Ciao a tutte!

Oggi torniamo a parlare, in modo più approfondito, delle due sfilate che hanno puntato i riflettori sulla nostra bellissima penisola. Avete già capito? 🙂 Stiamo parlando delle sfilate di Fendi e Dolce & Gabbana avvenute rispettivamente a Roma e a Napoli.

Ne hanno parlato in tutto il mondo e su tutto il web: le scenografie date dalla bellezza del nostro paese hanno affascinato chiunque, lasciando tutti a bocca aperta. Con questo post vogliamo mostrarvi le fantastiche location scelte per queste sfilate e alcune curiosità al riguardo. Siete pronte ad addentrarvi in questo mondo fantastico che si chiama alta moda? Iniziamo subito! 😉

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-1

FENDI E IL MAGICO MONDO DELLE FAVOLE

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-2Credits: GettyImages

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-3Credits: travelandleisure.com

Per il suo novantesimo anniversario la casa di moda Fendi, una delle più lussuose tra quelle italiane, ha festeggiato in modo plateale. Non per niente per l’ultimo fashion show hanno scelto, come palcoscenico, uno dei monumenti storici più conosciuti e belli della città eterna, Roma. Stiamo parlando della Fontana di Trevi!

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-4Credits: huffingtonpost.com

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-5Credits: toastedcouture.com

Durante lo show le modelle camminavano su una passerella trasparente posizionata all’interno della fontana dando agli spettatori la sensazione di vederle camminare sull’acqua! Non per niente la collezione dal nome “Legends and Fairy Tales” (Leggende e Favole) richiama stampe e colori riprese dalle favole dei bambini: l’insieme ha fatto sognare tutti i presenti trasportandoli in un mondo magico.

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-6

La fontana è un bel richiamo al film La Dolce Vita, non trovate? Riguardo allo show Pietro Beccani, CEO di Fendi, ha dichiarato come una sfilata a Roma, alla Fontana di Trevi, sia il modo migliore per celebrare i 90 anni della Maison, esprimendo le radici e il DNA della casa di moda, trasmettendo al contempo creatività e artigianato.

KENDALL JENNER DÀ IL VIA ALLO SHOW, BELLA HADID CHIUDE IN BELLEZZA!

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-7Credits: GettyImages

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-8Credits: Cindarellaofnewyork.com

Chi poteva essere, se non Kendall Jenner, ad aprire lo show? La modella ha fatto la sua prima uscita con indosso con vestito blu molto decorato e stivali rossi (mentre mamma Kris Jenner la seguiva orgogliosa in live streaming da casa). Per il finale, è stata un’altra famosissima modella a guidare le altre: Bella Hadid!

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-9Credits: huffingtonpost.com

TUTTI I RETROSCENA DELLA SFILATA: JET PRIVATI, DESIDERI, DONAZIONI

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-10Via Instagram

Sfilata ispirata al mondo delle favole, location da sogno e vestiti incredibili… non poteva mancare anche un trasporto all’altezza! Sì perché tutti gli ospiti invitati alla sfilata hanno utilizzato, per arrivare nella capitale, un jet privato targati Fendi che ha volato direttamente da Parigi.

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-11Credits: GettyI mage

Ma non è tutto! Lo sapevate che Fendi ha donato, nel 2013, circa 4 milioni di dollari per il restauro della fontana? Ebbene, il “nuovo volto” della fontana, riaperta a novembre del 2015, è dovuto anche alla celebre casa di moda. Dite che hanno fatto un buon investimento? 😉

cliomakeup-fashion-show-fendi-dolce-e-gabbana-roma-napoli-12Credits: huffingtonpost.com

Non solo il contributo per il restauro della fontana, ma alla fine della sfilata il designer Karl Lagerfeld, insieme a Silvia Venturini Fendi, ha buttato tre monete dentro la fontana, il classico gesto per esprimere un desiderio. Ma qui sorge la domanda: cosa possono volere di più dopo tutto questo successo? 😉

Ragazze non abbiamo ancora finito!! Girate pagina e parleremo della sfilata che ha mandato in estasi tutta la città di Napoli in una location altrettanto particolare. Siete curiose? Non vi resta che girare pagina! 🙂

32 COMMENTI

  1. Quella di dolce e gabbana si è tenuta non lontana da dove lavoro..è stato un evento si, ma a molti napoletani (me compresa) non sono piaciuti gli abiti con tutti gli stereotipi possibili ed immaginabili ….

