IL TRUCCO ROVINA LA PELLE

Questa è una convinzione che hanno tantissime persone, ma in realtà ciò che rovina la pelle non è il make-up in sé, ma la scarsa o sbagliata pulizia della pelle dopo averlo applicato o, soprattutto, degli strumenti che si usano per realizzarlo.

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-3

Non lavare i pennelli o, ancora peggio, applicare il make-up con strumenti o mani sporche, altro non fa che portare sulla pelle batteri e impurità. Andare a letto truccate poi, prolunga il contatto tra il viso e le impurità che vi si depositano durante la giornata.

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-2

Usare prodotti di qualità, rispettare il PAO e rimuovere ogni sera il trucco, sono accortezze che rendono il make-up sicuro e non dannoso. Trucchiamoci allora quanto vogliamo, ma ogni sera strucchiamoci sempre per bene, facendo attenzione ad evitare i 10 errori più comuni dello struccaggio!


Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-16

NATURALE VUOL SEMPRE DIRE SICURO

Spesso si crede che, per la nostra pelle, i prodotti naturali siano sicuramente migliori o più delicati di quelli contenenti sostanze chimiche, e che non diano alcun effetto collaterale.

Ciò non è sempre vero, perché si possono avere reazioni allergiche o irritazioni a qualunque tipo di sostanza, naturale o artificiale che sia. Si tratta, ovviamente, di qualcosa di personale.

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-8.jpg

Inoltre, i prodotti cosmetici venduti come naturali, quasi sempre non sono mai completamente tali. Per evitarne il deterioramento, in un modo o nell’altro, vi saranno stati infatti inseriti dei conservanti. Per questo, se volete provare un prodotto nuovo, è sempre bene fare un test su una piccola porzione di pelle. Così facendo, potrete verificare se vi può causare o meno allergie!

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-11

I PORI SI POSSONO RIMPICCIOLIRE

La grandezza dei pori non si può cambiare, ma possono vedersi molto di meno quando non sono ostruiti

La grandezza dei nostri pori non può essere cambiata. Essa è, infatti, determinata dalla genetica tanto quanto lo sono la nostra altezza o il colore dei nostri occhi! A volte però, dopo aver fatto, ad esempio, una maschera viso purificante o usato un determinato detergente, possono sembrare più piccoli. Come è possibile?

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-10

La risposta sta…nella loro occlusione! I pori occlusi da sebo e sporcizia sembrano, infatti, più grandi e più evidenti alla vista. Per questo, dopo aver usato prodotti purificanti, ci sembra che la loro dimensione sia ridotta. Tuttavia, la loro grandezza è e rimarrà sempre invariata, ma non temete! Qui trovate tanti consigli per camuffare e migliorare l’aspetto dei pori!

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-14

Insomma, l’effetto ottico esiste ed è possibile migliorare il loro aspetto. Ma non si tratta di una “apertura/chiusura” o “dilatazione/riduzione” di tipo meccanico

IL SOLE ELIMINA L’ACNE

Spesso questo falso mito spinge molte persone ad andarci troppo piano con la crema solare, nella speranza di vedere la propria acne curata dal sole. Sebbene un po’ di esposizione solare, con le dovute precauzioni, aiuti a migliorare l’aspetto dei brufoletti meno gravi – nel senso che, “asciugando la pelle”, asciuga anche alcune imperfezioni – per l’acne è diverso.

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-12

La maggiore secchezza della pelle dettata dal contatto diretto con il sole può, infatti, peggiorare la situazione. Come? Stimolando le ghiandole sebacee ad essere più attive per contrastarla! Non usare la protezione solare e stare troppo al sole, può, quindi, far aumentare ulteriormente la produzione di sebo.

È molto meglio ottenere l’effetto senza alterare l’equilibrio della pelle, con una maschera all’argilla o un trattamento localizzato.

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-13

Ragazze, siete delle patite di skincare e volete scoprire altre curiosità a riguardo? Allora vi consigliamo:

1) LE 9 COSE PEGGIORI CHE FACCIAMO ALLA PELLE E DI CUI NON CI ACCORGIAMO!

2) IDRATARE E NUTRIRE LA PELLE SONO COSE DIVERSE: SCOPRIAMONE I MOTIVI!

