Appena entrate ci siamo rese subito conto che I Love Riccio è un salone diverso da tutti gli altri: in ogni direzione ci sono solo folte chiome leonine messe in svariate posizioni. C’è chi li sta asciugando a testa in giù o c’è chi se li sta facendo tagliare mentre si guarda allo specchio, in piedi.

Si tratta di un mondo nuovo, diverso, dove gli unici strumenti che si vedono in azione sono le forbici, il phon con il diffusore, e soprattutto, le mani! Scordatevi piastre, arricciacapelli, spazzole: qui non le troverete!!

Questo hair salon nasce da un’idea di Fulvio Tirrico, primo Curly Hair Expert d’Italia, soprannominato da molti il “Re del Riccio”, il quale, da una passione per i capelli ricci, ha risposto all’esigenza di molte donne, dedicandosi a quella nicchia di mercato in Italia, ma anche in Europa, spesso trascurata.

Nel post di oggi vedrete la trasformazione di una delle ragazze del TeamClio, la quale si è affidata alle mani esperte di Fulvio per cercare di ottenere il tanto agognato riccio definito e voluminoso. Il risultato finale? Scopritelo qui sotto! 😉

cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-1

LA PAROLA D’ORDINE È: PERSONALIZZAZIONE

Il lavoro che viene fatto sulle teste ricce non è dei più semplici. Uno dei problemi principali è infatti la varietà: si pensa sempre “ai ricci” come ad una grande categoria quando, in realtà, ci son ben nove tipologie diverse che variano dalla tipologia 2 (capelli ondulati) al 4 (capelli afro).

cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-2

Dati i vari tipi è impensabile trattarli tutti allo stesso modo, per questo motivo da I Love Riccio il tutto viene personalizzato in base alla tipologia di riccio della cliente e non solo: si tratta proprio di una vera consulenza di immagine dove si valuta anche il lato estetico ed i tratti somatici per capire quali sono le forme più adatte ai lineamenti, in modo tale da disporre i volumi nel modo giusto. Ed ecco quindi che entra in gioco la forma della testa, l’altezza, il taglio degli occhi, le sopracciglia. Nulla viene lasciato al caso!


cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-3

Si realizzano tutorial personalizzati per RENDERE LA CLIENTE autonoma anche a casa!

Quello che viene fatto nel salone è una sorta di workshop, un tutorial per educare la cliente sul capello riccio, in modo tale da renderla autonoma anche una volta a casa. Credete sia controproducente per il salone? In realtà è esattamente l’opposto: è vero, magari si torna solo una o due volte l’anno, ma in questo modo si riesce a guadagnare la fiducia della clientela diffondendo anche il passaparola!

cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-4Silvia, la nostra “tester”, ha un riccio 3a: elicoidale, con volume già presente in natura, ma crespo, arido e poco definito. I suoi capelli, come potete vedere bene dalle immagini del “prima”, tendono ad essere più “lisci” sulla parte frontale e nella parte occipitale, sia per una questione fisiologica sia a causa dei trattamenti come tinte e decolorazioni fatte in passato. Non mancano comunque zone più definite, in particolare modo sulle parti “sane”.

cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-5

Ecco i capelli di Silvia prima dell’esperienza da I Love Riccio!

I capelli sono a piramide, crespi e non definiti. Nel suo caso si è deciso di riportare il volume sulla parte alta, in modo tale da rendere il viso più allungato ed armonioso. Ed ecco che, una volta terminata la consulenza, si passa al taglio!

I LOVE RICCIO E IL TAGLIO X-CURL

Si tratta di un metodo brevettato da Fulvio Tirrico, un metodo che tiene conto della diversa natura dei vari ricci e delle loro nove tipologie. Qui il taglio dei capelli da bagnati non esiste. E il motivo è quasi banale a pensarci, ma spesso molto sottovalutato dai parrucchieri.

cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-6

Ogni riccio ha il suo effetto molla e, per questo motivo, se si tagliano da bagnati, diventano storti e, in alcuni casi, anche molto più corti. Per questo motivo bisogna procedere con i capelli asciutti: in questo modo si riesce a tenere sotto controllo le proporzioni e si taglierà seguendo il naturale movimento del riccio, guardando non solo l’attaccatura ma anche dove cadono.

cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-7

Dite addio al taglio dei ricci da bagnati!

