Ciao ragazze!

Alzi la mano chi sta già cominciando a pensare ai regali! Si, lo so, siamo solo all’8 dicembre, e per le ritardatarie dell’ultimo minuto questo è ancora un pensiero lontano! Tuttavia il Natale è veramente dietro l’angolo..e basta entrare in profumeria per ricordarselo! 🙂 Oggi vi porto alla scoperta delle collezioni natalizie che hanno invaso i nostri negozi preferiti già da qualche giorno, mentre prossimamente parleremo nello specifico dei set contenenti più prodotti: magari riesco ad aiutarvi a trovare qualche bella idea regalo! Pronte?

f2b6b7dec6a312d2c3

 

Partiamo con la Essence, che è sempre fonte di idee regalo carine e simpatiche, senza bisogno di far piangere il portafoglio! La collezione proposta quest’anno si chiama Come to town: rossettini, blush in crema, cipria luminosa, quad di ombretti, smalti…

ess_come_to_town_composing_2014

Ma anche matite occhi metallizzate, sperando che non si rivelino una delusione come le Effect, finite nei flop di Novembre!

Essence-come-to-town-2014-620-7

Carina anche l’idea dei bigliettini di auguri!

ess_ComeToTown_GreetingCards_01_range

Sempre in tema di festa anche una delle nuove palette uscite,di cui in verità non ho sentito parlare molto bene… qualcuna di voi le ha provate? Si tratta della Party look make-up box, contenente ombretti, blush e illuminante e due gloss super brillantinosi!

Essence-Party-Look-620-2

ess_PartyLook_MUpBox_offen

Ha fatto le cose in grande la Pupa, che propone 8 mini palettine, chiamate Vamp gold edition, e le trousse che tanto ci piaceva collezionare quando eravamo più piccoline! Quest’anno il tema scelto è super invernale: fiocchi di neve, orsetti polari…ma anche diamanti e coniglietti!

collagepupa

Sulla stessa lunghezza d’onda anche la collezione Snow queen, ispirata ai colori della neve e del ghiaccio!

teaserbox_32300242

collagepupa2 snow-queen-occhi

 

Dal gelo del Polo Nord al freddo della Russia, a cui si ispira la collezione proposta dalla L’oreal, la Zarina Heritage!

intro-visual

Questa collezione è ispirata allo stile della Russia Imperiale: oro e viola a gògò e sulle labbra rosso “Bolchoi”…un bel sangria per dirla in parole povere! 😛 Interessante anche lo Jewel shaker, top coat per unghie che non vogliono passare inosservate!

collagel'oreal

 

Ma ora basta freddo e gelo, andiamo al caldo dell’Oriente con la Deborah, che propone una collezione chiamata Golden Arabesque, anch’essa incentrata sui toni dell’oro! Si saranno ispirati alla Jasmine-Jennifer Lopez di cui parlavamo ieri nel post sulle fiabe?

collagedeborah

Per un look super brillante e festivo è interessante lo Shimmer eye gel, un gel iridescente da usare sulla palpebra, oppure su ciglia e sopracciglia come la modella: si tratta di un prodotto arricchito con paillettes microriflettenti che catturano i riflessi della luce…

Punta su questo genere di tonalità anche la Neve cosmetics con la sua Mistero Barocco: la novità della collezione è rappresentata dai matitoni doppi Duebaci, che mi stanno piacendo molto! 

334-5-grande-1-nevecosmetics-misterobaroccocollection01

duebaci_masquerade_neve_cosmetics

Alcuni di questi prodotti della Neve li potete vedere all’opera nel mio ultimo tutorial, nel quale ho usato anche un eyeliner dorato appartenente ad un’altra collezione natalizia: la Haute Punk della Kiko!

collagekiko

Collezione ricchissima di prodotti e dal packaging accattivante, ispirata all’haute couture a allo stile punk: anche qui la parola d’ordine è oro!

Sceglie di ispirarsi ad un noto film di Fellini la Wjcon: la sua collezione si chiama Dolce Vita ed è anch’essa ricca di tanti nuovi prodotti! Adorabili le pochettine!

collagewjcon

 

Novità natalizie anche per la Nabla che propone 8 nuove interessantissime tonalità di ombretti: la collezione si chiama Genesis ed è un omaggio ai colori della natura! Sono molto curiosa di provarli! Non si tratta però di un’edizione limitata, in quanto i nuovi ombretti (tranne uno, Superposition) entrano a far parte della linea permanente!

collagenabla

 

E i brand super lussuosi che ogni anno ci lasciano a bocca aperta cosa si saranno inventati? Lo potete scoprire nella prossima parte del post