Lavarsi i capelli è un’operazione all’apparenza molto semplice, che facciamo nella maggior parte dei casi senza pensarci troppo su. Eppure, avere qualche attenzione in più quando lo si fa, può dare grandi differenze in fatto di bellezza e salute della nostra chioma! Quante volte, infatti, pur avendo un’alimentazione sana e usando prodotti specifici (e spesso costosi!) vi è capitato di notare che, tuttavia, vostri capelli non erano comunque al top? Ecco, in questi casi, molto probabilmente, la risposta sta negli sbagli che, inconsapevolmente, si commettono durante lo shampoo!

In questo post, dunque, vi parleremo degli 8 più comuni errori shampoo che si fanno e di come evitarli, per aiutarvi ad acquisire una hair care routine più consapevole, e avere capelli da favola praticamente già solo lavandoli! Siete curiose, ragazze, di scoprire di che si tratta? Allora non vi resta che continuare a leggere!

cliomakeup-errori-shampoo-4“Lava lava lava…OPS!”

NON BAGNARE BENE I CAPELLI PRIMA DI LAVARLI

Un errore molto comune, quando ci si fa lo shampoo, è quello di non bagnare completamente e bene i capelli prima di lavarli! Se, infatti, non sono intrisi con abbastanza acqua, lo shampoo può non fare schiuma o non farne quanta ne desiderate, portandovi di conseguenza a usare ancora più prodotto.

cliomakeup-errori-shampoo.jpg 23 giugno 2017

Gli hair stylist consigliano di bagnare i capelli almeno un minuto prima dello shampoo

Avere dei punti della testa ancora asciutti, inoltre, li renderà più difficili da pulire, creando praticamente un circolo vizioso! Per questo motivo, gli hair stylist consigliano di tenere la testa sotto la doccia per almeno un minuto prima di passare allo shampoo vero e proprio.

cliomakeup-errori-shampoo-2

COMINCIARE SEMPRE DALLO STESSO PUNTO

Ammettiamolo: tutte noi, senza che ce ne accorgiamo, cominciamo a lavarci la testa iniziando sempre dallo stesso punto (spesso proprio in cima allo scalpo). Questo può portare, a lungo andare, a far seccare questa zona e ad indebolirne anche la pelle!

cliomakeup-errori-shampoo-5

Dunque, per non stressarlo eccessivamente, alternare i punti da dove si comincia a fare lo shampoo sarà l’ideale. Si può cominciare dai lati o dall’attaccatura con il collo e solo, allora, iniziare a distribuire il prodotto su tutto il resto dei capelli!

cliomakeup-errori-shampoo-3

LAVARE TROPPO LE PUNTE

Massaggiare accuratamente la testa durante lo shampoo stimola la circolazione ed è molto rilassante. Questa operazione, eseguita delicatamente con i polpastrelli, deve però essere riservata solo al cuoio capelluto, parte della testa dove si accumula il sebo in eccesso.

cliomakeup-errori-shampoo-2

Lavare le lunghezze sfregandole può farle sfibrare

Lavare le lunghezze, magari sfregandole e frizionandole, è controproducente, e tende a farle sfibrare ed indebolire. Lo stesso vale se vi applicate direttamente sopra lo shampoo: lasciate che la schiuma e il prodotto che avete applicato sulla testa durante il lavaggio si estendano su di loro, senza aggiungerne ancora!

cliomakeup-errori-shampoo-1Proprio come fa Emma Stone!

NON STRIZZARE I CAPELLI PRIMA DI METTERE IL BALSAMO

Spesso, per risparmiare tempo, una volta finito lo shampoo si applica direttamente il balsamo sulle punte senza strizzare i capelli prima. Questo errore rende l’applicazione del prodotto quasi inutile, perché l’acqua ne diluisce l’efficacia!

cliomakeup-errori-shampoo-6

Per fare in modo che funzioni al meglio, dunque, togliete dalle lunghezze l’acqua in eccesso, e solo a quel punto mettete il balsamo. La differenza si vedrà eccome!

cliomakeup-errori-shampoo

Ragazze, non abbiamo mica terminato! E se anche i capelli necessitassero di un cambio di prodotti stagionale? E che dire, inoltre, degli errori che facciamo usando semplicemente…l’acqua? Scoprite tutto quanto a pagina 2!

30 COMMENTI

  1. Sì però mettetevi d’accordo quando scrivete gli articoli. Una volta scrivete che non bisogna strizzare troppo i capelli prima di applicare i prodotti, la volta dopo invece che bisogna strizzarli bene. Non vi sto criticando, però capite che così si confondono un po’ le idee, soprattutto per chi vi legge sempre.

  2. Se si va a mare e palestra ogni giorno dico sì alla doccia tutti i giorni. Uso uno shampoo alla camomilla e miele senza parabeni e senza siliconi.. asciugo i capelli 1 minuti per lasciarli poi asciugasi all’aria. Bhè i miei capelli sono super sani! Credo sarebbe peggiore lasciarci su sale e sudore bleah!!

