Ciao ragazze!!

Oggi vi parlo un po’ della mia esperienza da favola, vissuta a Milano lo scorso weekend! Chi mi segue sui social network lo sa: sono stata alla première del nuovo film Disney dedicato a una delle favole e delle principesse più amate: Cenerentola!! Ho anche incontrato e intervistato Lily James e Richard Madden, scoperto un sacco di cose interessanti, partecipato al red blue carpet e, ovviamente, ho visto il film in anteprima! E sono certa che qualcuna di voi, anche dopo aver visto il vlog, si sarà chiesta: ma come sono i protagonisti, visti dal vivo? Com’era la pelle di Lily? E com’era truccata? e gli occhi di Richard? Ma il film com’è? E il regista Kenneth Branagh… non l’ho già visto da qualche parte?! Ho pensato allora di soddisfare ogni possibile curiosità con un post!

credits: Instagram @disnayitalia
credits: Instagram @disnayitalia

Al fondo del post vi lascerò il video dell’intervista e della preparazione all’evento: lì vedrete tutta la mia emozione e i preparativi (compresi trucco e parrucco) per il blue carpet disneyano a cui ho partecipato. Qui invece vorrei parlarvi un po’ del “backstage del backstage”, ehehehe!

clio_backstage

Allora, partiamo dall’inizio: il film. Come forse sapete, il film mi è molto piaciuto, mi ha coinvolta ed emozionato (ho pianto a più riprese! :-D), oltre che divertito. Penso sia una versione un po’ meno per bambini rispetto al cartone e credo sia stata una scelta saggia, non volendosi sostituire al grande classico, ma solo aggiungere modernità e sentimento a quella che il regista stesso ha definito una “storia universale”.

tumblr_lkp3v4DQsD1qj5qvfo1_500
Questo disegno è uno dei primi concept per il cartone classico. Ad occuparsene fu Mary Blake, una delle punte di diamante della Disney negli anni d’oro.

Ecco, il regista: Kenneth Branagh probabilmente è un nome che ad alcune di voi non dice niente, ma sono certa che si accenderebbe qualche lampadina se usassi il nome di uno dei suoi personaggi più popolari: Gilderoy Allock, professore di Difesa contro le Arti Oscure nel secondo film di Harry Potter. Non è vero?

bTQpeLq

In realtà è un po’ riduttivo pensarlo solo come uno degli attori che ha partecipato alla saga di Harry Potter: oltre che essere Sir (quindi nominato cavaliere dalla Regina Elisabetta II) grazie ai suoi meriti nell’arte drammatica e al suo impegno verso la comunità dell’Irlanda del Nord, è uno dei pochissimi ad essere stato candidato agli Oscar per quattro categorie differenti (attore, attore non protagonista, regia, sceneggiatura e cortometraggio). E’ considerato uno dei maggiori (se non il maggiore, vivente) interpreti a livello di recitazione e regia di Shakespeare in Inghilterra e uno dei cineasti più acclamati e apprezzati. Insomma, non uno qualsiasi, vi pare?!

IMG_5590

La sua intenzione, con Cenerentola, era quella di voler prendere veramente sul serio le favole, così come lui pensa abbia fatto il suo maestro (Shakespeare, appunto) quando ha scritto le sue ultime commedie. L’idea era quella di non rendere semplicemente “attuale” Cenerentola (come si era tentato di fare altre mille volte), ma di far sì che il suo personaggio, così come lo conosciamo, fiabesco e incantano, potesse essere un’icona e una fonte di ispirazione anche oggi, “rompendo il cinismo” della nostra epoca e diventando un personaggio attivo, che non subisce e basta, come avviene un po’ nella versione classica.

lily-james-cinderella-1280jpg-8838ec_1280w

Insomma, non aspettatevi quindi i grandi stravolgimenti che Maleficent aveva fatto alla favola della Bella Addormentata: la Disney, questa volta, ha voluto mantenere il classico, ma rendendo più esplicito quello che per loro era il centro e il cuore della storia e dei personaggi.

cinderella-trailer-main

 