  2. trovo bello che il mondo della moda cerchi di restituire qualcosa alla propria terra mischiandosi così….personalmente adoro Fendi e Dolce e Gabbana, le loro collezioni sono piene di passione ed estremamente eleganti…

  3. Secondo me anche questa volta Fendi non si batte. Ho visto entrambe le sfilate in live streaming e quella nella fontana di Trevi era davvero mozzafiato. Dolce e Gabbana non mi fanno impazzire in generale e mi ha un Po’ stancato questo giocare e calcare la mano sempre sulle stesse tematiche (le loro collezioni sembrano tutte uguali da 5/6 anni questa parte). Però o apprezzato il voler portare l’alta moda in una location diversa dalla storica Roma.

  4. Che meraviglia…seguo Chiara Ferragni su snapchat quindi ho avuto modo di vederli per bene…e di vedere tutto il lusso che c’è stato dietro e la meraviglia di quella sfilata…fantastica davvero!

  5. Due sfilate da sogno che mettono in risalto le qualità di due città splendide!!!! Che dire oltre! Le immagini, le locations, ma soprattutto la storia e i ricordi che evocano..mi viene da dire questa è l’Italia non quella che negli ultimi anni viene un po derisa dal di fuori a causa di tutti quelli che ci rappresentano (non voglio fare discorsi politici, non mi compete, quindi la mia riflessione riguarda tutti i partiti in generale, oggi ho una leggera vena polemica). Cmq queste sfilate sono state bellissime!

  6. Penso che queste trovate siano state geniali e bellissime! Mi è piaciuta tantissimo la sfilata di Fendi, location favolosa! Io vivo a Roma e purtroppo non ho visto la sfilata ma la fontana ristaurata sì ed è uno spettacolo! Fendi ci ha visto giusto ad investire sul restauro della fontana! Per ciò che riguarda la sfilata di D&G ho trovato bellissima anche quella, ho trovato fantastica l’idea di sfilare in una città del sud ed in particolare a Napoli (il cui centro storico è un’opera d’arte di per se), che negli ultimi anni è stata alla ribalta solo per notizie negative. Mi ha fatto piacere vedere associata Napoli ad un evento “mondano” come questo anche perché eventi del genere rilanciano sia l’immagine dell’Italia sia l’immagine delle città interessate e questo mi fa piacere! Bravi D&G e Fendi!!!

  7. Sugli stereotipi e sugli abiti hai ragione ma vuoi mettere la bellezza di fare una sfilata nel centro di Napoli! Io l’ho trovata un’idea geniale location originale e favolosa a dire poco!

  8. Entrambe bellissime sfilate… Almeno per quanto riguarda la moda, il nostro paese può camminare a testa alta e io, personalmente, mi sento fiera di farne parte (NB: accade pochissime volte). Ho apprezzato di più quella di Fendi rispetto a quella di D&G per l’effetto novità/mozzafiato… La sfilata è stata veramente magica, appunto riprendendo il tema “Legends & Fairytales”; mentre quella partenopea l’ho vista più come una classica sfilata degli ultimi anni incentrato sul tema storico/nazionale targata D&G- seppur sempre bella da vedere!

    Chapeau a Fendi e Dolce & Gabbana!

