Lo styling per molte ragazze è un passaggio obbligato per la propria beauty routine. Salvo poche fortunate che sono a posto dopo un colpo di phon, la maggior parte di noi deve destreggiarsi tra spazzole, piastre e prodotti vari. Non è sempre facile capire cosa è meglio per valorizzare la nostra chioma assecondandone la struttura naturale e al tempo stesso dando una forma che valorizzi il nostro viso.

Ma anche quando impariamo a padroneggiare al meglio prodotti e strumenti, ci sono comunque alcuni errori che quasi tutte commettiamo, e che possono pregiudicare il risultato finale della messa in piega. Per sapere quali sono, e se ne siete colpevoli anche voi, andate avanti a leggere il post!

cliomakeup-errori-piega-capelli-1Le immagini sono via Pinterest

#1 LAVORARE SU TROPPI CAPELLI PER VOLTA

cliomakeup-errori-piega-capelli-2-ciocche-piccole

Avete notato che i parrucchieri, quando fanno la piega, dividono sempre la chioma in ciocche molto piccole? Questo perchè le sezioni piccole permettono di diffondere e direzionare meglio il calore. A casa magari non si ha il tempo di impiegare mezz’ora solo per la piega, ma idealmente dovrebbero esserci almeno 3 “livelli”. Se si è di corsa, si può barare un po’ al livello inferiore e concentrarsi su quello superiore. Non dimenticate le ciocche sul retro della testa!

#2 DIMENTICARSI DELLE RADICI

cliomakeup-errori-piega-capelli-4-come-fare

Concentrarsi sulle radici ci permette di avere più controllo sul volume. Ad esempio, se vediamo i capelli un po’ piatti possiamo mettere in piega le ciocche prima verso l’alto, e poi verso l’esterno. È inoltre sempre meglio lavorare sulle radici piuttosto che sulle lunghezze, che di solito sono più secche e rovinate.

cliomakeup-errori-piega-capelli-3-volume

Quando si dice “volume alle radici” ahaha!!

#3 USARE UNA SPAZZOLA DELLE DIMENSIONI SBAGLIATE

MOLTE DI NOI STANNO USANDO SPAZZOLE ROTONDE DAL DIAMETRO TROPPO RIDOTTO!

Abbiamo letto in un’intervista a Umberto Savone, hair stylist delle celebrity, che secondo lui molte donne usano spazzole rotonde dal diametro troppo piccolo.

Questo tipo di spazzola, in realtà, serve più che altro a dare volume alle radici, per chi ha un bob o per le lunghezze più corte dei tagli scalati. Mentre per la maggior parte delle donne che hanno capelli lunghi è meglio usare una spazzola di diametro più grande.

Per capire la spazzola più giusta per voi, potete chiedere al parrucchiere: magari vi dirà che per tutto questo tempo avete usato quella sbagliata!

cliomakeup-errori-piega-capelli-5-spazzola-rotonda

Remington spazzola rotonda a setole ioniche. Prezzo: 10,99€ su Amazon.it

#4 NON USARE L’ARIA FREDDA DEL PHON

Per una piega perfetta, bisognerebbe idealmente dare una folata di aria fredda prima di rilasciare ogni ciocca dalla spazzola calda. L’aria fredda dà volume alla ciocca stessa e aiuta a fissare la piega.

cliomakeup-errori-piega-capelli-6

Ragazze, siamo a quota 4 dei 9 errori tipici nel fare la piega ai capelli. Nella prossima pagina parliamo di prodotti, di asciugatura e altro ancora!

15 COMMENTI

  1. Bel post grazie! Sarebbe carino fare dei mini post per i vari tagli di capelli, che cura usare, prodotti, come fare la piega a prova di ciompa!
    Io ho appena tagliato 25 cm di capelli (mi arrivavano al sedere) e fatto balayage (sfumature caramello su base castano scuro) e sono davvero contenta perché ho poco tempo per starci dietro. Avere una lunghezza proporzionale a tempo da dedicarci secondo me aiuta. Inoltre ho cambiato i prodotti per capelli passando da “quel che capita” a prodotti Phyto è quelli che usa la parrucchiera (milk shake della marca z one) e anche qui noto differenza in texture capelli, lucidità e facilità della piega. La piega non la so fare con spazzola e phon e ho comprato la spazzola rotante rowenta che dovrebbe far tutto lei, appena arriva recensisco! Ecco questi sono i miei cambiamenti per avere dei capelli decenti! Ho notato che i capelli fanno tanto..più di quello che credevo..se anche non sono vestita in tiro e sono struccata ma ho dei bei capelli già il look generale migliora, viceversa truccata r ben vestita ma con capelli disordinati fanno subito sciatta (Santa coda e santo chignon)

  2. Complimenti per il coraggio nel tagliarli! 🙂
    I miei arrivano alla vita e dovrei tagliarli leggermente (non sono rovinati, ma necessitano un taglio professionale per dargli un po’ di “forma”), ovviamente non ho il coraggio ahaha…
    Il mio problema è che non tengono la piega! Riesco a lisciare le lunghezze e così stanno (ho un mosso leggerissimo che non sta abbastanza mosso per essere bello, per cui liscio con una passata di spazzola e stop), ma il volume alle radici me lo posso sognare! Se appena asciutti sono ok, dopo un’ora siamo punto e a capo T.T
    Tu hai qualche prodotto per lo styling da consigliarmi? Tutto quello che uso pre-asciugatura mi sembra che mi sporchi i capelli, e il giorno dopo sono da rilavare! E non ho i capelli grassi… Non so più cosa provare!

