CHE RUOLO HANNO I DOLCIFICANTI NELLA NOSTRA ALIMENTAZIONE?

  1. I dolcificanti o edulcoranti sono utilizzati in alternativa allo zucchero.
  2. Si possono ritrovare in commercio dolcificanti naturali e di sintesi.
  3. L’EFSA, ovvero l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, valuta la sicurezza dei dolcificanti.
  4. I dolcificanti sono generalmente utilizzati per la produzione di bevande e alimenti light.

Cliomakeup-dolcificanti-1-copertina

Credits: Foto di Pexels | Mali Maeder

I dolcificanti sono in grado di conferire un gusto dolce agli alimenti e alle bevande ai quali sono aggiunti apportando meno calorie rispetto allo zucchero. Possono essere artificiali o di origine naturale: in base alle loro caratteristiche possono possedere un potere dolcificante simile allo zucchero o decisamente elevato, anche centinaia di volte superiore.

Tutte le indicazioni si riferiscono alla popolazione adulta e sana, per informazioni specifiche rivolgetevi sempre al vostro medico e al dietista, nutrizionista di riferimento.

Ragazze se siete curiose di capire che sono i dolcificanti e quali sono le raccomandazioni sul loro utilizzo, questo è il post che fa per voi! Siete pronte? Iniziamo!

CHE COSA SONO I DOLCIFICANTI?

I dolcificanti o edulcoranti sono sostanze in grado di stimolare la percezione del gusto dolce. Possono essere di origine naturale o di sintesi. Si utilizzano in alternativa al saccarosio, cioè lo zucchero da tavola.

Cliomakeup-dolcificanti-2-zucchero.

Credits: Foto di Pexels | Suzy Hazelwood


Possiamo distinguerli in dolcificanti intensivi, per lo più utilizzati per la produzione di bevande, e dolcificanti con effetto massa i quali si possono ritrovare in dessert, gelati, marmellate, dolci, prodotti da forno, cereali per la prima colazione e salse.

DOLCIFICANTI ZERO CALORIE

Quelli che vengono definiti dolcificanti intensivi si caratterizzano grazie ad un potere dolcificante molto elevato, per questo motivo vengono utilizzati in piccole quantità. Il loro contributo energetico non è significativo, potremmo dire che sono dolcificanti a zero calorie. Sono generalmente utilizzati per la produzione di bevande.

Cliomakeup-dolcificanti-3-bevande

Credits: Foto di Pexels | Andrea Piacquadio

Ad eccezione della stevia che è di origine naturale, i dolcificanti a zero calorie sono prodotti di sintesi tra cui l’acesulfame K, l’aspartame, l’advantame, il ciclamato di calcio e di sodio, la saccarina. In base alle loro caratteristiche sono diverse le modalità secondo le quali verranno utilizzati.

Cliomakeup-dolcificanti-6-caffè

Credits: Foto di Pexels | Stas Knop

Ad esempio l’acesulfame K tende a lasciare un retrogusto e perciò spesso viene miscelato con prodotti analoghi. Alcuni dolcificanti risultano instabili alle alte temperature e per questo motivo non sono adatti a certi tipi di preparazioni.

Cliomakeup-dolcificanti-4-zucchero-di-canna

Credits: Foto di Pexels | Nick Demou

Al contrario i dolcificanti con effetto massa, ovvero i polioli, forniscono una certa quota calorica, sebbene inferiore a quella dello zucchero, abbinata ad un potere dolcificante simile.

DOLCIFICANTI NATURALI

I dolcificanti naturali, a differenza di quelli artificiali, non sono prodotti di sintesi, ma si ritrovano nelle piante.

Cliomakeup-dolcificanti-8-tazza

Credits: Foto di Pexels | Kaboompics Com

LA STEVIA HA UN POTERE DOLCIFICANTE 250-300 VOLTE SUPERIORE ALLO ZUCCHERO

La stevia è uno tra i dolcificanti naturali più conosciuti. È costituito da una miscela di Glicosidi Steviolici, componenti estratti dalle foglie di Stevia rebaudiana. Possiede un potere dolcificante molto elevato, 250-300 volte superiore al saccarosio, cioè lo zucchero da tavola.

Cliomakeup-dolcificanti-9-gomma-da-masticare

Credits: Foto di Pexels | Karley Saagi

I polioli come sorbitolo e xilitolo sono naturalmente presenti in alcuni frutti, ma per fini commerciali sono spesso prodotti a partire da determinati zuccheri. I polioli possiedono un potere dolcificante simile al saccarosio, ma forniscono una quota calorica inferiore.

Cliomakeup-dolcificanti-7-caramelle

Credits: Foto di Pexels | Karolina Grabowska

Dal momento che, a differenza dello zucchero, non creano un ambiente cariogeno, vengono utilizzati come ingredienti per le caramelle e le gomme da masticare.

È per questo motivo che sulle gomme da masticare contenenti xilitolo si può ritrovare l’indicazione in riferimento alla salute dei denti.

Cliomakeup-dolcificanti-5-sorriso

Credits: Foto di Pexels | Shiny Diamond

L’assorbimento di questi composti è (per la maggior parte) solo parziale, perciò possono provocare effetti lassativi.

Ragazze, non abbiamo ancora finito. I dolcificanti fanno male? Sono utili per la perdita di peso? Risponderemo a queste domande nella pagina successiva. Continuate a leggere!