  9. Ragazze, che bella l’Italia. Se solo gli italiani (tutti!) si rendessero conto di che tesoro abbiamo per le mani da proteggere e valorizzare…

  10. È da qualche anno che non vivo più a Napoli. Mamma ha visto qualcosa, è stato un bell’evento e ovviamente hanno lavorato molto gli hotel e i ristoranti. ..I tg nazionali non ci hanno minimamente filato…e ti credo succedono eventi di una gravità inaudita! L’unico appunto che ha fatto è che c’erano molti stereotipi…I napoletani ascoltano qualsiasi genere di musica come tutti gli italiani per esempio..ma sembra sempre che a casa si ascolti solo musica tradizionale e mandolini!

  11. Stavo dicendo che se ne volete sapere una ..che il caffè e la pasta siano sacri è abbastanza vero invece 🙂
    Ma a Ferrara ho trovato ottimi bar e non ho nulla di cui lamentarmi eheh
    Non so come si modificano i commenti. .forse mi è uscito 2 volte lo stesso

  12. Davvero…spesso non ci rendiamo conto che viviamo in un paese ricco di bellezze naturali e artistiche!

  13. Le sfilate più belle che io abbia mai visto. E che dire… Il mio brand preferito non si smentisce mai: Dolce & Gabbana, grazie per portare in alto l’italianità e lo ‘spirito patriottico’ che vi rende unici, siete degli artisti ❤️

  14. Ho potuto vedere queste sfilate solo tramite social, quella di Fendi a Roma è stata magica e l’idea di camminare sull’acqua semplicemente geniale. Ma devo dire che l’idea di Dolce e Gabbana mi ha riempita di gioia! Sono napoletana e frequento l’università proprio nei dintorni di San Gregorio Armeno, vedere quelle stradine attraversate da modelle e abiti pazzeschi mi ha quasi commossa

  15. Sono d’accordo con te!!! Soprattutto xke almeno hanno anche donato dei fondi x valorizzare le nostre bellezze, senza rovinare nulla!

  16. Sono contenta anche io che ci siano stati questi eventi. Io sono romana e sono contenta sia per Roma che per Napoli, speriamo che sia un inizio per una rinascita di queste due città un po’ troppo vessate dagli eventi. Comunque è vero che sui Tg nazionali non si è parlato molto di queste sfilate, forse se ne sono occupati di più i giornali di moda
    P.S. La Loren era bellissima!!!!!

  17. Fantastiche sfilate e fantastiche idee!
    Valorizzare il patrimonio culturale dell’Italia è stato un gesto di grande intelligenza da parte delle maisons !

    (Ps: un minuto di silenzio per tutte le modelle che raggiungono questi traguardi ma vengono completamente ignorate per colpa della presenza di pseudo-modelle come la jenner e la hadid)

  18. Ti dico che Bella Hadid funziona. Guardandola vedo una vera modella. Per niente invece se guardo la Jenner. Sarebbe rimasta davvero nelle retrovie se non fosse per la famiglia famosa.

  19. Bella Hadid in confronto alla sorella è molto meglio nella catwalk ed è anche più fine (l’ho sempre preferita tra le due) ma ce ne sono tante che secondo me meriterebbero più notorietà tipo Ondria Hardin (che nonostante sia ad alti livelli e di una finezza incredibile nessuno la conosce come la jenner,che è veramente scontata come l’eurospin)

  20. Infatti quella è stata una bella idea, tranne per le modelle secondo me che per camminare con disinvoltura sul basolato..ne avranno tirati giù di santi!

