Ciao a tutte!

In questo post oggi parleremo di un capo d’abbigliamento che ha letteralmente segnato il secolo scorso, entrando a far parte della storia degli Stati Uniti d’America e di quella di tutto il mondo: stiamo parlando del tailleur rosa Chanel di Jackie Kennedy!

Questo famosissimo tailleur a doppio petto, rosa con colletto blu e cappellino a tamburello in coordinato, è diventato l’emblema non solo dell’assassinio del presidente John Fitzgerald Kennedy, ma anche della fiera resistenza della moglie Jackie, che l’ha indossato ancora sporco di sangue durante il giuramento del successore Johnson, oltre che dei cambiamenti sociali che la moda dell’epoca stava cominciando a riflettere.

Siete curiose di scoprire cosa si cela dietro ad un “semplice” tailleur rosa Chanel? Allora potete conoscere tutti gli interessanti retroscena leggendo il post ;-)!

ClioMakeUp-Tailleur-Rosa-ChanelCredits: bonvivre.ch

IL TAILLEUR ROSA CHANEL: CHIC, DINAMICO E DI CLASSE

Il tailleur indossato dalla first lady il 22 novembre del 1963 era un simbolo della borghesia chic secondo cui una donna, indossandolo, poteva dimostrare di essere indipendente, di classe ed intelligente, messaggio a cui la stilista Gabrielle “Coco” Chanel teneva molto e che cercava di comunicare il più possibile con i suoi abiti.

ClioMakeUp-Tailleur-Rosa-Chanel (14)Credits: edesseredonna.it

Già dagli anni ’20 e ’30 i vestiti creati da Chanel avevano il merito di dare alle donne, per la prima volta nella storia della moda, quella comodità che, in precedenza, era prerogativa esclusiva degli uomini. Ma è a partire dagli anni ’50 che Chanel, tornata alla ribalta dopo un temporaneo ritiro dalle scene modaiole, si è ribellata al revival della moda costrittiva dell’epoca portando in auge, all’età di ben 71 anni, il tailleur: comodo, versatile e adatto ad ogni tipo di occasione, il tailleur era il must have di ogni donna che voleva vestirsi con stile e praticità.

ClioMakeUp-Tailleur-Rosa-Chanel (15)Credits: vogue.it

JACKIE KENNEDY E L’AMORE PER LA MODA FRANCESE

Jacqueline “Jackie” Kennedy ha sin da subito accolto e abbracciato gli ideali e lo stile della moda di Chanel, al punto da far ricevere al marito, durante la campagna elettorale del 1960, diverse critiche rivolte alla sua devozione nei confronti della moda francese d’alto costo, che la accusavano di non sostenere l’economia americana preferendo indossare vestiti europei.

ClioMakeUp-Tailleur-Rosa-Chanel (12)Credits: technologytell.com

Tuttavia lo charme e il carisma della first lady non solo conquistarono l’America, ma anche il resto del mondo, al punto da permetterle di indossare qualunque cosa volesse senza più ricevere alcun tipo di rimprovero. A colpi di sorrisi, diplomazia e charme la first lady fu così libera di indossare vestiti realizzati sia in America che in Francia.

ClioMakeUp-Tailleur-Rosa-Chanel (13)Credits: reddit.com

La maison di provenienza del famosissimo tailleur però è stata oggetto di discussione perché, sebbene molti sostengano che fosse di Chanel, altri dicono che fosse una creazione adattata appositamente per la first lady dalla boutique Chez Ninon, per la precisione una copia approvata dalla maison Chanel stessa ma con modifiche e aggiunte capaci di adattarsi al meglio alla first Lady.  Tuttavia, lo stile francese è sempre stato una certezza per quanto riguarda questo tailleur, ricercato e ammiratissimo da Jackie Kennedy.

ClioMakeUp-Tailleur-Rosa-Chanel (16)Credits: theladyinwaiting.org

UN CAPO DI IMPORTANZA STORICA E IL “ROSA FIRST LADY”

L’iconico tailleur indossato da Jackie Kennedy non ha fatto parlare di sé solo dopo l’assassinio di Dallas, ma anche prima, soprattutto per il suo colore: per quanto infatti ormai oggi come oggi il rosa sia un colore a cui si è in generale molto abituati, negli anni ’50 il rosa era una novità nella moda, ed era associato specialmente alla first lady che aveva preceduto Jackie alla casa bianca, ossia Mamie Eisenhower, così appassionata di questo colore da farlo ribattezzare dagli storici “Rosa Mamie” e dall’opinione pubblica “Rosa First Lady”.

ClioMakeUp-Tailleur-Rosa-Chanel (9)Mamie Eisenhowes e il Rosa First Lady. Credits: realtor.com

In questo modo il colore rosa e ciò che simboleggiava il tailleur di Chanel (libertà, indipendenza e dinamismo) crearono un connubio tra tradizione e innovazione che si adattava perfettamente a Jackie Kennedy, che con la sua bellezza non convenzionale ed il suo fascino ha incantato il mondo.

Ragazze non è tutto! Si deve ancora parlare del “rosa first lady”, dell’importanza e dei significati culturali e storici di cui si è rivestito il tailleur di una delle first lady più fashion della storia e delle rivisitazioni contemporanee di questo iconico capo d’abbigliamento! Andate a pagina 2 per scoprire tutto! 😉