Ciao a tutte!

I capelli crespi non vanno mai in vacanza, anzi! Capita anche a voi, dopo una giornata al mare o in piscina, di non aver tempo o voglia di mettere mano a phon e piastra, uscire con i capelli non del tutto asciutti e nel giro di due ore ritrovarvi con il temutissimo effetto Mocio?

O ancora di asciugarvi invece scrupolosamente i capelli (sudando sette camicie), piastrarli, applicare diligenti il siero anti-crespo… per poi constatare a metà serata che non c’è nessunissimo cambiamento rispetto allo scenario precedente?

E allora non temete, siete nel posto giusto! Ci sono un milione di cose che potete fare per combattere i capelli crespi in estate… e uscirne vincitrici!

cliomakeup-capelli-crespi-18-tyra-banks

1) NON LAVARE I CAPELLI TROPPO SPESSO

È forse la regola d’oro che tutte già conoscete, ma d’estate si tende a dimenticarla nella volontà di lavare via ogni traccia di sale, sudore etc.

Ogni tanto bisognerebbe però limitarsi a sciacquare i capelli con acqua tiepida, perché lo shampoo (qualsiasi shampoo) secca un pochino i capelli, che saranno così più vulnerabili all’umidità, soprattutto se sono un po’ danneggiati. Ricordatevi che lo shampoo secco esiste… ed è una manna dal cielo!

cliomakeup-capelli-crespi-2-shampoo-secco

Quando invece decidete di fare lo shampoo, ricordatevi che quelli senza solfati sono i migliori per evitare i capelli crespi. Pare che aiuti anche fare un risciacquo con aceto di mele, come consigliavano le nostre nonne.

2) USARE IL BALSAMO, MA QUELLO GIUSTO!

Per esperienza abbiamo notato che i balsami migliori per evitare l’effetto crespo sono quelli senza risciacquo, da applicare quando i capelli sono umidi, non bagnati. Ce ne sono di tantissimi tipi, naturalmente, per capelli colorati, lisci, mossi, e anche conditioner dichiaratamente anti-crespo. Sono i migliori? NI. Se ad esempio avete i capelli mossi, forse la cosa migliore è usare una crema per capelli ricci, in modo da definire di più le onde, anche aiutandovi con le dita, arrotolando i boccoli ancora umidi. Infatti, i balsamo anti-crespo di solito tendono a lisciarli.

cliomakeup-capelli-crespi-3-creme-ricciEcco i prodotti preferiti di Clio per asciugare i capelli al naturale

cliomakeup-capelli-crespi-4-crema-adornAdorn, Ricci senza Capricci. Prezzo: 3,20€ circa

cliomakeup-capelli-crespi-6-john-friedaLa linea Frizz-Ease di John Frieda è una delle più famose, e più performanti, per evitare l’effetto crespo, ed esistono prodotti per tutti i tipi di capelli.

La chiave per usare il balsamo o la crema è la corretta distribuzione. Cercate di prendere bene tutte le ciocche e, se necessario, aiutatevi con un pettine a denti larghi o con la tangle teezer.

cliomakeup-capelli-crespi-7-tangle-teezer

Naturalmente, il top è fare anche una o due volte alla settimana una maschera per capelli capace di nutrirli più in profondità.

3) COME ASCIUGARLI?

cliomakeup-capelli-crespi-5-hermione

Qui ci sono diverse scuole di pensiero; la cosa da evitare in ogni caso è strofinarli con l’asciugamano, che non farà che aumentare l’elettricità statica, ma in estate è meglio phon si o phon no? Secondo noi… No. La cosa migliore è lasciarli asciugare all’aria dopo aver messo la nostra crema anti-crespo (per i capelli lisci) o per capelli ricci, e quando sono asciutti cercare di fissare la piega con un prodotto ad hoc per lo styling, che sia possibilmente alcol-free.

cliomakeup-capelli-crespi-8-oreal-stylingAbbiamo letto review molto positive di questo spray di L’Oreal. Purtroppo non ci risulta ancora uscito in italia: il suo prezzo comunque è di circa 7$

I capelli che appaiono già elettrici, o i baby-hair, si possono pettinare con uno scovolino pulito o un pettinino su cui avremo prima spruzzato un prodotto fissante.

cliomakeup-capelli-crespi-9-clio-pettine

Se invece dovete usare il phon, ricordate di mantenere il calore basso e di accenderlo il più tardi possibile (in teoria quando i capelli sono già asciutti all’80 o 90%); se li avete ricci o mossi, usate il diffusore.

Ragazze, siamo a metà: nella prossima pagina trovate altri trucchi imperdibili per vincere la guerra contro i capelli crespi in estate… Ma non solo!