  21. Ciao,sono anche io napoletana e sono completamente d’accordo con te !!!
    Ti lascio il commento che avevo scritto sotto l’altro post…Ho saputo della sfilata di Fendi x i 90 anni della casa di moda dai tg nazionali,scenario e location da favola!!!
    Ho saputo dei 4 giorni di D&G a Napoli x i 30 anni grazie ai social e alle testate giornalistiche on line(anche internazionali),ma neanche un tg nazionale ne ha parlato….a stento si è detto della cittadinanza onoraria alla Loren!!!
    Mi chiedo quale sia la differenza….sono stati due grandi eventi x celebrare due grandi case di moda italiane in due bellissime città ma a qnt pare basta cambiare città e cambia l’importanza dell’evento!!!!
    Se ci fosse stato qualche intoppo,qualche scippo o cose del genere sicuro se ne sarebbe parlato,invece qnd fila tutto liscio Napoli non merita la sua importanza!!!
    Da napoletana nn sono l’unica che ha notato ciò…..sembra che l’immagine di qst città debba essere sempre e solo quella di omicidi,rapine e gomorra ed invece c’è tanto altro!!!! Napoli è vita,è passione,è colore,è orgoglio,voglia di riscatto e tanto altro ancora!!!
    Scusate lo sfogo e l’OT ma qst cosa mi ha lasciata davvero basita!!!
    Cmq che ne dite di un post sulle due sfilate???? Sarebbe carino!!!

  22. “Napoli è passione,è vita,è colore,è orgoglio,voglia di riscatto e tanto altro ancora!!!” woooww grazie x la citazione!!!
    Io ho trovato geniali entrambe le idee!!!
    La fontana di trevi è stata una location originale e da favola,la sensazione di camminare sull’acqua creava una vera e propria magia!!!
    L’idea di D&G di sfilare nel centro storico della città più bella del mondo (so di parte,so napoletana!!!) e di fondere l’alta moda con le strade popolari è stata fantastica!!!
    Ho apprezzato ancora di più il fatto che anche gli abiti fossero dedicati a Napoli e alle sue icone: alcuni richiamavano le maioliche del monastero Di Santa Chiara,c’erano giacche con la stampa del Vesuvio e di Castel dell’ovo,la maglia di Maradona,abiti e copricapi ispirati a San Gennaro,insomma abiti sicuramente non mettibili,ma dall’effetto super-wow!!!
    Vedere e percepire tutto qst passione verso la mia città mi ha inorgoglita e quasi commossa!!!

    P.s. La madonna tempestata di pietre e il san lorenzo citato nel titolo in realtà è San Gennaro che è il patrono di Napoli e la via è San Gregorio Armeno!!!

  23. Sono contenta che per una volta si è parlato di Napoli, e non per brutte notizie, ma per far capire al mondo quanto sia bella la mia città!!! Bravi D&G

  24. Un tempo anche io li avrei definiti “stereotipi”, ma quando vai all’estero e ti manca casa e ti accorgi che in nessun elemento la ritrovi, vedere che qualcuno ne incorpora gli elementi nel vestiario ti fa piacere. Finché stavo in Italia non me ne rendevo conto.

  25. Ragazze del team non vorrei sembrare scortese, la via è San Gregorio, la basilica di San Lorenzo e il sindaco è De Magistris. Bel post comunque, sono stato due eventi davvero meravigliosi e capaci di attrarre turisti e curiosi in queste due città splendide, abche se, come leggevo nei commenti precedenti, l’evento qui a Napoli è stato veramente poco pubblicizzato rispetto a wuello di Fendi (anche se le parole di Stefano Gabbana e Domenico Dolce mi hanno veramente commossa).

  26. Entrambe le sfilate sono state l’apoteosi del gusto, della spettacolaritá, della creazione, della fantasia, dell’originalità, in due cornici divine e maestose!!! Il Made in Italy!!!! FANTASTICHE!!!

  27. purtroppo Napoli si sogna determinati riconoscimenti, ormai l’Italia è lacerata tra nord e sud e Napoli verrà sempre e solo additata, nonostante artisti come D&G ma anche Alessandro Siani e tanti altri lavorano affinchè ciò cambi. critichiamo tanto i francesi, ma un patriottismo del genere ce lo sogniamo

LASCIA UNA RISPOSTA