La dieta Scarsdale è un regime alimentare ipocalorico che punta a far perdere fino a 10 kg in 14 giorni. Come altre diete dimagranti lampo, la dieta Scarsdale è low-carb (cioè prevede un contenuto di carboidrati) e iperproteica, cioè ricca -al contrario- di un’altissima percentuale di cibi proteici low-fat, a basso contenuto di grassi.

Il menu della dieta Scarsdale completa prevede tre pasti principali senza la presenza di spuntini o snack di metà mattina o metà pomeriggio; la tabella dieta Scarsdale prevede quindi solo tre menu giornalieri semplici da seguire, secondo alcuni principi. Questo regime dietetico infatti non consente il consumo di alcuni alimenti, mentre ne predilige altri molto specifici. A differenza di altri schemi alimentari d’urto, esiste anche la variante vegetariana. La dieta Scarsdale funziona, nel senso che consente di perdere peso grazie al basso contenuto calorico, ma come affrontare il mantenimento della dieta Scarsdale? Esiste infatti un’altra tabella alimentare da seguire dopo le due prime settimane di dieta.

Vi ricordiamo che le informazioni contenute in questo post sono puramente a scopo informativo, e non sostituiscono il parere del medico: prima di iniziare una dieta dimagrante è bene recarsi sempre da uno specialista.

Ragazze, seguiteci perché scopriremo insieme come funziona la dieta Scarsadale, su quali principi si fonda, che menu e tabella sono previsti dalla dieta Scarsdale completa e anche il parere della dietista del TeamClio su questo discusso regime alimentare.

cliomakeup-dieta-scarsdale

Credits: Foto di Pexels | Jane D

COS’È E COME È NATA LA DIETA SCARSDALE

Le origini della dieta Scarsdale non sono recenti, bensì risalgono agli anni ’70. Il suo ideatore, il dott. Herman Tarnower, è stato un cardiologo americano diventato famosissimo proprio per essere co-autore del bestseller “The Complete Scarsdale Medical Diet”.

cliomakeup-dieta-scarsdale-libro

Herman Tarnower e Samm Sinclair Baker, La dieta Scarsdale. Prezzo: 27,00€ su amazon.it



Come accennato, la dieta Scarsdale è una dieta ipocalorica che ha un basso contenuto di carboidrati e prevede al contrario un alto apporto giornaliero di proteine. Come altri regimi alimentari d’urto, le opinioni sulla dieta Scarsdale sono contrastanti: chi l’ha provata si divide tra gli entusiasti e gli scettici.

cliomakeup-dieta-scarsdale-insalata

Credits: Foto di Pexels | Iina Luoto

Questo regime alimentare prevede, al contrario di altre diete lampo come la dieta Plank una tabella di mantenimento dieta Scarsdale, cioè un altro menu da seguire nelle due settimane successive alla perdita di peso.

cliomakeup-dieta-scarsdale-carne

Credits: Foto di Pexels | Los Muertos Crew

La dieta Scarsdale assicura che si possono perdere fino a 500gr al giorno, arrivando anche a dimagrire di 10kg nei primi 14 giorni. La dieta Scarsdale completa è un regime alimentare low-carb e iperproteico, che non prevede spuntini o snack ma solo tre pasti principali al giorno.

I PRINCIPI E LE REGOLE DELLA DIETA SCARSDALE ORIGINALE COMPLETA

Come altri schemi alimentari mirati alla perdita veloce di peso, tra cui la dieta Lemme, la dieta Scarsdale non impone di pesare i cibi prima del consumo. Questo, che può sembrare un vantaggio della dieta Scarsdale, è presto spiegato dal fatto che i cibi contenuti nella tabella alimentare sono in grado di dare un alto grado di sazietà, impedendone di fatto un consumo eccessivo e smodato.

cliomakeup-dieta-scarsdale-spinaci

Credits: Foto di Pexels | Lisa

LA DIETA SCARSDALE DIMAGRANTE SI PUÒ SEGUIRE SOLO PER DUE SETTIMANE DI SEGUITO

Come già spiegato più su, la dieta Scarsdale ha un basso apporto calorico, quindi è sconsigliata l’attività fisica intensa quando si segue il suo menu. La tabella alimentare di questo regime si divide in 14 giorni di dieta d’urto che aggredisce il peso in eccesso, e in altri 14 giorni di dieta Scarsdale di mantenimento. 