Fulvio ci ha spiegato che tutti i lavori che vengono fatti sul riccio, a causa del non sapere sulla materia, portano alla direzione opposta di quello che si vorrebbe ottenere. Ancora oggi infatti i parrucchieri considerano il riccio come un problema (dovuto al fatto che non lo conoscono abbastanza). Per questo la maggior parte di loro tende a fare completamente l’opposto di quello che la cliente desidera: tu vorresti volume, il parrucchiere sfoltisce, tu vorresti farli crescere ma lui, tagliandoli da bagnati, te li accorcia ancora di più!

cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-8

Un’altra particolarità del metodo X-curl è che i capelli non si tagliano da seduti: ci si alza, si muove la testa a destra, a sinistra, indietro, in avanti. Solo in questo modo si riesce ad avere una visione a 360° gradi dei capelli e a capire la direzione del riccio, tagliandolo nel modo giusto.

cliomakeup-i-love-riccio-capelli-ricci-fulvio-tirrico-taglio-x-curl-capelli-ricci-9

Come potete vedere, già dopo il taglio i capelli di Silvia hanno tutt’altra forma e risultano già più voluminosi, non trovate anche voi?

E non è ancora finita: passate alla prossima pagina per scoprire un trattamento ad hoc per idratare i ricci e i consigli sullo styling! Cosa state aspettando? Girateeee!

43 COMMENTI

  1. Wow! Se avessi 100 euro da investire mi farei fare una consulenza per miei capelli mossi che si ammosciano a seconda del tempo e della stagione!

  2. Wow! Interessante! Ma può essere utile anche per chi ha fatto la permanente, per fare in modo che si mantenga meglio e duri più nel tempo?

  3. Guarda Clio nulla da dire a Fulvio, io ci sono stata ed é un altro mondo per noi ricce, tutto vero quello che promette ma credo che bisognerebbe che si desse una ridimensionata , capisco tutto, i costi che ha dovuto sostenere per formarsi in America,il. I bisogno di farsi conoscere e quindi pagare la pubblicità , Etc , ma non si può pagare un taglio 180 €.( per chi prende appuntamento fuori Milano ( Mi sembra davvero un prezzo folle, che ho potuto sostenere una volta , non posso sostenere sempre.

  4. Mah, é indubbiamente un costo elevato per i prezzi medi italiani però penso anche che un servizio innovativo di questo tipo sia logico che costicchi. Anche solo perché lui riesca a monetizzare e aprire piano piano altri saloni magari a quel punto gradualmente più economici. Inoltre, non so se nel prezzo siano inclusi, ma anche avere una gamma propria di prodotti ha dei costi a monte notevoli che vanno piano piano capitalizzati.

  5. Io ci sono andata 2 volte ed ho la permanente ( avendo tantissimi capelli, molto mossi, con il fusto grosso e non sapendo gestire/non avendo la pazienza di gestire il liscio preferisco diventare riccia): la prima volta è stato innamoramento, oltre al taglio ho fatto in salone un trattamento per ridefinere il riccio- credo fosse comunque una sorta di permanente- e nonostante il costo non indifferente, 180 euro, gli avrei giurato fedeltà eterna. La seconda volta purtroppo non è stato così: il taglio tutto ok, ma il trattamento dopo (sempre permanente) non è stato eseguito bene ed ho tutt’ora una parte di capelli molto più rovinati, quasi bruciati. Purtroppo me ne sono accorta a casa quando li ho lavati da sola e non ho potuto dire nulla in salone. Peccato, perchè a me il taglio, i consigli e l’atmosfera erano piaciuti e per avere finalmente qualcuno che capisse e facesse cosa volevo avrei volentieri fatto il sacrificio economico (un sacrificio costoso, vi assicuro!). Magari è stata una casualità, ma a quel prezzo non mi fido più e continuerò a cercare il santo Gral dei parrucchieri 🙂 Se però dovete fare solo taglio potete provare, perchè sicuramente sono bravi ed anche lo styling- non so se si usa dire ancora messa in piega ;)- che ti insegnano è un metodo valido.Si paga anche tanto l’atmosfera, ma per una volta una coccola si può fare. Magari fatevelo regalare 🙂

  6. Grazie di aver condiviso la tua esperienza, io dovrei trovare un parrucchiere che mi regoli il taglio per far si che stiano bene anche da sciolti, al momento mi piacciono solo da legati, ma non vorrei sacrificare troppo la lunghezza. Sentendo di questo parrucchiere ci stavo facendo un pensierino; ma mi sa che a questo punto prima proveró uno di quei parrucchieri piccolini di paese che pur essendo poco famosi hanno molta esperienza (e guarderó bene i capelli dinchi ci esce)..