3) SIETE DELLE PIGRONE CRONICHE? ECCO ALLORA LA SKINCARE PER VOI!

4) CREMA DA NOTTE, UN’ALLEATA INDISPENSABILE PER LA CURA DELLA PELLE!

Cliomakeup-cura-pelle-falsi-miti-15

“Specchio, specchio delle mie brame…chi ha i pori più piccoli del reame?”

Ragazze, conoscevate già questi falsi miti sulla cura della pelle? A quali prestate più attenzione, e quali invece tendete a trascurare? Avete qualche altra certezza ingannevole da segnalarci? Ditecelo nei commenti: un bacione dal Team!!!

19 COMMENTI

  1. concordo. anche se devo ammettere che quando ho avuto la pelle molto problematica evitavo la crema solare (ma, e ci tengo a ribadire, non prendevo assolutamente il sole, uscivo solo con cappello a tesa larga e occhiali da sole, camminavo all’ombra ecc ecc) perché mi occludeva terribilmente la pelle creandomi ancora più problemi. Ora invece che la mia pelle è quasi perfetta uso da marzo una crema con spf 30 ogni mattina (se ce sole, se diluvia come in questi giorni anche no) e tra un po ordinerò lo spray di Bioderma con spf 30 per poterlo applicare anche all’ultimo momento o mentre sono in giro. Concordo sull’importantanza di pulire la pelle, in delicatezza ma va pulita ogni giorno. Se ci fate caso le nostre nonne hanno tutte una bella pelle e perché? Saponetta mattina e sera che pulisce a fondo e ai tempi le saponette erano fatte con olio d’oliva e cose in ordine, crema siliconosa che faceva da barriera contro sporco e disidratazione, zero sole. O almeno, mia nonna faceva cosi, e a 92 anni quando è morta aveva una pelle rosea, soffice e con veramente pochissime rughe. Quindi io cerco di imitarla, adottando ovviamente le dovute modifiche..lavo sempre il viso la sera con un detergente delicato, anche se non mi sono truccata. Idrato a fondo la pelle con siero, crema, contorno occhi e maschere a gogo (voglio comprare quelle di Aveda della linea matrimonio indiano) ed evito l’abbronzatura selvaggia.

  2. Io non ho particolari problemi di pori dilatati, giusto la zona al lato delle narici, ma ho notato che sono molto meno visibili quando torno da un paio di giorni alle terme, quindi che siano la sauna/bagno turco a fare la differenza. Per il resto ho notato miglioramenti in generale con il passaggio al bio e proteggendomi sempre dal sole.

  3. Sul punto che il trucco rovina la pelle, io ho notato che se mi trucco addirittura la salute della mia pelle migliora! Nel senso, se non mi trucco e per esempio ho qualche brufolino sono sempre tentata di metterci le dita sopra e, si sa, che non fa che peggiorare la situazione perché le mani non sono sempre pulitissime. Quindi dall’avere solo un paio di brufoli mi ritrovo ad avere tutta la faccia infettata.
    Invece se mi trucco, siccome non voglio rovinare la base, le dita in faccia non ce le metto! E quindi la pelle resta più pulita.
    Praticamente se non mi trucco i brufoli ci mettono più di una settimana ad andare via, con il trucco in un paio di giorni guariscono (anche perché alcuni prodotti tipo i correttori sono anche idratanti quindi vanno ad agire sull’infezione)

  4. mi sto trattendendo da fare l’ordine!!! vorrei la maschera occhi e viso e anche altre cosine hihihi

  5. Sottoscrivo ogni cosa di questo post ricordo una bella dermatite solare sul décolleté a causa di giornate in spiaggia con sole coperto senza protezione… mi giustifico perché ero proprio piccolina avevo 15 anni’

  6. Sai che ci ho pensato proprio stamattina a sta cosa delle nonne, subito dopo aver pensato che mi dovrei comprare questa e quella crema… mia madre mi ha detto che mia nonna si è sempre lavata il viso con acqua fredda, tutte le mattine.. quella era la sua beauty routine. E qnd è morta non aveva neanche una ruga 😀
    Però secondo me nel suo caso c’è stata anche un po’ una componente di fortuna, nel senso di buona genetica ecco 😀

  7. Ole, ordinate insieme a un bel po di altra roba!! e ora mi tocca pure sephora visto che ho il 20%..aiuto tagliatemi le mani ahahahah

  8. sicuramente la fortuna genetica aiuta mica male…ma sono sicura che i tre step: pulire a fondo, idratare e proteggere dal sole sono una bella assicurazione. Vedo che anche mia mamma, che sulla skincare pecca abbastanza (ha iniziato a usare il contorno occhi solo a 50 anni suonati) ma ha smesso di prendere sole prima dei 35 anni ha una pelle bellissima, le rughe si vedono solo se ride e ha quasi 53 anni!!!!