Il personaggio che è stato maggiormente “pensato da zero” è quello del principe: nel cartone appariva in pochissime scene e non aveva un carattere particolare. Richard Madden ha dichiarato di essersi dovuto preparare molto e di aver tratto ispirazione direttamente dalla persona di Kenneth: lo ha individuato come il perfetto gentleman ed è stato quindi adatto per poter diventare il suo modello. In più ha dovuto rimettersi sui libri: il regista gli ha dato una vera e propria bibliografia e lo ha spinto a leggere tutto ciò che, secondo lui, ogni sovrano dovrebbe idealmente leggere (da Marco Aurelio a Machiavelli)!

cinderella-richard-madden

Lily James invece si è preparata in modo più divertente e leggero: ha riguardato tutti i film di animazione della Disney che coinvolgevano principesse. Lo ha fatto in ordine di uscita nelle sale in modo da capire l’evoluzione della figura della principessa e dell’eroina femminile negli anni. Ha detto che dopo questo periodo non faceva che canticchiare le canzoni dei grandi classici in ogni momento! Un’altra fonte di ispirazione è stata Amy Adams in Come di incanto.

Enchanted movie image Amy Adams and Patrick Dempsey

Insomma, questo per dire che il film non è stato preso alla leggera e che c’è stata una grandissima ricerca alle spalle! Anche la scelta del cast è stata fatta cercando di trovare gli attori che non solo riuscivano meglio ad entrare nei panni dei personaggi, ma che maggiormente ci assomigliavano come persone: ecco perché anche io ho trovato Lily James adorabile e Richard Madden fighissimooooo amichevole e in grado di mettere tutti a proprio agio.

IMG_5567

Ma passiamo alle curiosità beauty: entrambi dal vivo sono bellissimi oltre che davvero gentili e accomodanti. Lily, che è conosciuta per essere nel cast di Downton Abbey, ha poi una pelle incredibile. Addirittura ho letto che sul set è stata truccata pochissimo e nelle scene in cui appare più “nature” ha praticamente solo solo il blush e solo nei momenti in cui doveva apparire più felice o emozionata.

CINDERELLA

Durante l’intervista aveva infatti un incarnato luminoso e senza imperfezioni, illuminato ancora di più da un po’ di blush e un rossetto leggero color albicocca. Sugli occhi sembrava non aver nulla se non il mascara: un look davvero minimalista, quindi, ma su di lei il risultato era radioso e molto adatto alla situazione! I capelli erano raccolti in una coda di quelle “rivoltate“, che si ottengono infilando i capelli raccolti in una fessura che si crea con le mani appena sopra all’elastico (un’ottima idea per le ragazze ricce!!).

IMG_8110
scatto rubato con l’iphone, ehehhe
Lily_portrait_clio
Durante la conferenza stampa

Durante il red carpet, invece, Lily aveva un abito più scuro e cupo anche per via delle maniche lunghe (durante l’intervista era smanicata e aveva un abito rosso, probabilmente per contrastare lo sfondo azzurro davanti al quale le avrebbero fatto le foto). Aveva allora un trucco più invernale, con labbra rosso scuro (ma non ancora bordeaux/vinaccia), pelle chiarissima, blush, sopracciglia marcate e occhi scaldati da un po’ di ombretto color caramello.

Lily-James-In-Gucci-Erdem-Cinderella-Cenerentola-Milan-Photocall-Premiere

LILY JAMES at Cinderella Premiere

Per quanto riguarda Richard Madden, aka Robb Stark, beh, oltre a tutto il resto, ha degli occhi blu incredibili: sembrano photoshoppati anche mentre gli si sta parlando dal vivo. Insomma per una volta gli effetti speciali sembra averli aggiunti direttamente madre natura, eheheh! 😉

IMG_5565
Richard, la mattina dell’intervista <3
11008018_759521910828654_1509724431_n
credits: Instagram @disneyitalia

Minigossip per le lettrici un po’ più nerd (eheheh): Richard è fidanzato con Jenna Coleman, ultima companion di Doctor Who, nella celebre serie inglese. Questo ha fatto sì che Richard diventasse grande amico di Matt Smith, uno degli attori più amati del telefilm, il quale, durante le riprese di Cinderella… ha iniziato a frequentare Lily James (e infatti a Milano c’è stato il loro esordio pubblico insieme sul tappeto blu!).

cinderella-doctorwho_jennacoleman_mattsmith_lilyjames_richardmadden

 

Ma nella prossima pagina si passa alla parte succosa: trucchi, costumi, scenografie e la mia esperienza!