particolarmente resistente Oxy 10 un gel a base di perossido che compro online semplicemente perchè è trasparente e ci si può truccare sopra.
    Non sono miracolosi ma aiutano a seccare e a guarire.

  3. Usa l’argilla rosa, è più delicata di quella verde. Ti consiglio di risparmiare e di prenderla direttamente in un’erboristeria o bioprofumeria. Non è complicata da preparare, basta mescolarne un cucchiaio con dell’acqua (ricetta base) meglio se demineralizzata. E puoi aggiungere altri elementi per personalizzarla.

  4. io mi riempio di brufoli quando sono molto stressata ( e anche prima del ciclio, ma diciamo che la prima causa è lo stress), ma ho notato che da quando uso il peeling con AHA e BHA la situazione migliora notevolmente, e ho anche aggiunto l’essenza (primo step della routine coreana) che da una botta d’idratazione

  5. io purtroppo ho pelle acneica, le sto provando un po’ tutte ma ancora senza risultato;
    concordo comunque sulla parte relativa a detergente e crema idratante: per il primo ora ne sto usando uno esfoliante e ne ho appena comprato uno schiumogeno, di Jeunesse; per la crema per ora (avendo pelle grassa) sto utilizzando o Effaclar K+ oppure per un’ulteriore botta di idratazione, la Hydraphase leggera (sempre la roche posay), devo dire che mi sto trovando bene.
    Assolutamente maschere all’argilla a gogo, qualcosina anche di idratante data la stagione, e.. sarei curiosissima di provare la Effaclar A.i., chissà se va bene anche x l’acne..
    Nota di demerito: il fluido mattificante Jowaè con me non “funziona”, non dà l’effetto matt ma appesantisce ancora di più ed unge pure un po’.

  6. Di questi prodotti ho provato solo il gel detergente Effaclar, ma onestamente non ho visto chissà che risultati… Purtroppo ogni pelle reagisce a modo suo; nel mio caso, non soffrendo di acne vera e propria ma solo di qualche brufolo occasionale (probabilmente di origine ormonale o a volte da stress), gli unici prodotti che hanno funzionato in tempi brevi sono stati l’antibiotico topico e la crema all’acido glicolico di BV. In passato ho usato tea tree oil e alcuni scrub e gel tipo quelli di Nivea e Garnier, ma non hanno mai fatto niente. Spesso, poi, i risultati non si vedono subito.

  7. Sia benedetto l’Effaclar AI, l’ho comprato subito dopo aver visto il tutorial fatto da Clio e Silvia del Team! Lo metto sui brufoloni che mi escono poco prima del ciclo e spesso (ma non sempre) il miracolo c’é.
    Il brufolo però deve essere “preso in tempo”, cioé appena si inizia a sentire un minimo di gonfiore/dolore, e non deve essere assolutamente stuzzicato altrimenti la crema non fa effetto. È un po’ lo stesso principio dell’Aciclovir sull’Herpes, chi ne soffre di sicuro capisce cosa intendo.
    Come dice Clio, neanche io lo consiglierei ha chi ha seri problemi di acne ma solo per il trattamento di brufoli sporadici.

  8. Io preferisco evitare detergenti troppo astringenti, dissecanti e purificanti, trovo che usandoli a lungo tendano a darmi l’effetto opposto a quello desiderato, da questo punto di vista il mio preferito in assoluto per la grande delicatezza, idratazione ma efficacia è la crema sapone SeboLift di Domus Olea Toscana ma l’intera linea (crema giorno, trattamento notte, siero anti imperfezioni, ecc) è ottima soprattutto per chi ha ancora impurità ma ha già bisogno di un antiage 😉

  9. come crema idratante per pelli acneiche consiglio la toleriane ultra fluid di la roche posay…si assorbe in un secondo, leggerissima ma idratante

  10. Ehi ciao, hai provato con il dermatologo? Perché io ho la pelle acneica e ho provato praticamente tutte le creme/maschere/saponi sul mercato e può rivelarsi uno spreco di soldi molto più che un dottore. Se non altro per avere un consulto e capire esattamente che tipo di pelle si ha e che prodotti bisogna evitare.

  11. Premettendo che ti convien andar da un dermatologo per verificare se è ormonale o batterica (perché se è ormonale non ci son creme che tengano), per regolare la produzione di sebo si usan niacinamide e retinolo, che son un valido aiuto (retinolo a bassa concentrazione mi raccomando, che se troppo alta può esser irritante e non va usato in estate perché fotosensibilizzante), e son tra le poche cose che han tenuto a bada i miei brufoli. Potresti provare con prodotti che li contengono, ma verifica che non abbian altre sostanze comedogene!

  12. Concordo in pieno! Ho visto il tutorial e sono corsa a comprare il detergente schiumogeno e la crema! Stavo curando una follicolite in faccia(gran fastidio perchè oltre all’arrossamento fa un prurito allucinante) e questi prodotti mi hanno salvato la vita! Io li uso in combo con il latte detregente Avene…e da un anno a questa parte non riesco proprio farne a meno! Il costo è relativamente alto perchè ne basta davvero poco per aver risultati ottimali! Consigliatissima tutta la linea!

  13. ciao Artemilla! Si, da un dermatologo sono già andata ed è appurato che questa odiosa acne è di origine ormonale (da quando ho smesso la pillola l’anno scorso).
    Ho tentato anche una cura prima a base di acido salicilico (mi pare) ma non ho visto grandi risultati, poi con acnatac che per ora ho dovuto interrompere perché a breve avrò un’esposizione al sole, e so che le due cose non possono stare insieme.
    Il problema è che stupidissimamente ho interrotto acnatac nel momento di “peggiore sfogo”, per cui ora mi ritrovo tantissima acne in più del solito, ma conto di riprendere la cura appena possibile.
    Grazie per le dritte, ma per questi prodotti antisebo sono venduti liberamente in farmacia o ci vuole comunque una prescrizione medica?

  14. ciao Jules! Si, come ho scritto sotto sono stata in cura da una dermatologa, ad ora però ho dovuto sospendere causa esposizione al sole, conto di riprendere quanto prima la cura, speriamo in bene!!

  15. guarda, per esperienza ti consiglio di non sospendere quando sei nel pieno del peggioramento a cui certi prodotti inducono: io ho sospeso acnatac da 2 settimane e sto combattendo con di quei mostri che ti raccomando proprio!!
    A tal proposito però mi sto trovando molto bene con il siero con zinco di Sephora, quello verde: asciuga e le pustolette sembra si assorbano molto prima. Tu lo hai provato?

  16. Io non ho ancora avuto un peggioramento per fortuna anche se lo aspetto da un momento all’altro 🙁 non sapevo che sephora facesse sieri! Passerò a provarlo!

  17. Hai provato con l’ittiolo?
    Con mio figlio (adolescente, quindi ormoni a gogo) ha funzionato (usa quello di Marco Viti)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here