  9. Uuuuh! Poi dimmi come sono!! 😀
    Io ho fatto il fioretto dopo Londra: niente più acquisti, salvo fine di prodotti, fino all’inizio dei saldi!
    l’ultimo acquisto risale alla pulizia del viso. Un detergente detox. L’ho preso al centro estetico e la ragazza mi ha detto che potrà darmi una mano ad almeno minimizzare i pori… cercherò di farlo durare il più possibile! XD

  10. Da un’anno a questa parte non so cosa mi é successo..mai avuto pori dilatati solo quanche brufoletto, la scorsa estate dopo tanti anni mi sono abbronzata parecchio, sempre con protezione..nessuna scottatura..ma la grana si é ispessita…ho preso il sole perché mi era uscita per la prima volta una psoriasi e la dermatologa mi disse prendi tanto sole perché fa da cortisone naturale, ma con protezione 50..così ho fatto..psoriasi sparita, pelle senza problemi..e poi quest’ inverno una secchezza mista a lucidità con pori..mai avuta..so solo che i long lasting mi fanno un effetto terribile..meglio qualcosa di più idratante..e ancora non so come gestire la situazione..penso cmq ad un siero ultra idratante e sopra una crema anti lucidità..pensavo prendere la roche posay

  11. ma anche in questo caso l’ effetto dovrebbe essere temporaneo, no? quindi una volta che si inizia se si vuole mantenere l’ effetto, bisogna continuare con le iniezioni. una schiavitù insomma :-/

  12. Certo. Bisogna continuare… come tutte le cose… niente è per sempre, e la fisionomia del volto cambia col tempo per ridistribuzione di grasso e riassorbimento osseo. Quindi di certo botox non basta, servono anche altri trattamenti.

  13. In realtà non puoi saperlo, mettere 10 tipi di creme diverse è inutilmente dispendioso. Dovremmo metterci in testa che ci può bastare anche solo un prodotto purché sia buono per prenderci cura di noi e non fidarci della miriade di youtuber e blogger varie che ci “consigliano” di comprare la qualsiasi perché far vendere alle case cosmetiche è anche il loro mestiere. La salute della pelle è soprattutto una questione di genetica e stile di vita, le creme servono a poco se uno non cura il corpo dall’interno.

  14. Sono due giorni che uso Effaclair di la Roche Posay e la pelle é rinata..nel senso che l ‘ avevo resa asfittica con prodotti non adatti..era secca e grassa insieme e nelle ultime settimane troppo lucida ai lati del naso..la pelle non respirava più.. Oggi i pori sono la metà..l incarnato più chiaro..! Per fortuna questo problema era solo ai lati del naso..Ottimo prodotto!!Sarebbe utile un post sulla pelle asfittica che non assorbe più nessun prodotto..appare secca in realtà ostruita da sebo quasi solidificato…una barriera

  15. Ciao! Sono molto interessata allo spray bioderma che hai citato..sembrerebbe fare al caso mio e avrei intenzione di acquistarlo, potresti indicarmi il nome preciso?grazie 1000!!

  16. Ciao si chiama hydrabio eau de soin spf 30, ordinato sul sito di una farmacia ma penso che lo trovi un po’ in tutte le farmacie. Praticamente dovrebbe essere un acqua rinfrescante e idratante e in più che protegge da sole (ora spf 30 forse no visto che si tratta di un acqua però comunque qualcosina farà, penso sia ottima da portarsi dietro e spruzzare in pausa pranzo o per una passeggiata improvvisata), quando mi arriva la recensisco ok? Fammi sapere come ti trovi se L prendi anche tu!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here