  3. Pensate un po’ che la prima volta che ho messo piede in un salone (pure di lusso) mi è stato detto che per fare lo shampoo va usata tutta la mano, quindi il palmo, e che il mio metodo di usare i polpastrelli era sbagliato. Praticamente il contrario di ciò che avete scritto voi. Ci ho provato per un paio di settimane ma mi risultava difficile, quindi sono tornata ad usare solo i polpastrelli. Naturalmente in quel salone non ci sono più tornata

  4. Se è un prodotto idratante, come il balsamo o la maschera, i capelli vanno strizzati per permettere al prodotto di penetrare meglio nelle squame. Lo shampoo invece, essendo più aggressivo sulla cute e sulle lunghezze è meglio applicarlo con i capelli più bagnati in modo da diluirlo con l’acqua per far sì che non ti secchi la testa

  5. Questa volta prendo la sufficienza anche se risicata. Gli errori che faccio sono: partire sempre dallo stesso punto a lavarli, non strizzarmi prima del balsamo, non cambiare shampoo.
    Comunque vorrei fare un commento non strettamente inerente al post, ma che mi è venuto in mente perché ad un certo punto di è parlato di siliconi. Sento sempre più spesso parlare, anche sul blog, dei benefici del bio per capelli, che i siliconi li rovinano ecc… Io ho fatto alcune settimane di shampoo e balsamo bio, ma non ho notato alcun giovamento (io ho i capelli ricci, ma sani e non stressati) anzi li ho visti leggermente più ospiti e quindi son tornata al tradizionale. Mia madre invece, con i capelli stressati da permanente ha visto un sensibile beneficio. Non sono un esperta ma credo che il bio non sia automaticamente sempre la manna dal cielo per tutte ed i siliconi siano sempre da demonizzare, ma come tutto dipende dalle esigenze di ognuno. Vorrei fare un test simile anche con lo skincare, ma sono un po’ titubante ad abbandonare la mia crema (siliconica) perché la mia pelle in questo momento è in ottimo stato, senza problemi particolari, ma tende facilmente al secco se non sto attenta, quindi ho paura di cambiare formula

  6. Sì questo lo so, ma io mi riferivo ad un altro post nel quale si diceva di non strizzare i capelli prima di applicare il balsamo

  7. Allora premetto che io non li ho per niente grassi 🙂 comunque nella prima parte dei capelli uso la maschera Garnier Fructis capelli secchi, sulle punte invece uso la Garnier ultra dolce all’olio di oliva!per “rompere” la routine faccio degli impacchi olio di oliva-olio di ricino, che sciacquo sotto alla doccia e poi applico su tutta la chioma la maschera densi e corposi sempre della garnier 🙂 io dopo ogni lavaggio metto anche sempre sulle punte un olio della vitalcare per capelli colorati!ti allego le foto delle maschere 🙂 https://uploads.disquscdn.com/images/197a45015ce46a37c6d3340387ccf22b5cd4bb604dd3cf42108a0353c45923ab.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/51f96e91e2455e093a1025d119e328d6db1c73a5dedffaaee9b6abc36f67c244.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/18cc36c92bf56583077610737e75b7ea1a380234a2c768f9a9e1cd013c0cf1bc.png

  8. Non badare al discorso siliconi. Io ho la pelle mista e punti neri, stando a quel che si legge in giro non dovrei assolutamente usare creme siliconiche… E invece sono le uniche che vanno bene col mio tipo di pelle. Altrimenti con sieri o creme naturali mi trovo con la pelle disidratata e sempre arrossata. L’importante è la scritta ‘non comedogenico,’ la reazione personale che ha la tua pelle a quel prodotto e anche la qualità. Con le robe naturali io mi sono sempre trovata male perché ho provato prodotti di fascia medio-bassa. Se vuoi provare qualcosa prova i sieri di biofficina toscana, è stato uno degli unici (campioncini) con cui ricordo di essermi trovata bene

  9. io vado in palestra 4 volte a settimana ma li lavo solo 2 volte a settimana… sotto la doccia che faccio terminato ogni allenamento sciacquo via il sudore senza shampoo solo dalla nuca che è dove sudo veramente.
    ho la fortuna di non sudare in testa ma, come detto, solo vicino al collo e di avere dei capelli sui quali non si vede mai lo sporco!

  10. io coi capelli leggermente grassi ho trovato controproducente l’utilizzo del bio… capelli pesanti, unti e appiccicosi già appena finito di lavarli!
    Ho lasciato perdere e sono tornata ai prodotti tradizionali, senza badare a chi mi diceva di tenere duro perché i miei capelli dovevano abituarsi…. intanto sarei dovuta andare in giro come una scappata di casa che non può farsi la doccia! No, no no

  11. Io evito di lavarli solo quando faccio pilates perché durante la lezione non sudo per niente (in inverno tengo anche la felpa perché ho freddo… vabbé, pilates mi annoia proprio e non mi impegno)… io sudo poco, ma soprattutto in testa e, se ci metti anche i capelli grassi, diventa un pasticcio non lavarli.