30 COMMENTI

  1. Io al mare, se faccio il bagno, i capelli li lavo tutti i giorni. Un solo shampoo, balsamo e poi li tampono bene con un asciugamano, ma non li lascio asciugare accolti, sennò si increspano di più. Tamponati bene metto un po’ di olio (quello che ho a portata, anche di cocco a volte) e poi il gel per fissare i ricci. Li lascio asciugare sempre all’aria, e d’estate non vengono mai crespi!

  2. Uuuh quante volte mi sono sentita dire ” non toccarti i capelli” ma è un vizio che ho da bambina mannaggia!!!

  3. Io oramai sono azionista di maggioranza di John Frieda, sono anni che uso i suoi prodotti anticrespo o per il colore:-)))ahimè i capelli crespi e secchi sono un mio cruccio, a fine mese li taglio perchè ne hanno proprio bisogno

  4. Ciao io mi trovo benissimo, rapporto qualità prezzo eccellente!li prendo o da Sephora o da Ipersoap

  5. Ho fatto un taglio bob giusto il mese scorso, prima avevo un lob e lo lasciavo asciugare volentieri all’aria, ma solo se non dovevo uscire per impegni o eventi vari. Questo perché se li lascio asciugare all’aria, dopo aver fatto assorbire bene l’acqua in eccesso dall’asciugamano, averli pettinati con la Tangle Teezer e aver messo l’olio anti crespo mi ritrovo con i capelli di Hermione al punto 3 del post… Con il lob è quasi accettabile ma con un caschetto… ORRORE!!!!
    Quindi si, io sono una di quelle pazze che si asciuga i capelli con phon e piastra anche quando ci sono 40 gradi all’ombra, ma l’effetto gonfio dopo un paio d’ore all’aperto arriva comunque… Ieri sera sembravo uscita direttamente da Hairspary!!!

  6. Ciao a tutte, sono nuova. Io ho i capelli ricci, ma non crespi. Devo usare accorgimenti solo quando li stiro e da quando li ho corti inevitabilmente devo utilizzare prodotti vari, phon e piastra. Questi consigli mi sembrano adatti più che ai capelli ricci a quelli mossini /informi/sfigatini.

  7. Mi sono scotennata la settimana scorsa. Volevo un taglio spettinato e veloce.Non vorrei che mi sono fatta solo i capelli crespi

  8. Ti capisco. Anch’io da lob a bob al mento, x me spettinato. Adesso ho dei dubbi che siano solo crespi

  9. Non centra nulla col post ma, ti prego toglimi una curiosità: hai già lasciato un commento simile prima d’ora? Con questa esatta foto?

  10. Non mi pare. Avevo lasciato una perla con la evoluzione della barba degli uomini, tempo fa.
    Hai un deja vu?

  11. Adesso ho l’abitudine di spruzzare il Salt spray e farli asciugare all’aria per l’80% poi giusto un minutino di phon alle radici! Vorrei provare qualche spray disciplinante di quelli consigliati! Grazie x i consigli!!

  12. Peggio! È possibile che abbia sognato che tu commentavi un articolo proprio con questa foto? Quando stamattina l’ho vista m’è venuto un colpo. Non scherzo!!!

  13. Peggio! È possibile che abbia sognato che tu commentavi un articolo proprio con questa foto? Quando stamattina l’ho vista m’è venuto un colpo. Non scherzo!!!

  14. Buongiorno buon ferragosto è da poco che seguo il blog lo ritengo molto interessante e in questo articolo mi ritrovo particolarmente perchè io ho i capelli ricci e in estate ma anche nel resto delle stagioni se non adotto dei prodotti specifici mi ritrovo con una paglia per capelli ..proverò la tecnica del plopping e vedremo i risultati

  15. ciao a tutte per la prima colta ho provato una tecnica che si chiama co-washing: http://www.capelliricci.it/co-
    sono stata fortunata perché nel lido dove sono andata si potevano usare prodotti per lavasri (bagnoschiumi, shampoo balcamo ecc..)
    allora appena uscita dal mare sono andara a farmi la doccia per sciacquarli dal sale, poi ho applicato senza shampoo questo balsamo biologico OMIA e poi sulle punte ho messo la crema anticrespo biopoint e li ho lasciati asciugare naturalmente al sole.
    per la prima volta ho avuto ricci morbidi e non gonfi 🙂

  16. Non ho i capelli ricci ma lisci e gonfi ( anche perché sono tantissimi. ..). Grazie per il post, per me è da salvare 🙂

  17. non asciugare i capelli..ma come si fa a stare ogni volta con la testa bagnata per ore? io me lo chiedo da sempre!

  18. Ciao Elena 🙂 ti posso chiedere di che marca è il tuo olio di cocco e dove si può acquistare? Grazie 🙂

  19. Ciao! Guarda, il mio si chiama najel monoi de Tahiti, sono 125 ml e l’ho comprato in un negozietto che vende solo roba naturale prima di partire. Però l’ho pagato una fortuna! Una mia amica mi ha detto che lo vendono da natura sì quelle coop bio, hai presente? E che costa tipo 5€ per un vasetto bello grande!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here