In tantissime mi avete chiesto di creare qui sul blog un format dedicato alla mia gravidanza, quindi rieccomi con un argomento che, mi auguro, possa essere utile a chi di voi è in dolce attesa – o a chi ha una parente o un’amica in questo stato.

La gestazione è un periodo meraviglioso, ma anche impegnativo dal punto di vista fisico e psicologico: ho quindi raccolto per voi le 8 cose che mi stanno aiutando a sentimi meglio dentro e fuori. Se vi state chiedendo cosa comprare in gravidanza, per cosa vale la pena investire e per cosa no, ecco quali sono stati e sono tuttora per me i “must-have”. Via col post!

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-1 copia

 

#1 UN INVESTIMENTO CHE RIPAGA: IL ROOMBA

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-2-roombaiRobot Roomba 615 Robot Aspirapolvere. Su Amazon.it ora scontato a 299€

L’idea per questo post mi è venuta proprio grazie al robot domestico Roomba, un oggetto che mi ha letteralmente cambiato la vita.

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-3-roombaRagazze, mi rendo conto che è molto costoso e non ve lo consiglierei se non fosse che per me ha rappresentato La Svolta.

IL ROOMBA È UN INVESTIMENTO, MA SOPRATTUTTO IN GRAVIDANZA VALE FINO ALL’ULTIMO CENTESIMO

Passare l’aspirapolvere tradizionale con il pancione e il mal di schiena (e 4 gatti in casa!!) era davvero faticoso, e ora che ho il Roomba praticamente lo faccio andare non stop eheheh!

Credo che mi sarà molto utile anche nei primi tempi dopo il parto, dato che il tempo e le energie per i lavori di casa saranno ancora meno!

#2: IL FILM DI FANTASIA

 

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-4-fantasia-filmUn film che guardiamo ogni tanto io e Claudio è Fantasia, anche perché la colonna sonora mi calma molto; peraltro, sento che Baby Lenticchia apprezza molto la musica!

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-5-fantasia-film

Ad esempio, le è piaciuta tanto la canzone Greased Lightning quando siamo andate a vedere Grease in Italia. Ogni tanto, infatti, cerco su Google questo brano, glielo faccio ascoltare e sento che inizia a muoversi!

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-24-grease

#3 LE MELE VERDI CONTRO LA NAUSEA

I primi mesi di gravidanza ho avuto delle nausee pazzesche e non sono riuscita a mangiare quasi nulla: anche i crackers non mi facevano passare il malessere. Soprattutto la sera stavo molto male e ciò che mi aiutava era mangiare tante verdure, dato che non riuscivo a ingerire né carne, né pesce, né pasta perché non la digerivo.

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-6-verdure Quindi facevo dei grandi piatti solo di verdure cotte e mi sentivo un po’ meglio. Oppure, quando la nausea era più forte, ciò che mi aiutava erano le mele verdi, il più acide possibile!

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-7-mele

#4 IL PILATES IN GRAVIDANZA

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-8-pilates

 

Come sapete, sto continuando a fare Pilates, anche se naturalmente di un tipo diverso rispetto a quello che praticavo prima.

ALCUNI SPECIFICI ESERCIZI DI STRETCHING SONO UN TOCCASANA PER LA SCHIENA

Mi concentro soprattutto sullo stretching della schiena e sul rafforzamento di braccia e spalle, dato che la mia insegnante mi ha ricordato che dopo il parto dovrò portare un bel peso!

Inoltre lavoro sulla postura e sulle gambe, dato che soprattutto di notte capita che mi diano fastidio.

cliomakeup-cosa-comprare-in-gravidanza-9-pilates

Ragazze, siamo a metà: nella prossima pagina trovate gli unici due abiti premaman che ho acquistato e che adoro, perché mi fanno sentire comoda e carina pur nella mia “nuova forma” eheheh! Inoltre, ci sarà una app per donne incinte che sto amando alla follia e due oggetti che mi hanno cambiato la vita nell’ottica di far fronte ai piccoli fastidi della gravidanza. Girate pagina!

