SUPER NOVITÀ! VAI SU ORA!!! 😁

Forum L’ANGOLO DI NOI CIOMPETTE AMORE & RELAZIONI Ho bisogno di consigli

Ho bisogno di consigli

Topic iniziato da
Sellyselly1991 , ultimo intervento di
katia85, 1 anno, 1 mese fa
  • Autore
    Articoli
  • #152048
    Sellyselly1991Participant
    Messaggi: 60

    Salve a tutti.Ho una relazione col mio compagno da 4 anni,2 anni di fidanzamento e 2 di convivenza.Sono arrivata al punto di volerlo lasciare perché lui è troppo possessivo,geloso sicuramente non è amore questo lo so per certo perché quando litighiamo vi lascio immaginare le cose che mi dice.Io cerco sempre di accontentarlo e non farlo ingelosire ma lui trova sempre qualcosa che non va.Non posso neanche dire ciò che penso su qualsiasi cosa perché se non la penso come lui si inca***.In passato mi anche alzato le mani.Pensa sembra che lo tradisco…è un pensiero fisso per lui.Io veramente ho fatto di tutto per fargli capire che ha un problema e che lo voglio aiutare magari con l aiuto di uno specialista ma niente anzi mi dice che sono pazza e che ho bisogno io di curarmi.Io non c e la faccio più e adesso voglio lasciarlo ma ho paura che lasciandolo si farebbe del male.Un anno e mezzo fa ero riuscita a lasciarlo e dopo 8 mesi ci sono ricascata pensando che fosse cambiato ma mi sbagliavo.Non so più cosa fare!Avvolte penso il mio futuro con un altro ma temo che possa essere peggio del mio attuale ragazzo.Poi la cosa peggiore è che siamo in Germania e non abbiamo familiari qui dove magari o io o lui possiamo appoggiarci nel momento di aiuto.Lui ha uno zio qui ma non vanno molto d accordo.Vi prego consigliatemi.

    #152049
    katia85Subscriber
    Messaggi: 24

    Ciao Selly,la tua è indubbiamente una situazione difficile dalla quale non si esce, in qualsiasi modo si esca, a cuor leggero. Io credo che per quanto tu possa volerlo aiutare, le persone ad un certo punto devono decidere di aiutarsi da sole; se lui non capisce che il suo modo di relazionarsi con te è sbagliato nonostante tu glielo faccia presente, l’unica cosa da fare è lasciarlo, mi dispiace dirtelo ma è così, per quanto per te possa essere difficile. E’ lui che deve arrivare a capire quali sono i suoi problemi e volersi fare aiutare, il meglio che puoi fare per te stessa ma anche per lui è lasciarlo e consigliargli di rivolgersi ad un terapista. In questa situazione, da come hai scritto ma poi posso anche sbagliarmi, mi sembra ci sia un lui che si comporta in modo abusante nei tuoi confronti, ma che ci sia anche tu che sola in un paese straniero ti senti in qualche modo dipendente da una relazione; intendo riguardo alle tue parole in cui dici “penso al mio futuro con un altro ma temo che possa essere peggio del mio attuale ragazzo”. Ecco, secondo me nell’uscita da questa storia non dovresti pensare direttamente ad un’altra relazione, ma a te stessa che da sola ti rifai una tua vita. Può essere brutto e spaventoso, ma se non stiamo bene con noi stessi non potremmo mai stare bene con qualcun’altro, perché cercheremmo sempre le cose sbagliate in un’altra persona, vale a dire invece di cercare una persona che condivida la nostra vita cercheremmo una persona che in qualche modo sia la nostra vita, e questo ci porterebbe ad instaurare un rapporto di dipendenza che potrebbe diventare tossico nel momento in cui non va bene ma, viste le premesse, non riusciremmo a distaccarcene. Per questo ti dico che nel pensare ad uscire da questa storia, devi pensare a te che ti fai la tua vita e ti realizzi come persona, non ad avere una relazione con qualcun’altro. Sicuramente un’altra storia arriverà, e potrebbe anche arrivare presto non dico di no, ma la prima cosa importante sei tu che ti realizzi nella tua vita, dopo viene il resto, altrimenti non potrai nemmeno stare bene con nessun’altro.
    Inoltre, come dici, lo hai già lasciato per otto mesi, e in quel frangente se l’è cavata da solo, come hai fatto tu, quindi questa preoccupazione che hai nel lasciarlo non mi sembra ci sia alla luce dei fatti, e non dovresti comunque averla perché in ogni caso la verità è che ognuno nella vita deve imparare ad arrangiarsi, e non puoi accollarti tu la vita di qualcun’altro, non puoi farti una colpa di questo, è così e basta. Inoltre quando ti senti in una situazione senza uscita, come quella in cui ti trovi ora con lui, la tua mente ti porta a pensare alle situazioni solamente per come sono nel qui e ora, e non ti viene mai da pensare che quando le situazioni cambiano si aprono sempre nuove possibilità e vengono alla luce nuove risorse (ad esempio si possono instaurare nuovi legami amicali e/o affettivi) che nella situazione precedente non c’erano. E questo vale sia per te, sia per lui.
    Ho dato per scontato una cosa importante, e ora te la dico: mai, mai giustificare una persona che si comporta in modo abusante nei tuoi confronti, fisicamente ma anche verbalmente. Non è giustificabile una persona che alza le mani su di te, non è giustificabile una persona che ti tratta in modo da farti sentire una nullità e da farti sentire costantemente sbagliata. Queste cose non sono mai accettabili!
    Se ti metti nell’ottica di crearti la tua vita, di realizzarti, di avere stima in te stessa, difficilmente ricadrai in una situazione simile, avrai modo di imparare da questa brutta esperienza e di riconoscere in futuro se stai per imbarcarti in una relazione simile e avere la prontezza di evitarla.
    Spero di esserti stata d’aiuto e spero tanto che le cose in Germania ti vadano bene! Un abbraccio forte!

