Lo scorso 16 agosto Madonna, cantautrice, ballerina, produttrice e attrice, ha compiuto 60 anni. Esiste una lunghissima lista di appellativi e soprannomi con cui è stata definita, da Material Girl a Regina del Pop: fatto sta che, comunque la si voglia chiamare, Madonna è sin dagli inizi della sua carriera la star più camaleontica dello show business, capace di mettersi continuamente in gioco cambiando look dalla testa ai piedi.

La cantante ha da sempre avuto un temperamento irriverente e ribelle, ha infranto regole e inventato le proprie, dettando tendenze in fatto di moda e diventando un’icona americana e internazionale. Il suo eclettismo non ha segnato semplicemente la sua vena artistica, ma tutta la sua vita è stata contrassegnata da outfit e look passati alla storia della moda.

Oggi vogliamo rendere omaggio a Madonna con un focus su tutti i suoi look più iconici, sfacciati, provocanti e senza tempo! Siete pronte ragazze a celebrare la Regina del Pop insieme noi? Allora via con il post!

cliomakeup-madonna-60-anni-1-copertina

LA SEVERA E RIGOROSA VITA NEL MICHIGAN

A Veronica Louise Ciccone la vita in famiglia nel Michigan è sempre stata molto stretta. A soli 15 anni chiese al padre il permesso di assistere a un concento di David Bowie: potete facilmente intuire la risposta di papà Silvio, severo italoamericano originario di Pacentro, provincia dell’Aquila.

cliomakeup-madonna-60-anni-2-david-bowie

Quel divieto naturalmente non fermò Veronica che al quel concerto andò di nascosto, calandosi dalla finestra della camera. “Feci bene perchè quel concerto cambiò la mia vita e le mie prospettive”, avrebbe commentato Madonna nel 1996 durante la cerimonia in cui Bowie fu inserito nella Rock and Roll Hall of Fame.

cliomakeup-madonna-60-anni-3-outfit-david-bowie

Alcuni outfit di David Bowie esposti alla Rock and Roll Hall of Fame

NEW YORK, LA CITTÀ IN CUI I SOGNI DIVENTANO REALTÀ

Con solo 35 dollari in tasca e nonostante le remore del padre, Veronica partì alla volta di New York, decisa a diventare una ballerina pagando le lezioni e l’affitto di stanze fatiscenti facendo la cameriera.

cliomakeup-madonna-60-anni-4-new-york

Via Giphy

Nonostante i momenti travagliati, gli incontri difficili e le vicissitudini professionali negative, Veronica iniziò a pensare che la sua strada fosse il mondo della musica: ecco che nel 1983 uscì il suo album d’esordioMadonna, marcatamente dance, che pian pian incominciò a scalare le classifiche.

cliomakeup-madonna-60-anni-5-primo-album

La copertina dell’omonimo album mostra la cantante con pixie cut biondo platino super trendy e con le braccia ricoperte di bracciali di pelle borchiati e di catene: è nato lo Stile Madonna!

IL TRIONFO CHE LA DECRETÒ REGINA DEL POP

Il vero successo internazionale arrivò con il secondo album della cantante, Like a Virgin, divenuto una sorta di inno generazionale degli anni ’80.

Marlene Dietrich dichiarò “Non ha voce, ma ha tutto il resto”.

In pochi mesi la cantante stabilì una complicità creativa con la macchina fotografica che ha generato immagini indelebili, amate e conosciute da intere generazioni di fans.

cliomakeup-madonna-60-anni-6-like-a-virgin

I LOOK PIÙ ACCATTIVANTI E PROVOCATORI

È passato alla storia il look sfoggiato dalla Ciccone durante i suoi primi MTV Video Music Awards: la chioma riccioluta e folta, un wedding dress composto da capi di lingerie, guanti di pizzo senza dita e la sfacciata cintura recante la scritta Boy Toy.

cliomakeup-madonna-60-anni-7-mtv-music-awards

Gli outfit di questi anni sono spesso provocatori e accattivanti: Madonna puntò su un’immagine giocata sulla sensualità ammiccante che spesso fece discutere, ma che indubbiamente si sintonizzava molto bene con la cultura pop degli anni ’80, tanto da farla diventare uno dei simboli internazionali!

IL VIDEOCLIP DI MATERIAL GIRL E IL LANCIO DELLA “NUOVA MARYLIN”

Il video della famosa canzone Material Girl è un omaggio all’esibizione di Marilyn Monroe nel film Gli uomini preferiscono le bionde del 1953, nel quale l’attrice canta Diamonds are a girl’s best friend.

cliomakeup-madonna-60-anni-9-marylin

cliomakeup-madonna-60-anni-10-material-girl

Il risultato di questa abile operazione di marketing fece sì che ogni disco di Madonna iniziò a vendere milioni di copie in tutto il mondo. Il trampolino di lancio anche nel mondo del cinema fu la proposta di Susan Seidelman di interpretare una parte importante del suo film Cercasi Susan disperatamente.

cliomakeup-madonna-60-anni-11-cercasi-susan-disperatamente

Rosanna Arquette e Madonna in Cercasi Susan Disperatamente (1985)

LA MADRE DELLA REINVENZIONE: GLI STRABILIANTI CAMBI DI LOOK DI MADONNA

Furono proprio questi gli anni in cui la cantante iniziò la sua smania di cambiare continuamente look e personaggio, passando dalla bionda tutta curve all’androgina performer del nuovo tour mondiale.

cliomakeup-madonna-60-anni-11-1985

In Gaultier agli American Music Awards del 1985

Un’altra astuta mossa pubblicitaria fu l’uscita della sua autobiografia nella quale Madonna calcò molto sulla sua immagine trasgressiva, tanto da diventare per molte persone una vera e propria sex-symbol.

cliomakeup-madonna-60-anni-12-premiere

Nel 1987 alla premiere di Who’s That Girl

LA TURBOLENTA E TORMENTATA STORIA CON SEAN PENN

Una delle storie d’amore più famose e chiacchierate della cantante fu quella con Sean Penn con cui girò Shanghai Surprise, uno dei pochi flop nella carriera di Madonna.

cliomakeup-madonna-60-anni-13-sean-penn

Il difficile rapporto con Sean Penn durò comunque molto poco: in breve i due si separarono e la cantante tornò in studio per incidere Like a prayer, l’album che sarà ricordato più per le polemiche suscitate dal video dell’omonimo singolo, denunciato per “vilipendio alla religione” da alcune associazioni integraliste cattoliche, che per l’effettiva qualità dei brani.

cliomakeup-madonna-60-anni-13-like-a-prayer

Via Giphy

Madonna nel video sfoggiava una chioma riccia e castana, sopracciglia foltissime, rossetto matt e un succinto abito a sottoveste.

Ragazze, non abbiamo ancora finito! A pagina 2 scopriremo i look iconici degli anni ’90, passando per la vincita di un premio Oscar fino ad arrivare al Met Gala 2018!