62 COMMENTI

  1. Durante a mia gravidanza, 28 anni fa, non ho fatto niente di particolare, stavo benissimo, nessuna nausea o problemi, ho lavorato fino ai 7 mesi, facevo le faccende domestiche con i classici arnesi da lavoro, andavo in giro a piedi, mangiavo di tutto, in particolare i gelati visto che gli ultimi mesi li ho passati in estate piena e sono ingrassata 9 kg. Una gravidanza splendida e un parto velocissimo, in 3 ore ho messo al mondo un torellino di 4 kg.L’unica cosa che ho sofferto è stato il caldo, ma lo patisco da sempre, visto che odio l’estate.

  2. Io, anziché Roomba, ho comprato la versione della LG, spesso in offerta. Lo comprai quasi 4 anni fa(2 gatti di cui una a pelo lungo) e in effetti devo ammettere che è una manna dal cielo. Per quanto riguarda la app io ho scaricato sprout-gravidanza (logo vede col bimbo in bianco) e mi aiuta a tenere il conto delle settimane e mi mostra cosa succede passo dopo passo.

  3. La mia migliore amica quando era incinta diceva che lo stesso potere calmante che descrivi tu con “Fantasia” lei ce lo aveva con With or without you degli U2 … probabilmente è una cosa molto soggettiva, ma se vuoi provare Clio poi facci sapere 😀

  4. Non sono incinta, ma Roomba (proprio quello della foto) l’ho comprato ugualmente e lo amo! Provo per lui un sentimento profondo e avrei dovuto prenderlo prima!

  5. Sacrosanta verità!!! il cuscino per dormire, anche io ne avevo uno e mi ha aiutato tantissimo!!! E anche Roomba funziona molto bene, ma lo usavamo più prima perchè adesso che mia figlia ha quasi 2 anni la mattina prima di uscire non riusciamo a liberargli il campo perchè la casa è invasa di giochi :-DD

  6. Fantasia!! Mamma mia che bello! Ce l’ho ancora in videocassetta!
    Cmq che bel post! Anche se non sono incinta l’ho letto molto volentieri..sarà che sono tanto felice per te Clio! <3

  7. Ciao Ki, prendiamo nota dell’interessante suggerimento. Dopo due gravidanze posso dirti che sono giunta a questa conclusione: trova un ginecologo di cui ti fidi e rivolgiti solo ed esclusivamente a lui. Purtroppo sul tema gravidanza c’è ancora molta ignoranza e disinformazione, e non sto parlando solo di internet e dei forum dove, sottolineo, CHIUNQUE può scrivere, ma anche dei consigli non richiesti di nonne-zie-cugine-vicine di casa pseudo tuttologhe. Nel frattempo posso risponderti ad un paio di questioni: la maggior parte degli smalti in commercio, come Essie, Chanel, Pupa, Dior etc, ora sono privi di Formaldeide, Toluene e DBP, dunque non sono pericolosi in gravidanza. Per quanto riguarda le tinte capelli, non si possono fare quelle che arrivano in cute e quelle che contengono ammoniaca: “senza ammoniaca” è una dicitura generalmente riportata sul flacone della tinta, ad esempio la Colorista che ha fatto Clio non la contiene. Spero di esserti stata utile, un bacio!
    Laura ClioMakeUp

  8. Avevo letto alcuni libri ormai tutti superati! Mi aiutava molto camminare con calma, le passeggiate le adoravo!

  9. Anche io ho avuto due bimbi e non ho fatto nulla di particolare…
    sopratutto con la seconda gravidanza, avendone un altro, le attenzioni a te o alla pancia sono ancora meno 😉
    La cosa che un po’ mi dispiace è che seguo Clio da tantissimo tempo e prima non c’era un post dedicato alle mamme in dolce attesa neanche a pagarlo…
    ora ce ne sono continuamente… non è una critica, però ci vorrebbe attenzione per le varie situazioni anche quando non le si vive in prima persona…
    A me avrebbe fatto piacere leggere tanti consigli o cose utili quando ad aspettare un bimbo ero io.