  12. Grazie per i consigli! Effettivamente se uno si trova bene con un prodotto per la pelle non ha molto senso cambiare; magari se in futuro vedo che le esigenze della mia e dovessero cambiare potrei pensare di provare qualche formulazione diversa. Per i capelli sono rimasta molto sorpresa di non percepire i col bio i portentosi miglioramenti di cui tutti parlano, ma magari potrei riprovare con altri prodotti! Tuttavia noto che nel bio c’è poco specifico per i ricci (io avevo provato un prodotto per capelli secchi e sfibrati pur non avendoceli tali). In realtà non è che i prodotti che ho provato fossero un disastro, semplicemente al tatto i ricci mi sembravano meno morbidi e pensavo infatti che la maggior morbidezza fosse dovuta alla presenza dei siliconi

  13. Idem anche io faccio come te! Vado 5 volte a settimana in palestra ma i capelli più di due volte non li lavo. Durante l’attività fisica li raccolgo. ed alla fine non sono sudati per nulla, se non vicino al collo. Ma lí risciacquo e basta senza Shampoo

  14. Penso che la storia del risciacquo con acqua fredda sia una leggenda metropolitana, l’ho fatto per alcuni mesi e non ho visto nessun cambiamento.

  15. Meno male che non sono l’unica che fa così … stavo cominciando a sentirmi una zozzona. Purtroppo non posso lasciare asciugare i capelli all’aria devo per forza farmi la piega e lavarli e tirarli con il phon tutti i giorni è troppo logorante per i miei poveri capelli soprattutto al momento che hanno subito uno stress da decolorazione notevole. Fortunatamente non si vede se non sono proprio freschi di shampoo, al limite faccio una coda e via. Anch’io 5 giorni alla settimana in palestra e 2-3 volte alla sera spinning, dopo spinning ammetto che dovrei sempre lavarli ma almeno una volta parte la coda.

  16. Ciao ragazze! Secondo me avevate già pubblicato questo post …. Tipo a settembre dello scorso anno…

  17. Grazie delle dritte a volte si danno per scontate le cose ma trovo molto utili questi post di sintesi su un tema!

  18. Ciao! Hai mai provato lo shampoo secco? Io ho la cute parecchio grassa e sto utilizzando quello della Batiste per tenere duro l’ultimo giorno prima dello shampoo, fa miracoli!

  19. Anche io lo volevo scrivere….. Un consiglio a Clio/Team: piuttosto che pubblicare 3/4 articoli al giorno (che forse sono un po’ troppi), meglio meno articoli e meno ripetitivi…

  20. Comunque mi sembra una cavolata assurda 😀
    Ho girato mille parrucchieri, e TUTTI usavano i polpastrelli per lavare… Tanto che una mia amica parrucchiera si lamenta sempre che non può tenere le unghie lunghe altrimenti non riuscirebbe a lavare i capelli alle clienti…

  21. Da quando ho i capelli lunghi (ora arrivano alla vita) ho notato che il sudore rovina tantissimo i capelli… Anche solo quando d’estate la coda tocca la schiena-spalle-collo (infatti cerco di evitarla). D’estate, soprattutto al mare, lavo sempre i capelli tutti i giorni (magari anche solo con una goccina di shampoo), nonostante siano lunghi non ho mai notato che si rovinino di più! Normalmente potrei lavarli solo un paio di volte la settimana… Quello che li salva è un balsamo molto nutriente, l’anno scorso ho usato il balsamo UD all’avocado, Fenomenale! L’anno prima invece usavo lo spend’or al cocco e a settembre ho dovuto tagliare 10 cm…

  22. Anche io avevo un po’ di timore ad ammettere di lavare meno i capelli di quanto faccia esercizio…però poi mi sono detta che non mi importava: mi lavo, sono una persona pulita e anche se non stresso i miei capelli lavandoli 20 volte non sono meno pulita.

  23. Guarda, era la prima volta che andavo in un salone e tutt’ora ci sono andata solo due volte nella vita perché prima avevo la parrucchiera di mia madre che lavora a domicilio e i capelli me li faceva lavare da sola mentre lei applicava il colore a mia madre. Per questo quando mi sono sentita dire che sbagliavo mi sono stranita, poi il mese scorso sono andata in un altro salone (che credo non cambierò più perché mi sono trovata bene) e addirittura mi è stato detto che ho un capello bellissimo e che non necessito di particolari cure…boh dico, mettetevi d’accordo

  24. Ne ho provati di due marche diverse con lo stesso risultato: capelli decenti alla vista ma impastati al tatto! Ma proprio un blocco unico!!!

  25. Dai, sono brava!!! L’unica è la temperatura dell’acqua… in inverno non riesco a non usarla calda!! O_O in estate la abbasso, quindi diventa tiepida… ma in inverno fa troppo freddo ^_^”

  26. Io mi trovo bene con quelli al miele e camomilla di garnier che schiariscono anche un po’ i capelli e sono nutrienti 🙂

  27. Non ce la farei mai ad andare in palestra e non lavarmi i capelli sopratutto quando faccio ginnastica artistica.. ma anche in sala boh mi sentirei sporca..

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here