  3. Ma qual’e il problema, il volume o il liscio? Per il volume credimi l’unica e tagliare almeno 15 cm non c’è prodotto che tenga..per il liscio dipende da cosa deriva il problema se è il crespo prova ad appesantire con qualche goccia di olio, se è il mosso devi andare di piastra o simili. Se hai tempo voglia e predisposizione ti posso anche consigliare henné, che è miracoloso. Liscia, inspessisce, volumizza, regola il sebo, lucida e rende i capelli a prova di bomba. Ma oltre al disagio di puzza, tempistiche eccetera il vero problema si pone quando sei stufa. Non c’è decolorazione che tenga (diventi verde, io non ho usato henné con ppd era purissimo lo so per certo ma son diventata verde tutt’e le volte che ho provato a decolorare), bisogna tagliare e basta.

  4. Forse il mio errore più grande è che NON mi so fare la piega 😀
    Essendo completamente negata con phon e spazzola di solito li asciugo al naturale. Prima del phon applico il Liss Milk di Euphytos, una specie di crema-mousse dal profumo mooolto (forse troppo) dolce che mi è capitata davanti in profumeria e che sto trovando molto valida come termoprotettore e anticrespo. Ahimè, asciugo i capelli con l’aria e il calore al massimo altrimenti ci vuole mezza giornata. Dopo l’asciugatura di solito metto un po’ d’olio di Argan, ma a volte uso la crema per ricci di Adorn oppure la crema InvisiFix l’Oréal (ovviamente o l’uno o l’altro, non tutti insieme). Da quando uso il Low Shampoo però mi capita di non aver più bisogno dei prodotti per lo styling 😀

  5. uno dei mieri errori da “piccolina?” Odiavo lo shampoo e quindi lo “velocizzavo”: voleva dire per me risciacquare velocemente! Ragazze provate a stare qualche minuto in più con la testa sotto l’acqua(che poi è un piacere), noterete una differenza abissale di quanto vi dura uno shampoo. Si sporcano prooprio meno:))
    Mentre il passaggio del phon freddo su di me non fa nulla! Prorprio per la cosa di eliminare i prodotti inutili io non uso termoprotettore ( sono per la mmaggior parte siliconici, banditi (da me), piuttosto uso poco calore e phon al minimo e bigodini flessibili più del ferro (che però mi concedo perchè il mosso del ferro è sempre wooow, ahimè).
    Per il resto ho la fortuna di averli lisci, ma quando vado di fretta (piccoli trucchi, ma non sono parrucchiera, si parla tra amiche):
    1)asciugarli velocemente ma non a testa in giù, ma dal verso del capello.
    2) per dare un pò di volume su, proprio ciuffo e la parte sulla testa ancora caldi li tengo un pò alzati (basta una pinzetta che non lascia segni).
    3)la maschera di alkemilla panna e fragole me li liscia già un pò, mi accorgo che si mettono subito in posa (alleluia).
    4) il ciuffo lo tiro sempre spazzola e phon, che se vi vedete apposto li toccate meno e si sporcano meno 😉

  6. Non riguarda direttamente il post ma vorrei chiederti un consiglio sull’ hennè. Io ho i capelli tinti (dal parrucchiere) ma non li decoloro da oltre 10 anni. Se facessi l’ hennè i capelli potrebbero diventare verdi?

  7. Se non hai più tracce di decolorazione e quando ti tinge non usa decolorante in teoria non dovrebbero diventare verdi. Perché l’ennesima si lega alla cheratina del capello cioè lo ricopre di una guaina di colore (un po’ come fanno i siliconi) e il problema quindi si pone quando la struttura del capello viene alterata. Compra un henné purissimo (non so se posso far pubblicità io lo prendevo online in Germania da una ragazza che lo
    Importava direttamente dal rajastan ed e il migliore henné e indigo mai visti) e fai una prova in una ciocca nascosta oppure raccogli capelli dalla spazzola e immergili nel pappone per il tempo di posa così puoi vedere il risultato come ti verrà

  8. Il problema è il volume (ovvio che non si può pretendere la “cofana” coi capelli così lunghi eheh)… L’henné (lawsonia) l’ho usato per anni, ad un certo punto i capelli erano davvero appesantiti e soprattutto le stratificazioni avevano scurito tantissimo il mio colore naturale di almeno un tono.. So benissimo che è impossibile da togliere, visto che non lo faccio da due anni e ho ancora le punte arancioni 😀 Ho risolto coprendolo con un rosso a colorazione diretta (che almeno scarica e va via del tutto… tant’è che se non lo faccio sono ancora “bicolor” T.T)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here