Così come per l’abbigliamento e per il makeup, anche le unghie sono soggette ai cambiamenti della moda e sono influenzate da colori, forme e finish. Le case cosmetiche sfornano ogni stagione nuove collezioni ispirate ai colori visti sulle passerelle e così scatta la corsa al nuovo smalto di Chanel o all’ultima chicca americana in casa OPI. Tra glitter, colori fluo, pastello, rossi di ogni tonalità, rosa, blu e verdi, chi riesce a tare dietro a ogni nuova uscita?

Non tutti poi hanno voglia di spendere 15-20€ per uno smalto che non sono sicuri di indossare o che metteranno solo una stagione e quindi abbiamo deciso di mettere a confronto per voi nuance di marchi high cost con dupe economici ed a buon mercato! Così potrete provare i colori del 2019 senza spendere un patrimonio! Scopriamoli insieme! Diamo il via al post!

cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-1-copertina

A TUTTO LIVING CORAL IL COLORE PANTONE DELL’ANNO È PERFETTO ANCHE PER LE UNGHIE

Non potevamo non iniziare da lui, il colore Pantone dell’anno, Living Coral, un corallo chiaro ben bilanciato tra arancione e rosa. Tra gli smalti più belli quelli di Dior e Chanel, ma quasi ogni brand ha proposto la propria versione.
cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-2-chanel-562-Coralium

Chanel, smalto Le Vernis 562 Coralium. Prezzo: 25,90€ su sephora.it


Non è quindi difficile, essendo così di gran moda, trovare un dupe economico che abbia più o meno quel colore, perché tutti i brand stanno proponendo la loro versione. Può essere leggermente più pastello, contenere più arancione o più rosa ed essere più o meno acceso, ma il colore dell’anno è sicuramente un must da avere! Potete provare ad esempio con Coral Craze di Maybelline, leggermente più acceso di quello di Chanel ma perfetto in primavera ed in estate con l’abbronzatura!
cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-3-maybelline-110-Coral-Craze

Maybelline, smalto Colour Show 342 Coral Craze. Prezzo: 5,20€ su amazon.it

VERDE LIME MA BON TON PER UNGHIE CHE NON PASSANO INOSSERVATE

Questo è l’anno del fluo e del pastello, spesso combinati insieme, risultando in tonalità accese ma smorzate dal bianco che le rende meno sature. È il caso del verde lime, acceso e brillante, proposto da OPI con il suo How does your zen Garden grows? Davvero accattivante… ma siamo sicuri che ci piacerà sulle unghie?

cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-4-opi-how-does-your-zen-garden-grow?

OPI, smalto How Does Your Zen Garden Grow?. Prezzo: 17,78€ su amazon.it

Cosa ne pensate di queste tonalità più particolari?

Non è un colore facile da scovare nella stessa esatta tonalità pastello, perché è molto particolare, ma abbiamo trovato questo di Essence che sembra essere molto simile! Da provare anche mischiando una punta di bianco per renderlo ancora meno saturo.

cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-5-essence-
Essence, smalto Shine and Go 47 Forget The Rules. Prezzo: 1,99€.

NUDE CHE PASSIONE I COLORI MIGLIORI DEL 2019

Lo smalto nude è forse da sempre uno dei più amati, elegante e raffinato, dà subito l’aspetto di una mano curata. È un evergreen che non passa mai di moda e che sempre indosseremo, in qualsiasi stagione dell’anno.

cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-6-yves-saint-laurent-22-beige-léger

Yves Saint Laurent, Smalto 22 Beige Léger. Prezzo: 20,26€ su echarme.it

Uno dei più belli è Beige Léger di Yves Saint Laurent ma se ne trovano davvero tantissimi altrettanto belli ma decisamente low cost!

cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-7-smalto-yves-saint-laurent-beige-léger

Via Pinterest

Abbiamo scelto Stylish Nude di Pupa perché, come quello di Yves Saint Laurent, è molto delicato e chiaro sull’unghia, ma della stessa linea Lasting Color ce ne sono davvero tantissimi, più chiari, più scuri, più sheer, più beige, più rosatI c’è l’imbarazzo della scelta!

cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-8-pupa-stylish-nudePupa, smalto Lasting Color 109 Stylish Nude. Prezzo: 4,90€.