    #152055
    Sellyselly1991Participant
    Messaggi: 60

    Ciao Katia.Ho visto tanti video su YouTube a riguardo e tutti dicono ciò che mi hai appena detto tu.Se non è lui a capire di aver bisogno di aiuto,non c e terapia che tenga e l unica soluzione è lasciarlo.Poi ciò che hai detto mi rispecchia perfettamente,che se non sto bene con me stessa e mi creo la mia vita bene da sola cercherò anche incoscientemente una persona che sia la mia vita e ne sarò di nuovo dipendente.È stato così anche col primo ragazzo che ci sono stata 6 anni,lui mi tradiva sempre e io facevo finta di non capire perché ormai ne ero dipendente.Sono stata sempre una stupida che pendola al fianco del proprio fidanzato come un cagnolino.Mi sento una stupida.Per fortuna sono ancora in tempo a recuperare anche se ormai il tempo sprecato con lui e con quello precedente non me ridarà nessuno più indietro.Mi dedicherò ancora di più al lavoro e allo sport,mi iscriverò in palestra perché una mia passione che per colpa sua ho abbandonato perché pensava chissà cosa facessi e ho perso la mia forma fisica.Ti ringrazio moltissimo per il tempo che mi hai dedicato.Un grosso abbraccio sei stata dolcissima

    #152072
    katia85Subscriber
    Messaggi: 24

    Tranquilla cara hai tutto il tempo del mondo ancora davanti, e i tuoi mi sembrano tutti ottimi propositi! Ma non ti angustiare per il passato e soprattutto non credere di essere stata stupida perché purtroppo in questa società ancora molto maschilista per noi donne capire che l’obiettivo è l’autorealizzazione personale viene solo col tempo e l’esperienza mentre per gli uomini è più scontato! Tutte secondo me più o meno abbiamo avuto una relazione passata con qualcuno che tendeva a soverchiarci e da cui almeno un po’ dipendevamo, ma sono quelle che sono, e cioè esperienze che ci rafforzano, e sbagliando capiamo chi siamo. Buona fortuna ancora, un bacione!

    #191935
    silvia1988
    Messaggi: 5

    Cara Selly,
    c’è una cosa che ho capito dell’ amore: quando si ama e si è ricambiati si fa di tutto per non ferirsi con le parole e a maggior ragione con le mani. L’amore quello puro (e non parlo di quello dei film strappalacrime dove si innamorano, si lasciano e poi si riprendono)è fatto di carezze di comprensioni di volersi bene e a volte di sopportarsi, non sto parlando di una favola perchè nella vita sicuramente ci saranno momenti bui ma non si dovrebbe mai arrivare alle mani.
    Un uomo che ti ama farebbe di tutto per farti sentire bene e non litigare.
    Questa persona ha un problema, ma se non lo focalizza prima lui nessuno può fargli cambiare idea. NEMMENO TU!!!!
    Il mio consiglio è di adartene, una persona violenta farisce gli altri ma MAI se stesso.
    Sono sicura che là fuori ci sia qualcuno più valido dell’ “uomo” con cui stai ora.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
Attenzione

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.



POST POPOLARI