  7. Anche io stavo pensando la stessa cosa! I miei possono essere un 2b se li asciugo facendo lo scrunching e impegnandomi… Ma la sera sono inevitabilmente 2a (e piatti ovviamente)… Quindi sono anni che li pettino bene prima di asciugarli per farli diventare più o meno lisci, almeno hanno una forma decente fino al lavaggio successivo! Se trattasse anche questo tipo di capello correrei anche io da lui…

  8. Wow che risultato meraviglioso!!! Bellissimo questo genere di salone, è bello sapere che ci sono persone che si informano e cercano di offrire servizi veramente intelligenti, personalizzati e con degli studi alle spalle!!

  9. Che bel cambiamento!!! Io ho i capelli come quelli di Silvia. Sono una delle riccie pero che odia il volume e proprio non mi ci vedo, sara che ho un viso piccolo e si perde nella massa.
    La mia parrucchiera comunque li taglia da asciutti i miei capelli.. sarebbe jnsensato appunto tagliarli da bagnatai.

  10. wow!! i miei capelli sono esattamente come quelli di silvia, peccato che io non abiti a milano e non possa permettermi di spendere 100 euro o più per il parrucchiere

  11. Ok che costa, 100€ è già tanto per un taglio ma 180€ mi sembra davvero eccessivo.cmq nel prezzo non sono inclusi i prodotti e ti assicuro che creare un brand di prodotti con il proprio marchio ormai ce l’hwnno Tutti i parrucchieri e nn ha questo costo così eccessivo come credi. Comunque è vero nessuno costringe ma credo che lui se ne approfitti troppo e metta dei prezzi da follia pura.

  12. OMmamma! Ma non esiste che tu mi tagli i capelli anche se io non voglio! Io me ne sarei andata immediatamente.
    La mia parrucchiera l’ho trovata dopo tanti tentativi e risultati disastrosi, è brava e sa trattare i ricci nonostante non sia famosa. E il conto a fine “seduta” è anche ragionevole.

  13. WOW!!! Io ho i capelli simili a quelli di Silvia, e benché il mio riccio sia abbastanza definito è comunque pesante e tende ad appiattirmi le radici! Chissà, se il Curly Hair Tour capita a Bologna e io posso spendere 100 euro di parrucco sarebbe il massimo 😀

  14. Forse sono io , ma vabbè il taglio, la consulenza, il crunch e altri paroloni ma 100€ sono un pò tantini, io non ci andrei mai anche perché la mia parrucchiera con 25€ mi fa tagli perfetti infatti i ricci sono ben definiti …100€ so 100€ , neanche se fossero d oro i capelli

  15. Anche io perché sono una che non si accontenta facilmente e finalmente ho trovato questa parrucchiera che fa tagli soddisfacenti a prezzi moderati è soprattutto è sempre molto aggiornata grazie ai tanti corsi che frequenta

  16. Per me fa bene ad avere quei prezzi, intanto andare dal parrucchiere è un lusso e non un bene primario, poi in Italia avere una attività commerciale significa che ogni 10€ che fatturi ne paghi 6 di tasse allo Stato, chi vuole lavorare onestamente deve farsi pagare, non siamo in Cina dove la manodopera costa 50 centisimi all’ora! Poi 100€ per un taglio ed una piega possono sembrare tanti, ma in realtà in Italia, nella zona della Brianza ci sono certi parrucchieri che costano anche di più e sono dei mezzi cani! In conclusione, sicuramente non ci potrei andare più di 2 volte all’anno, ma potrebbe essere interessante 😀

  17. Ciao Ki! Sono rimasti come nelle immagini, solo un po’ meno voluminosi perché ho deciso di farli asciugare all’aria invece di usare il diffusore, quindi è stata una mia scelta. Baci!
    Silvia ClioMakeUp

  18. E oggi scopro di avere gli stessi identici capelli di Silvia, cambia solo il colore.
    Comunque post interessantissimo, io ci spenderei tranquillamente € 100 per avere una testa del genere.
    E oserei dire “FINALMENTE”.