cliomakeup-dieta-scarsdale-mantenimento

Credits: Foto di Pexels | Daria Shevtsova

Se si dovesse perdere nuovamente peso durante il mantenimento, allora sarebbe possibile ripetere il primo schema alimentare più restrittivo. Nella dieta Scarsdale i carboidrati sono ridotti all’osso: viene concessa una minima porzione di pane integrale, mentre la frutta è sempre accettata all’interno dei pasti.

cliomakeup-dieta-scarsdale-snack-vietati

Credits: Foto di Pexels | Pixabay

Zuccheri e grassi sono banditi, così come l’olio; i condimenti accettati solo esclusivamente aceto, limone, spezie e salsa di soia.

cliomakeup-dieta-scarsdale-frutta

Credits: Foto di Pexels | Anna Shvets

Tra le regole della dieta Scarsdale, quindi, abbiamo:

  • seguire la dieta alla lettera, senza sgarri, per due settimane di fila
  • consumare tre pasti al giorno (no a snack o spuntini)
  • evitare zucchero e miele per dolcificare the e caffè: come dolcificanti sono concessi solo fruttosio o dolcificanti acalorici

cliomakeup-dieta-scarsdale-pesce

Credits: Foto di Pexels | Christina Voinova

  • bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, evitando alcool e bevande zuccherate
  • non è necessario pesare gli alimenti, ma sono da prediligere i cibi leggeri e non grassi

Gli alimenti vietati dalla dieta Scarsdale sono:

  • Pasta
  • Patate
  • Riso
  • Dolci
  • Zucchero
  • Formaggi (esclusi quelli magri)
  • Olio e sale
  • Alcool
  • Burro
  • Salse e condimenti pesanti
  • Latte

cliomakeup-dieta-scarsdale-formaggi-magri

Credits: Foto di Pexels | Karolina Grabowska

Gli alimenti concessi dalla dieta Scarsdale, al contrario, sono:

  • Carne rossa (non grassa)
  • Carne bianca
  • Verdure
  • Frutta
  • Formaggi magri 

cliomakeup-dieta-scarsdale-carne-magra

Credits: Foto di Pexels | Alleksana

Ragazze, non abbiamo ancora finito: ci vediamo a pagina 2 dove scopriremo il menu dieta Scarsdale classica, la variante vegetariana, la tabella di mantenimento e anche cosa ne pensa la nostra dietista.

8 COMMENTI

  1. Aiuto, sembra la dieta quando hai preso un brutto virus intestinale. 800 calorie al giorno io non mi alzerei neanche dal letto! Se qualcuno come ma fa molta attività fisica, a parte che la devi sospendere per le 2 settimane, ma ti distrugge metá della massa muscolare… Ci credo che il peso cala drasticamente

  2. Innanzitutto volevo farvi i complimenti per aver cominciato attivamente a trattare argomento “diete commerciali” supportate da una nutrizionista, state contribuendo a far capire quanto queste diete facciano più male che bene!
    Per il resto…ragazze voi siete uniche!non esiste una dieta preconfezionata che vada bene per tutti, ognuno ha metabolismo e necessità diverse. Inoltre questa dieta nello specifico è folle, con una restrizione calorica e di macros simile si rischia anche di sgregolarizzare il ciclo!

  3. Io ho un odio che non si può quantificare per le diete che ti dicono esattamente quello che devi mangiare giorno per giorno. Ricordo, decenni fa, mia mamma faceva una dieta del genere (però supervisionare da una dietologa ) dove diceva esattamente quello che doveva mangiare ai pasti ed era un tormento, soprattutto quando capitavano alimenti che uno non mangia abitualmente.

  4. Mi permetto di correggere il tuo nutrizionista con dietista, essendo due figure professionali diverse. Senza ovviamente nulla voler togliere all’eccellente lavoro svolto dai nutrizionisti 🙂

  5. Usava molto quando ero ragazza ma ero uno stecchino e non mi interessava…comunque concordo in pieno…..andare da un professionista serio è l’unica strada per dimagrire e mantenere il peso e comunque è sempre una strada difficile!

  6. La dieta che seguo (data dalla nutrizionista) credo che sia low-carb e ipocalorica.
    Seppure a fatica continuo con lo sport ma è faticoso.

  7. Mi è venuta fame solo leggendo i cibi permessi nelle due settimane di dieta… e ho appena pranzato…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here