IL GRIGIO È IL COLORE DI SMALTO PIÙ COOL DEL MOMENTO

Lo vedremo ovunque ed ogni brand sta già creando la sua versione: è il grigio il colore dell’autunno/inverno 2019, da portare sia super lucido che opaco. Un colore che si combina perfettamente alle giornate grigie e cupe della stagione fredda, ma che sulle mani è molto elegante e particolare, poco visto.

cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-9-essie-petal-pusherEssie, smalto Petal Pusher. Prezzo: 7,95 € su amazon.it

Se però avete timore che un colore così possa non starvi troppo bene, si trovano già degli smalti più economici dello stesso colore, con tonalità di grigio leggermente diverse, più antracite o più tendenti al beige o al bianco sporco.

cliomakeup-dupe-smalti-costosi-2019-10-maybelline-73-city-smokeMaybelline, smalto Colour Show 73 City Smoke. Prezzo: 3,49€ su amazon.it

Siete pronte a scoprire le altre 4 tonalità e smalti che non potete perdervi? Volete sapere come risparmiare qualche soldino e conoscere altre alternative low cost a OPI, Sally Hanse, Chanel e Dior? Allora girate pagina e continuate a leggere l’articolo!

12 COMMENTI

  1. Mi piacciono tantissimo Coralium di Chanel ed il Beige di YSL..
    se in giro trovo qualche dupe valido e carino mi sa che lo prendo!

  2. Da patita degli smalti quale sono ho più o meno tutte queste tonalità tranne il grigio, che però non ho molta voglia di acquistare dato che non è semplice azzeccare la tonalità che si intoni alla pelle delle mani. Finish esclusivamente glossy e senza disegnini, glitter o shimmer.
    Ora ho su Stirring Secrets della nuova collezione primaverile di Essie. È un nude un po’ diverso da quello proposto qui perché è leggermente più tendente al pescato, ma lo trovo comunque molto portabile e carino soprattutto in vista della stagione che va sempre più verso il caldo.

  3. Anch’io sono patita di smalti ne ho a bizzeffe e ho tutte le tonalità proposte, incluso il grigio freddo che però non uso perchè non mi piace con la mia pelle olivastra. Adoro i toni corallo di Dior e Chanel, non ne ho mai trovati di altrettanto belli nelle marche meno costose, anche se non le disdegno. OPI mi ha un filo stufato perchè sfornano troppe collezioni e troppi colori, tra stagioni e collabs con film e marche non ci capisco più niente. Ultimamente la marca che mi dà più soddisfazione come colori e qualità è Nails Inc. Porto generalmente le unghie corte, squoval e anche a me è scaduta la nail art.

  4. Ciao @cliomakeup-7b75a9a9404959d96c63d1f61ec75550:disqus, siamo molto contente che ti sia piaciuto il post! Provvederemo sicuramente a farne altri simili!

  5. Ciao @Arianth:disqus, grazie mille della segnalazione dello smalto di Essence, dalla tua descrizione il colore sembra perfetto per la bella stagione!

  6. Che belli questi smalti ma io preferisco comprarne meno (due o tre all’anno) ma prendere Dior ti ripaga in termini di durata dell’applicazione soprattutto se usi il loro fantastico top coat…tra l’altro lo smalto costoso mi dura anni se lo diluisco periodicamente con un buon diluente tipo quello di Mavala.

  7. Molto belli il corallo di Chanel (che controllerò anche se ne devo avere almeno 4 simili) e l’azzurrino grigetto di opi.. questo però con la mia carnagione pallida non so. Il verde bosco in primavera per me no, c’è tutto l’autunno/inverno per quei colori, se devo andare sullo scuro piuttosto preferisco il nero.

  8. Ma pensa, a me non dispiacciono per niente! Ho smalti di un po’ tutte le marche e trovo che ci sia più variabilità all’interno dello stesso brand che tra marche diverse… personalmente con quelli che ho di essence non mi sono trovata peggio rispetto a, per esempio, kiko, maybelline o addirittura chanel!

  9. A me la nail art non è mai piaciuta davvero. Può essere elaborata e perfetta ma mi risulta sempre al limite del volgare (limite che viene tranquillamente superato spesso e volentieri).
    Per il resto condivido, pur non disdegnando Essence o Kiko per selezione di colori, alla fine è sempre meglio prenderli di qualità un po’ più alta perché poi la differenza in termini di durata e prestazione è notevole. Io mi butto sempre su Essie, una boccetta costerà 10 euro ma fino adesso non sono mai stata delusa.

  10. A me piaceva, minimalista ma la facevo occasionalmente. Non ho mai amato le unghie lunghissime o artificiali quindi anche lo spazio per “giocarci” è sempre stato limitato alla mia unghia naturale. Poi ho passato un periodo di smalti rigorosamente neutri e adesso vado di colori accesi e unghie a filo. Cioè a raccontarti la storia sembra che si stia parlando di Picasso …uahahaha!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here