I 4 veleni bianchi fanno male alla salute?

  1. Il sale aggiunto alle pietanze non serve all’organismo, in quanto il sodio naturalmente contenuto negli alimenti è sufficiente a coprire il fabbisogno dell’organismo.
  2. Un’alimentazione troppo ricca di sale può favorire la comparsa di malattie cardiovascolari, renali e tumori.
  3. Non è lo zucchero bianco a fare male, ma la quantità di zuccheri semplici totali nella dieta.
  4. Nonostante sia da preferire la farina integrale, la farina bianca non è nociva per la salute.
  5. Il latte è ricco di proteine facilmente digeribili e calcio, utili quindi per l’organismo.

cliomakeup-4-veleni-bianchi-1Da qualche tempo si è diffusa l’opinione, soprattutto attraverso i media, che i 4 veleni bianchi, ovvero farina bianca, zucchero, sale e latte, siano dannosi per la salute, nonostante questi alimenti vengano consumati tutti i giorni. Ma è davvero così? Ce lo spiega la dietista.

IL SALE CHE NON CI SERVE

cliomakeup-4-veleni-bianchi-sale-2Il realtà il sale non serve al nostro organismo. Ogni giorno consumiamo 10 g di sale, quasi 10 volte di più rispetto a quello fisiologicamente necessario.

Un’alimentazione priva di sale riesce comunque a coprire il fabbisogno di sodio dell’organismo, grazie al contenuto di questo minerale naturalmente presente negli alimenti.
Solo in condizioni di sudorazione estrema e prolungata i fabbisogni di sodio possono aumentare.

cliomakeup-4-veleni-bianchi-sudorazione-eccessiva-3

Credits: @news.120ask.com

PERCHÉ RIDURRE IL CONSUMO DI SALE?

Un consumo eccessivo di sale può favorire l’instaurarsi dell’ipertensione arteriosa, soprattutto nelle persone predisposte.

cliomakeup-4-veleni-bianchi-sale-basta-4

Credits: @firestock.ru

Elevati apporto di sodio aumentano il rischio di contrarre alcune malattie al cuore, ai vasi sanguigni e ai reni, è associato a un rischio più elevato di tumori dello stomaco, a maggiori perdite urinarie di calcio e quindi, a un maggiore rischio di osteoporosi.

LO ZUCCHERO: QUANDO IL DOLCE DIVENTA UN CONTO SALATO

Il sapore dolce è legato a una serie di sostanze sia naturali che artificiali. Quelle naturali appartengono per lo più alla categoria dei carboidrati semplici o zuccheri. Lo zucchero comune (saccarosio) si ricava per estrazione sia dalla barbabietola che dalla canna da zucchero.

cliomakeup-4-veleni-bianchi-zucchero-5

Credits: @magazine-mode-de-vie.com

PERCHÉ LO ZUCCHERO FA MALE?

Gli zuccheri sono facilmente assorbiti e utilizzati. Se assunti da soli, provocano in tempi brevi un rapido innalzamento della glicemia (ossia della concentrazione di glucosio nel sangue).

LO ZUCCHERO PROVOCA UN INNALZAMENTO DELLA GLICEMIA

Questo rialzo glicemico compensa la sensazione di stanchezza fisica e mentale e il senso di fame che si avvertono lontano dai pasti o in tutte quelle situazioni in cui si ha un’ipoglicemia o un “calo di zuccheri“.
Esso però è un evento svantaggioso per chi, come i soggetti diabetici, ha difficoltà ad utilizzare il glucosio a livello cellulare.
Una dieta ricca di zuccheri semplici può causare un aumento di peso, dovuto al fatto che lo zucchero in eccesso viene trasformato e accumulato nell’organismo sotto forma di grasso di riserva.

cliomakeup-4-veleni-bianchi-zucchero-glicemia-6

QUALI SONO LE QUANTITÀ CONSIGLIATE DI ZUCCHERO?

Gli zuccheri semplici possono essere consumati nei limiti del 10-15% dell’apporto calorico giornaliero. Da tenere presente che questa percentuale viene facilmente raggiunta con il semplice consumo di alimenti naturalmente contenenti zucchero, come frutta e latte.

cliomakeup-4-veleni-bianchi-frutta-7Attenzione a non esagerare con la frutta, che contiene zuccheri.

LO ZUCCHERO BIANCO È DAVVERO UN VELENO?

È sempre la dose a fare il veleno. Di certo, meno zucchero si assume e meglio è. Tuttavia per zuccheri semplici non si deve intendere il solo zucchero bianco, ma anche miele, fruttosio e dolci in generale (ancor più quelli industriali).

cliomakeup-4-veleni-bianchi-zuccheri-semplici-8

Credits: @dietistasoniamarchini.it

L’indicazione è quindi quella di eliminare o almeno limitare durante tutta la giornata i dolci e lo zucchero o il miele, spesso utilizzati per dolcificare le bevande.

Ragazze, non abbiamo ancora finito, nella prossima pagina vi parleremo della farina bianca e del latte, anch’essi definiti: veleni bianchi. Curiose di saperne di più? Allora girate pagina!