Ciao ragazze!

Recentemente nei vostri commenti ho trovato più volte richieste di consigli su come fissare il trucco; mi è sembrata un’idea interessante, così eccoci qui!

green-burgundy-makeup

In realtà c’è anche un secondo motivo che mi ha spinta a scrivere questo post, e riguarda di nuovo… mia nonna (che avevo già citato in un’altra occasione). Il suo fondotinta preferito è il Maybelline Instant Age Il Cancella Età, quello con la spugnetta tonda incorporata; quando ero da lei in Italia, però, lo ha finito, così gliene ho lasciato un altro. La sera stessa mi ha chiesto indispettita: “Ma Clio, come mai questo mi resta tutto sul fazzoletto??” …Morale della favola, le ho dovuto lasciare anche una cipria fissante!

In linea di massima esistono due modi per fissare il trucco: all’inizio o alla fine. Di solito per la vita di tutti i giorni se ne sceglie solo uno, ma per eventi o serate particolari si possono adottare entrambi i metodi.

PRIMA:

– In questo caso la regola è una sola: preparare la pelle! Per prima cosa sarebbe opportuno lavare la faccia e applicare la crema idratante. Attenzione ai prodotti troppo grassi e oleosi, perché se non vengono fatti assorbire completamente finiscono per far “scivolare” il trucco invece di fissarlo.

Clean-glowy-skin

Un tempo esisteva la leggenda metropolitana dei cubetti di ghiaccio da passare sul viso prima del trucco, che ne dovrebbero aumentare la durata, ma sinceramente non vedo il valore scientifico di questo metodo 🙂

Dopo il lavaggio e la crema si interviene con un primer: ne esistono di tantissimi tipi, soprattutto per viso, occhi e labbra. Se il primer occhi è uno step fondamentale nella mia routine, devo ammettere che quelli per il viso li utilizzo davvero raramente, soprattutto perché sono pieni di siliconi e non mi piace l’idea di spalmarmeli in faccia tutti i giorni (sono proprio i siliconi a rendere la pelle momentaneamente setosa e a levigare le rughette). Questo ovviamente vale per me, che per fortuna non ho grandi problemi a far durare il trucco, ma se avete una pelle molto oleosa potreste averne più bisogno. L’importante, allora, è trovare un primer che funzioni bene su di voi e che non vi scateni reazioni allergiche se utilizzato spesso. L’ideale sarebe cercarli senza siliconi, ma in Italia si trovano con difficoltà! So che li producono Bare Minerals, Korres e anche Sephora (ma in Italia c’è solo la versione classica e siliconica).

Bare Minerals Prime TIme
Bare Minerals Prime TIme
Korres Face Primer
Korres Face Primer
Sephora SIlicone-Free Foundation Primer
Sephora SIlicone-Free Foundation Primer

Per gli occhi, invece, non mi faccio tanti problemi e stendo sempre un velo di primer apposito. Potete vedere nei commenti a questo post quali sono quelli che amate di più!

Sulle labbra il modo migliore per far durare il rossetto è la matita, che può essere dello stesso colore o trasparente, per creare una barriera anti-sbavature.

RetroMatte-ProLongwearLipPencil-FashionBoost-72

DOPO:

– Se vi piace stare attente a cosa spalmate sulla vostra pelle, allora vi consiglio di mettere da parte i primer viso e di procurarvi una buona cipria! La cipria può essere traslucida, quindi trasparente o bianca, da evitare solo se avete la carnagione scura per non ingrigirla, oppure colorata. In questo caso potete sceglierla più rosata o più gialla, in base al vostro sottotono, e appena più scura o più chiara del vostro incarnato (questo tra l’altro è un metodo perfetto per adattare ai vostri colori un fondotinta della tonalità sbagliata!). Quelle traslucide sono perfette in video, mentre in foto se non sono stese alla perfezione rischiano di riflettere la luce nel modo sbagliato e di creare il famoso “effetto fantasma”.

Effetto fantasma sul mento di Miley Cyrus
Effetto fantasma sul mento di Miley Cyrus

Come tocco finale potete poi nebulizzare uno spray fissante: al momento sono molto popolari, perché sigillano il make-up senza aggiungere strati di prodotti in polvere. Il mio consiglio, però, è di utilizzarli il meno possibile, perché sono a base di alcol, che alla lunga secca la pelle! Io ne ho uno di Urban Decay, ma cerco di usarlo giusto un paio di volte al mese; peccato, perché l’effetto è molto carino!

Gli spray fissanti di Urban Decay
Gli spray fissanti di Urban Decay

Per quanto riguarda gli occhi, invece, potete fissare matite e matitoni cremosi con un ombretto in polvere dello stesso colore, che eviterà sbavature e accumulo di prodotto nelle pieghe. Se il problema è il kajal che si stampa sulla palpebra, provate a stendere un velo di cipria trasparente nel punto in cui solitamente resta il “timbro”.

Per le labbra esiste il caro, vecchio trucco della velina: una volta steso il rossetto, vi si appoggia sopra una velina di carta e si picchietta un po’ di cipria con un pennello. Non solo il rossetto sarà opaco, ma durerà anche più a lungo!

DVF-pink-lips

E per le unghie? Vale sempre la regola del “prima o dopo”! L’ideale, se avete un po’ di tempo a disposizione, sarebbe fare un sandwich: iniziate con la base, poi stendete lo smalto e infine passate il top coat per sigillare il tutto!

Ragazze, spero che questi consigli siano utili se siete grandi amanti del make-up, ma non riuscite a farlo durare a sufficienza su di voi! Conoscevate già questi trucchetti? Quali mettete in pratica? Conoscete dei primer validi senza siliconi? E gli spray fissanti vi piacciono? Un besooo 🙂