  10. Sono contenta! Con questo non voglio demonizzare i forum & Co, anzi credo che siano veramente un’ancora di salvezza per le neomamme, dove trovare conforto e consigli da parte di altre ragazze nella stessa situazione, ma NON per le questioni mediche, di salute e alimentazione. Un bacio!

  11. Stiamo solo dando riscontro alle innumerevoli richieste della community di creare un format maternità ora che Clio è incinta e può portare la sua esperienza

  12. Io sono all’ottavo mese e devo dire che non ho comperato molte cose, solo il cuscinone per dormire che spero poi di usare anche per allattare. Clio la cosa che ti suggerisco è di tenere un tuo diario della gravidanza!io ho iniziato fin da subito segnando tutte le date significative, le misure e e le sensazioni e facendo anche dei disegni, credo sarà un bel ricordo per noi e il nostro piccolino!

  13. Crema protettiva, la piu` alta che esiste! A me, soprattutto durante la seconda gravidanza, sono venute delle macchie sula fronte, anche se ho usato la protezione tutti i giorni. Ora il piccolo ha quasi 7 mesi e le macchie sono quasi sparite (grazie ai prodotti della Uriage)

  14. Sì è vero… per ogni cosa poi ci si fanno mille domande e mille paranoie sarà forse perchè cambia tutto quanto anche dentro di noi e iniziamo a vedere le cose con occhi diversi. Non so, spesso esageriamo, sono sempre molto tranquilla e serena però mi sono accorta che adesso sono molto più vigile in previsione di un bimbo…

  15. No no condivido il tuo pensiero, per tutte le questioni mediche c’è assolutamente bisogno di un consulto diverso anche perchè essendo noi donne, tutte differenti, ognuna deve chiedere nello specifico per sé.
    I forum poi possono aiutarti in tantissime altre cose, consigli, chiarimenti per condividere emozioni, paure ecc.
    Un abbraccio!❤️

  16. Bellissimo questo articolo Clio:-). Sarà che ogni mese attendo una gravidanza che tarda ad arrivare, ma davvero non vedo l’ora di sperimentare acquisti e sensazioni, seguire i tuoi suggerimenti e condividerne di miei. Sei sempre opportuna e mai scontata :-). Di certo comprerei il cuscinone, i vestiti, scaricherei l’app e mi lancerei nel pilates, che fino ad ora ho sacrificato scegliendo attività un po’ più scalmanate :-). Un abbraccio Clio, sei una grande!

  17. Come poteva darti consigli Clio senza un suo vissuto??inoltre non è né un’Ostetrica e né un ginecologo, quindi dare consigli a caso se le cose non le sai è particolarmente insensato..lei parla di LEI e della sua gravidanza. Ci sono tante brave ostetriche che curano blog per la gravidanza e non solo..nel caso, potresti leggere di chi ha la competenza per parlarne anche se non è in gravidanza.

  18. IL PLASIL! No scherzo! Purtroppo ho sofferto di nausee violentissime on iperemesi gravidica. Mi han tenuta una bella giornata in PS facendomi il plasil in vena. Non fosse che ero in ps ma in quel momento ho amato il plasil con tutta me stessa. Il cuscinone è grandioso, si ricicla poi per l’allattamento e cose varie. L’ho messo via verso i due anni e mezzo del mio cucciolo. In gravidanza non ho letto alcun libro, nè sulla gravidanza nè sul dopo! Tracy Hogg è stata però poi un’ottima fornitrice di consigli con il suo “Il linguaggio segreto dei neonati” che applicati secondo le proprie abitudini a me han dato un buon aiuto (o quasi. sulla nanna abbiamo sempre avuto problemi, anche a quasi 4 anni!).

  19. Se posso ti consiglio il Metodo Monari (ginnastica passiva) per la schiena e le gambe sopratutto gli ultimi mesi. Io sono tappetta e aveva un pancione enorme e quel tipo di ginnastica mi ha aiutato molto a non spezzarmi 😀

  20. Ciao Clio, complimenti per la gravidanza!
    roomba è fantastico!anch’io con 2 gatti in appartamento ho la casa più in ordine, ho una bimba di 8 mesi e a lei il rumore dell’i-robot non ha dato mai fastidio, anzi era tipo un rumore di fondo che la addormentava! ora che è più grande lo guarda come se fosse un animale domestico!

