Raven Elyse

_acne_clio_fondotinta_Raven ElyseTrovate qui il suo video

Raven è il classico caso di acne ormai passata, ma che ha lasciato molti segni scuri sulla pelle. Coprirli potrebbe non essere tanto più semplice del coprire un’acne attiva, ma lei ci riesce grazie alla combinazione del Kat Von D Lock It Tattoo e dell’ELF acne fighting foundation.

6_katPrezzo: 54,60€ (si trova online anche per le consumatrici italiane!)

Ho provato questo fondotinta tante volte nel negozio, ma non mi ha mai convinta a comprarlo. È sicuramente mooolto coprente: Kat Von D è una tatuatrice e tutta la sua linea linea è pensata per chi vuole un make-up appariscente ed eccessivo e quindi la pigmentazione è la base di tutto. Questo fondotinta, poi, è pensato per coprire i tatuaggi, anche i più colorati o scuri. Ha una formulazione liquida e non dà un effetto secco sulla pelle, come invece molti altri fondotinta dai pigmenti concentrati. Semplicemente, visto che non amo i fondotinta così coprenti, non ho mai sentito l’esigenza di averlo, ma per molte potrebbe essere invece un prodotto interessante. Nel suo genere è un vero cult!

6,1_maxresdefaultPrezzo: 6,80€

Decisamente più economico, il fondotinta anti-imperfezioni della ELF. Ai pigmenti, questo prodotto unisce un’azione curativa e lenitiva per acne e brufoli grazie alla presenza dell’acido salicilico, dell’amamelide, della canfora, degli estratti di tea tree e dell’aloe vera. Non l’ho mai provato, ma vale la stessa domanda dell’NYX: vi interessa che lo testi?

Come notate, Raven usa, in qualche modo, la tecnica di Priscilla Ono: combinando fondotinta dai finish diversi per ottenere il massimo del risultato! Inoltre se si ha la pelle mista, scegliere fondotinta differenti per le diverse zone del viso è la tecnica che dà i risultati migliori.

Charlotte Ella

_clio_fondotinta_acne_charlotte ellaTrovate qui il suo video!

Anche Charlotte Ella combatte soprattutto le cicatrici scure e molto diffuse sul suo viso, dovute ad un’acne ormai in gran parte passata. Per ottenere una base omogenea, Charlotte usa il Revlon ColorStay per pelli Miste e Grasse in combinazione con il Rimmer London – Match Perfection.

7,1_MatchPerfectionFoundationUS_PRODUCT_01Prezzo: 10,50€

Ho comprato questo fondotinta proprio … l’altro ieri! La primissima impressione è positiva: l’effetto è molto naturale!

7_2123482Prezzo: 19,50€ (ma mi è capitato di trovarlo in Italia anche per molto meno!)

 

Lo sapete: è uno dei miei fondotinta preferiti per le pelli miste e grasse! Trovo che sia davvero un prodotto di qualità: non secca la pelle pur opacizzandola dove serve, dura molto e il finish è davvero naturale. Non è super-mega-coprente, ma penso che proprio per questo possa funzionare bene insieme al Rimmel, permettendo di ottenere un risultato naturale e senza troppe imperfezioni!

Lisa Eldridge su Madeline

_Clio_fondotinta_lisa_madelinemaxresdefaultTrovate qui il suo video!

Lisa Eldridge mostra in un suo video come ottenere una base naturale sulla pelle acneica di Madeline, una ragazza dall’acne moderata ma presente. Per farlo la MUA usa il Clinique Redness Solutions Foundation in combinazione al Vichy Dermablend, sempre nella sua versione liquida – anche perché la ragazza non ha un’acne particolarmente grave. In caso contrario avrebbe dovuto usare la versione compatta.

8_clq_70JW_402x464Prezzo: 27$

Dalla confezione potrebbe sembrare uno di quei primer colorati che contrastano i difetti in base alla teoria dei colori. Per contrastare i rossori, infatti, il colore corretto sarebbe proprio il verde! Il Redness Solutions di Clinique ha invece il colore di un normale fondotinta e non è nemmeno molto coprente, anzi, ed esiste solo in tre colorazioni, in base ai sottotoni caldi, neutri o freddi. Ma allora cosa serve e come può contrastare i rossori? Proprio come gli altri componenti di questa linea (in Italia ci sono solo il detergente e la crema), il vanto del prodotto è la sua azione lenitiva e curativa, garantita dalla presenza di principi attivi come probiotici, antiossidanti e, non da ultimo, la protezione solare SPF 15. Io non l’ho mai provato, ma potrebbe sembrare interessante!

Ragazze, spero davvero che questo post sia risultato utile per molte di voi e che abbiate potuto scoprire qualche prodotto che potrebbe salvare la vostra pelle e, soprattutto, la vostra autostima – perché sappiamo bene che, quando si parla di acne, è quella a rischiare il peggio, più ancora della pelle! Mi raccomando di capire, innanzitutto, come sia la vostra pelle “al di là dell’acne” e di abbinare sempre al fondotinta un buon correttore. Sapete che per me il non-plus-ultra è e resta il Laura Mercier Secret Camouflage.

________s1307388-main-LheroPrezzo: 25€

Vi piacerebbe un post del genere in cui però concentro la mia ricerca sui correttori? O su qualche altro prodotto? Come preferite truccare la vostra pelle? Qualcuna di voi soffre dei problemi di queste otto ragazze? Lottate di più contro i brufoli, l’acne o le cicatrici? Avete trovato il vostro fondotinta ideale? Uno di questi vi ha particolarmente ispirato? C’è qualcosa che vorreste che io provassi? Un abbraccio bellezze!!