  19. Ti do ragionissima! E lo dice una che non entra in un parrucchiere da almeno 3 anni (avendo capelli lunghissimi che hanno bisogno di poca manutenzione)… I parrucchieri poi (come altri commercianti) pagano tantissime tasse! Comunque anche io vivo in Brianza, 100 euro non è per niente esagerato! Ricordo 10 anni fa, ancora ero una studentessa 18enne, vado da questa parrucchiera bravissima e super aggiornata, le chiedo taglio e “colpi di sole”… Lei senza dirmi nulla mi fa un baylage (10 anni fa) più il solito “trattamento ristrutturante” che ti costringono a fare in certi saloni, ci mette mezz’ora solo a fare il taglio… Mi guardo e avevo un taglio perfetto e un colore da paura, fatto da dio… Arrivo in cassa e mi dice: “Sono 140!” “Cosa?” “Sono 140 euro” “Ah!” …Sinceramente pensavo avesse espresso il prezzo in Rupie… Ci ho messo due giorni a riprendermi dallo shock, però devo ammettere che non mi hanno mai MAI fatto un taglio e colore così belli! 😀

  20. Io ho lo stesso identico tipo di capello di Silvia (eccetto il colore) riccio 3a, tanti tanti ma proprio tanti capelli e la tendenza a ‘campana’, ossia fare tanto volume sotto e di contro appiattirsi sopra. Proprio per questa ragione per me è fondamentale il taglio scalato, che nessuno pare farmi capace di farmi decentemente. Poi quando chiedi ad un parrucchiere di asciugarmi i capelli al naturale…. Orrore! Ogni volta arrivo a casa e me li bagno e rifaccio la piega. Ma ci vuole tanto dico a mettere un po’ di spuma e asciugare col diffusore? Ci riesco io che sono ciompa. Comunque trovare un parrucchiere che sappia gestire bene una capatina riccia (specialmente con molti capelli) è un’impresa. Tant’è che credo che nessuno mi abbia mai tagliato i capelli da asciutti! Sempre bagnati! Sinceramente una volta all’anno ad un parrucchiere bravo darei anche 100€ per un taglio finalmente decente, peccato che questo sia lontano da me e vicino a me non ci sia nessuno che mi convinca.

    Ps il lavoro che ha fatto su Silvia è spettacolare e lei sta benissimo!

  21. anche io quando vado a tagliarli poi mi faccio sempre allisciare i capelli con la piastra perchè se me li asciugano loro viene fuori una cosa oscena, e dire che basterebbe così poco, spuma e diffusore.

  22. Io ho i capelli come Silvia, è dall’anno scorso che medito di andarci, sono stanca di phon e piastra, e anche di dover tenere i capelli sempre con la pinzetta perché sciolti proprio non stanno bene, troppo crespi sopra e gonfi sotto, ma a vedere il bel risultato a farvi un giro continuerò a pensarci …

  23. Sono professionisti super formati, spesso all’estero, che usano prodotti di prima qualità. Il lavoro è 100% manodopera e spesso devono tenere d’occhio più tagli nello stesso momento.
    Sì, chiedono 100€ e fanno bene!! Non capisco questa cosa di voler sempre sottovalutare il lavoro degli altri.
    Boh.

    (ah, e di quei 100€, 60 se li prende lo stato eh).

  24. bisognerebbe ribellarsi a questa incapacità dei parrucchieri di acconciare i capelli ricci, per loro è troppo facile prendere la piastra e farli lisci ma è quando arriva il capello riccio che si capisce se uno è bravo oppure no!

  25. Ho avuto la fortuna di avere la consulenza di Fulvio sui miei capelli, riccio 3b, ormai un anno e mezzo fa, prendendo con qualche mese di anticipo un appuntamento a Roma. Da allora il rapporto coi miei ricci è cambiato, prima amore e odio, ora amore totale. Al di là del taglio, che era molto bello ma sfortunatamente i miei capelli crescono troppo in fretta, mi ha insegnato ad asciugarli e a prendermi cura di loro. Non ho avuto più modo di tornare, ma appena le finanze me lo permetteranno sicuramente riapprofitterò della sua esperienza, ora che il mio riccio, grazie ai suoi consigli è tornato tonico.

  26. dopo 35 anni ho trovato una parrucchiera, anche lei riccia, che mi asciuga i capelli al naturale senza fare storie, non è Fulvio, ma per l’ordinario me la tengo stretta!!

  27. Sempre d’accordissimo. Sono professionisti e lasciano tantissimo in tasse
    Chi vuole andare ci va, non è obbligatorio

  28. ho letto adesso dopo 10 giorni ormai, volevo anch’io prendere un appuntamento con lui a Bologna, ma c’era qualcosa nel suo modo di fare pubblicità su internet (mi ero iscritta al suo canale) che mi ha fatto desistere. In effetti non sono ancora andata, e dopo quello che hai scritto tu, lascio proprio perdere, grazie.

  29. A me loro hanno detto che è per via del trasferimento/trasporto, da quello che ho capito a Bologna vanno apposta quando hanno un tot di appuntamenti perchè non hanno un salone loro ma si appoggiano ad altri

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here