  21. Quando aspettavo i miei bimbi, avevo letto che se scegli delle canzoni e gliele fai sentire quando sono in grembo, poi saranno perfettamente in grado di riconoscerle dopo la nascita e si di loro avranno effetto calmante. Ho fatto così, col primo ho scelto “Meravigliosa creatura ” della Nannini e “Solo per te” dei Negramaro, che poi sono diventate le ninne nanne di Daniele. Appena gliele cantavo si calmava subito…prova. Ancora mi commuove sentirle

  22. Bellissimo post Clio!!!! È bellissimo il fatto che condividi con noi questo momento bellissimo della tua vita!!! In bacione enorme!!!

  23. Da quasi ostetrica consiglio a tutte le donne in gravidanza un libro bellissimo scritto da una bravissima ostetrica: “Venire al mondo e dare alla luce” di Verena Schmid, un libro che spiega passo passo tutto ciò che accade dentro alla mamma, nel corpo e nella mente, e all’interno del nucleo familiare, il tutto scritto in una chiave davvero poetica! Lo consiglio davvero a tutte!

  24. Non ho ancora provato la bellezza di diventare mamma ma a mia sorella le cantavo da quando era nel pancione e le leggevo le favole…beh ora ha 14 anni adora la musica e si addormenta ancora se le leggo i libri… ❤

  25. Azz, son fregata… La mia bimba più grande è andata avanti 9 mesi a chiedermi di vedere Trolls… Dovrò continuare anche con la piccola?!

  26. Oh Clio, va bene che una i soldi propri li spende come vuole, ma consigliare un aggeggio caro come il roomba peché sei troppo stanca per fare le pulizie (che poi parliamo di passare l’aspirapolvere, a meno che non abiti nella reggia di Caserta non è questa attività sfiancante) e venti righe dopo raccontare allegramente che te ne vai a fare pilates… Buon per te, ma fatte lo dire, proprio non lo sai che vuol dire essere affaticate

  27. Io ho fatto yoga in gravidanza e mi ha aiutato molto a “preparare” il bacino al parto, poi credo che il mio fianco largo di natura (TG 46) mi abbia aiutato…Mi fa tenerezza leggere questo post, xe’ è bello e credo che tutte noi facciamo più o meno lo stesso percorso di lettura e ricerca per capire cosa ci stia succedendo e cosa ci succederà…Più che il prima, bisogna attrezzarsi per il dopo…accettando aiuti da chiunque voglia darne, x potersi concentrare sulla nuova creatura e darle il tempo di entrare nella nuova famiglia e dare il tempo ai genitori di abituarsi al nuovo ritmo…Per me , nonostante sia sempre positiva e di scorza dura, sinceramente è stata dura….Ma…Ne farei un altro! Evviva la Vita!

  28. Cara Clio, pur non essendo interessata direttamente all’argomento nel senso che non sto aspettando un bimbo, mi ha molto commossa leggere le difficoltà (le nausee, quelle sono tremende!) che hai affrontato, stoicamente evitando di parlarcene qui sul blog. Certo l’ultimo trimestre comporta i cambiamenti più grandi, da una parte ci si abitua ad essere un po’ ingombranti (mio marito mi aveva ‘simpaticamente’ soprannominata Giumbolo, per la mia goffa andatura!), dall’altra non dormire più di notte, l’ho capito dopo, è un allenamento a quel che ci aspetta! La apposita app è una novità che ai miei tempi non c’era, la trovo utilissima! E anche il cuscino, quello lo userai ancora un sacco! Mi piacciono i vestitini che hai scelto ma soprattutto l’approccio felice che hai, spero che tu lo mantenga perchè detesto l’approccio lamentoso di molte donne! Quelle che si lamentano perchè il bambino dorme poco, è vivace e cose così, sono bambini mica bambolotti! Non possono mica essere un soprammobile, perchè tante si stupiscono che siano così impegnativi?? Un abbraccio e continua, se ti va, ogni tanto a farci partecipi

  29. Ciao Anna, io dico sempre la stessa cosa: bisogna farsi aiutare il più possibile per godersi al massimo l’esperienza! Una mamma riposata sarà più serena col suo piccolo e si godrà il momento. Mi spiace sempre quando altre donne raccontano il periodo iniziale (quello dei primissimi giorni e mesi) come un incubo, per me sono stati veramente bellissimi, certo si stravolge tutto ma è temporaneo, e quando sei contento di quel che stai vivendo accetti tutto meglio!

