L’allenamento è migliore se si ascolta la musica, quindi è fondamentale una playlist studiata ad hoc! Fare attività fisica in modo regolare fa bene ad ogni età.
Non serve necessariamente fare sport pesanti: anche svolgere normali attività quotidiane come camminare a lungo, giocare con i figli o andare in bicicletta può aiutare a ridurre lo stress, a sentirsi meglio e a rimanere in forma.

La sedentarietà è deleteria per il nostro fisico e, può portare problemi di salute anche gravi. Fare attività fisica per alcuni può essere noioso, ma con la giusta playlist la motivazione può aumentare e l’esercizio fisico sembrerà meno pesante. Ecco tutti i consigli per scegliere la musica migliore da ascoltare durante l’allenamento. Curiose? Allora iniziamo!

cliomakeup-allenarsi-musica-1

MAI PIÙ ALLENAMENTO SENZA MUSICA

Esistono diversi studi scientifici che dimostrano come la musica aiuti a diminuire la percezione dello sforzo e della fatica, e come abbia degli effetti positivi sulla performance.
Sembra che questi effetti siano dati dall’effetto “distraente” della musica, che quindi aiuta a non pensare allo sforzo e alla fatica che si sta compiendo.

cliomakeup-allenarsi-musica-sforzo-2Credits: @jd.com

Ad esempio, ritmo e tempo sono due parametri ergogenici, quindi stimolanti, oltre che motivazionali.

LA MUSICA CI STIMOLA E DI FA DIVERTIRE!

Questi sono i motivi per i quali molti atleti spesso ascoltano la musica durante l’allenamento, soprattutto in vista di una gara.

cliomakeup-allenarsi-musica-atleti-3Chloe Kim, snowboarder statunitense, ascolta sempre la musica durante le gare, e il risultato si vede! Credits: @lifegate.it

Insomma, muoversi a tempo di musica potrebbe essere il modo migliore per bruciare calorie.

CHE COS’È IL DOPING SONORO?

La musica è uno stimolo uditivo molto potente e può essere utilizzata per attenuare le sensazioni corporee negative che di solito si presentano durante l’esercizio fisico.
Il ruolo stimolante della musica potrebbe essere fondamentale nei periodi più critici dell’allenamento, come quando si è un po’ annoiati e la motivazione diminuisce oppure in chi fa molta fatica a fare esercizio fisico.

cliomakeup-allenarsi-musica-palestra-noia-4

Credits: @blogdaum.net

Gli effetti della musica sulla performance sportiva possono essere così potenti che sono paragonabili a quelli di farmaci e altre sostanze dopanti. Non per altro, è vietato ascoltare musica durante le maratone, ma è concesso solo prima dell’inizio della competizione.

cliomakeup-allenarsi-musica-maratona-5

Credits: @messinadicorsa.it

IL RAPPORTO TRA MUSICA E FREQUENZA CARDIACA

La musica può modificare l’intensità di allenamento al quale ci si sottopone, e di conseguenza influenzare la frequenza cardiaca. Questa può aumentare con l’incremento dell’intensità dell’esercizio e varia a seconda dell’età, del sesso e del fisico.

cliomakeup-allenarsi-musica-cardiofrequenzimetro-6Il cardiofrequenzimetro da polso permette di rilevare i BPM.

La frequenza cardiaca corrisponde al numero di battiti del cuore al minuto (BPM).
In un allenamento aerobico, i BPM si aggirano sui 120-160, con grande variabilità intraindividuale, soprattutto a seconda di quanto si è in forma!

cliomakeup-allenarsi-musica-120-140-bpm-7Credits: @testicanzoni.mtv.it

QUAL È LA MUSICA IDEALE PER ALLENARSI?

Le canzoni ideali per un allenamento da moderato a intenso sono quelle che hanno da 120 a 140 BPM e pare che il pop e il rock siano i generi migliori per aumentare la resistenza fisica e dare una carica maggiore anche durante allenamenti intensi.

cliomakeup-allenarsi-musica-workout-8

Credits: @music.yandex.com

Differentemente ritmi più lenti sono più adatti alle fasi di stretching e defaticamento. Oppure per discipline come lo yoga in cui la musica ha un ruolo fondamentale, aiutando la concentrazione durante tutta la pratica.

cliomakeup-allenarsi-musica-defaticamento-9

Ragazze, a pagina due scoprirete come calcolare i BPM delle canzoni e troverete anche un esempio di playlist già studiata ad hoc per un allenamento di media-alta intensità selezionata dalla nostra dietista. Volete saperne di più? Allora continuate a leggere!