  30. Eccola, la solita che trova il pelo nell’uovo… cara Cokita, dei tremila lavori di casa che ci toccano, se uno ce ne possiamo togliere io non ci vedo proprio nulla di male! Scusa ma vorrei che la smettessimo con questa idolatria della donna perfetta (che non esiste!), io sono una che se posso si mette sul divano a riposare, mi pago una persona che mi aiuta in casa e che è ben felice di lavorare! Fare pilates o nuoto o altro è un investimento di tempo che ti ripaga in salute, io sono anni che mi trascuro da quel punto di vista (quando i bambini crescono, mannaggia il daffare non diminuisce!) e me ne pento amaramente! Non lo sapete perchè siete giovani ma tutto quel che potete fare adesso, fatelo! carpe diem! Più passano gli anni più aumentano i doveri (i genitori si fanno anziani ecc), prendetevi più cura di voi che potete e fate fare alle altre le superdonne!

  31. Irene sei una sorella favolosa! Mia figlia più grande ha fatto come te, era felice di avere una sorella e ancora adesso hanno un rapporto favoloso! vedrai che il tirocinio che ha fatto ti tornerà utile ; )

  32. Non è questione di fare le superdonne, è semplice questione di coerenza. Ripeto, ognuno con i propri soldi ci fa quello che gli pare, puoi permetterti il robottino che va da sola piuttosto che la colf, benissimo, buon per te. Oggettivamente fai bene. Ma non dire che lo fai perché sei stanca e non te la senti se dopo te ne vai in palestra. Dì la verità, che te lo sei comprato perché ti scoccia (condivisibile, scoccia a chiunque, trovamela una che pensa “ah, che bello, mo mi metto e faccio le pulizie) e quel tempo preferisci passarlo in palestra. Giustissimo. Pure io preferisco leggere un libro piuttosto che stirare. Ma che tiri in ballo la stanchezza per giustificare un oggetto che costa un abisso questo no, non lo giustifico

  33. Ehm, veramente passare l’aspirapolvere è un’attività particolarmente faticosa in gravidanza non foss’altro per l’ingombro del pancione e per il mal di schiena, cosa che invece il Pilates CURA. Tant’è che in caso di gravidanze a rischio fare questo tipo di lavori domestici è proibito. Il resto non vale neanche la pena di essere commentato.

  34. concordo, io non sono incinta, ma ho sempre avuto problemi con la schiena, per passare l’ aspirapolvere infatti nei periodi in cui non avevamo la domestica mi aiutava mio marito. il pilates invece è una ginnastica che che fa bene alla schiena, così come altri sport come il nuoto ecc..

  35. Clio sono cosí emozionata!! Stai per diventare mamma e sei ormai una inprenditrice!! Ti seguo più o meno dal 2010, sono cresciuta con te, i tuoi video mi hanno sempre tirato su il morale con la tua allegria contagiosa e il tuo modo di spiegare il make up. Mi hai fatto capire che il make up è anche per quelle ragazze che amano poco trucco, ma d’effetto, come mascara un bel rossettone e un velo di blush. E adesso non solo stai per diventare mamma ma hai anche aperto il Clioshop! Al quale ovviamente mi sono iscritta (alla newsletter intendo) non appena ho letto la notizia. Sono cosí orgogliosa di tutti questi tuoi successi e questi bellissimi cambiamenti. Anche se ovviamente non ci conosciamo io ti sento come una cara amica e sono felicissima per te, per papá Claudio e per tutto il team! Complimenti, sei la dimostrazione che con il duro lavoro e la costanza si riesce a raggiungere ogni traguardo

  36. se si scoccia ha ragioneeeee!!! anche io mi scoccio di fare i servizi, quindi w le domestiche, il roomba, i mariti ke ci aiutano e w anke la palestra il pilates e tutto quello ke fa bene alla nostra salute!!

  37. ciao clio anke se non sono incinta avrei proprio voglia di sdraiarmi su quel maxi cuscino x gestanti ihih cmq i vestiti stile clio sono molto belli e molto femminili!!!! un bacione!!

  38. Nelle gravidanze a rischio ti vietano anche di camminare o accarezzare il pancione, attività che in una gravidanza fisiologica sono innocue o addirittura incoraggiate; non sono un ginecologo ma se hainuna gravidanza a rischio non penso ti consentano nemmeno di fare pilates, quindi rimaniamo sul fisiologico.
    Secondo, col pancione tutto diventa quantomeno scomodo, anche attività come allacciarsi le scarpe e depilarsi, ma tra scomodo e faticoso c’è una bella differenza.
    Terzo, chi ha messo in dubbio la dedizione al lavoro? Mica se ti dedichi al tuo lavoro con cura, attenzione e dedizione vuol dire che sei anche stanco fisicamente (e per fortuna). Se una fa la scrittrice e si impegna al massimo, passa le giornate a scrivere, legge e rilegge il suo lavoro ci metterà sicuramente più dedizione di una che fa la cameriera o la commessa, ma resta il fatto che la secondo a fine giornata sarà fisicamente più stanca.
    Quarto, e ribadisco il concetto, una con i suoi soldi ci può fare quello che vuole. Ma una donna incinta che è VERAMENTE stanca perché dopo una giornata si è fatta il m***o non solo non se la sente di passare l’aspirapolvere, non se la sente di andare in palestra, uscire, non le va nemmeno di mangiare, vorrebbe dormire 12 ore e basta. Non sta là a pensare “fare questo mi fa male, fare quest’altro mi aiuta”, non ce la fa a fare NIENTE. E dato che, purtroppo per me, questa situazione l’ho vissuta, trovo veramente offensivo tirare in ballo la stanchezza se poi energia se ne ha. Poi sicuramente come la vuoi spendere questa energia sono fatti tuoi

  39. Ma sicuramente ha ragione a scocciarsi! Pure a me scoccia! E non mi pare che io stia dicendo “no, devi morire con l’aspirapolvere in mano”, hai degli aiuti, buon per te! Io sto solo dicendo, e lo ribadisco, che è più onesto dire ” me lo sono comprato perché passare l’aspirapolvere è una rottura di balls e così me la risparmio” e non dire di averlo comprato perché ti senti stanca. Perché, e parlo per esperienza personale diretta, quando sei incinta e sei stanca per davvero, tutto quello che non è dormire diventa il tuo ultimo pensiero

  40. Eh va beh, questo è il tuo pensiero, non possiamo farci niente. Che amarezza però vedere che sono le donne stesse a veicolare una mentalità così retrograda e maschilista: “mi offendi quando dici che sei troppo stanca per fare i lavori se dopo vai a pilates” Se non soffri non meriti, sembra Medioevo ma non è.

  41. non capisco il criterio in base al quale stabilisci che una donna incinta è stanca oppure no.
    a questo punto, invece di essere così dura nei tuoi giudizi, non sarebbe meglio condividere con noi la tua esperienza personale ed il tuo vissuto (se te la senti di raccontarlo)? magari potrai anke trovare qualcuno ke ha avuto le stesse tue difficoltà e confrontarti 😉 baci!

  42. Io ho ascoltato metal e folk metal senza preoccuparmi e anche ora la bimba si addormenta con gli Iron Maiden accesi ed è veramente tranquilla. L’importante è che la musica che ascolti piaccia a te e ti faccia stare bene.

  43. Cara Cokita, io ho capito con l’esperienza che tutto è molto soggettivo… e che noi donne siamo ognuna un mondo a sè! Tu dici, a chi piace pulire?! A me, lo giuro! Io è da quando sono bambina che mi rilasso sistemando cassetti, mensole, armadi… è una cosa che mi piace proprio, mi piace il pulito e ovviamente come tutte quelle maniacali preferisco farmelo da me, ma con gli impegni di vita mi sono rassegnata a degli escamotage che mi facciano arrivare a sera senza crollare esausta a metà pomeriggio! E ovviamente negli anni un sacco di volte mi sono sentita rimproverare che non è vero che non ho tempo per andare in palestra, è che non mi va e uso scuse… sarà, ma quando poi racconto le mie giornate tutti mi dicono: ma come fai???? Insomma, non è una questione di preferenza (a me piace sia leggere un libro che stirare, pensa che tipo!) ma di scelte obbligate che la giornata di sole 24 ore ci fa compiere… se lavori non puoi uscire con l’amica, se vai dal parrucchiere poi non hai quei 15 euro per l’aperitivo, insomma non voglio trarne alcuna morale ma, credimi, in una vita molto impegnata non sempre le ns scelte rispecchiano i ns veri desideri. A me ha sempre aiutato molto la solidarietà, espressa o meno, delle altre donne (gli uomini… ma che ne possono sapere???), ecco perchè preferisco sempre spendere parole di sostegno piuttosto che di critica. Ti auguro un bellissimo fine settimana

  44. Va beh, però questo è in discorso differente. È chiaro che ognuno ottimizza il proprio tempo sulla base delle sue priorità e delle sue esigenze, e io non lo sto sindacando. Né mi permetto di dire che una donna non deve andare in palestra per fare i lavori domestici. Se per te la palestra è importante fai bene ad andare, e se hai modo di “svicolare” dalle cose seccanti fai bene a farlo! Quello che io trovo incoerente è affermare di essere stanca per compiere un’attività di tipo fisico (qualunque essa sia) e subito dopo affermare di avere abbastanza energia per fare un’altra attività sempre di tipo fisico. Chi è stanco fisicamente, come giustamente può essere una donna incinta, si riposa. Che poi tu una determinata cosa la voglia fare perché ti rilassa, ti fa svagare, ti piace, fai benissimo a farla, ma questo vuol dire che in fondo non sei così stanca. Non mi pare un discorso dell’altro mondo.
    Buon fine settimana anche a te

  45. Il criterio è generale: sei stanca quando tutto il tuo corpo si rifiuta di fare altro che non sia stendersi su una superficie orizzontale e dormire. Per me affermare di essere stanca per un’attività fisica e trovare irrinunciabile un’altra attività sempre fisica è incoerenza. È come dire “no, mi sento troppo stanca per andare a comprare le uova” e subito dopo affermare “beh, mo vado a fare una bella passeggiata con la mia amica”. Che una persona, incinta o meno, trovi il modo di risparmiarsi le cose noiose, è solo una cosa buona. E non c’è niente di male nel trovare qualcosa noioso; avesse detto “ho comprato il robottino perché è comodissimo e posso avere più tempo per le cose che mi piacciono” non ci sarebbe stato niente di male, anzi, beata lei! Ma scrivere “in questo periodo mi sento molto stanca ma al pilates certo non rinuncio” significa che comunque fisicamente ce la fai e non sei così tanto stanca. E anche questo, buon per lei.
    Ti auguro una buona serata

  46. Grazie cara, ne sono certa che mi tornerà utile, conosco tutto di pappe e pannolini, nanne e bagnetti, ma mi manca la fase pre parto e ovvio, l’ allattamento. Ps. Sono la 2a di 5 figli!

  47. ciao clio e ciao ragazze! io vi consiglio un negozio molto carino francese che vende solo online: en vie de fraise! fanno vestiti moooolto carini e a prezzi accessibili

  48. Ciao Clio….la bimba ha capito tutto….adora Grease e Fantasia…meglio di così! Ancora tanti auguri a te e a Claudio!

  49. Un bellissimo libro mi sta aiutando molto a prepararmi all’arrivo di Pippi…”Il linguaggio segreto dei neonati” di Tracy Hogg. Molto valido per chi non vuole arrendersi a consigli di mamme, suocere o di invasate puericultrici!!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here