MET GALA 2028 LOOK FLOP: KIM KARDASHIAN E L’OUTFIT CON “UNA CROCE SOPRA”

E ora, passiamo ai flop eheh! Comincio menzionando Kim Kardashian che, con il suo abito attillatissimo firmato Atelier Versace, a detta di molti è sembrata più una statuetta degli Oscar vivente che in linea con la tematica della serata!

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (27)

Kim ci ha messo…una croce sopra!

Effettivamente sul vestito, super scintillante, sono comparse due croci che sembravano esservi state messe sopra quasi all’ultimo, come se chi ha creato il suo abito avesse detto: “Dai Kim, mettiamoci una croce sopra” eheh! I capelli lunghissimi e la maxi coda di extension e il trucco super felino, inoltre, sono eccezionali per le foto da condividere con i fan su Instagram, ma per il MET Gala…un po’ meno!

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (19)

SCARLETT JOHANSSON E L’ABITO DISCUSSO DI MARCHESA

Ha fatto molto discutere ai MET l’abito firmato Marchesa indossato da Scarlett Johansson, in quanto il brand appartiene alla casa di moda di Georgina Chapman, ex moglie di Harvey Weinstein, protagonista del fortissimo scandalo a tema molestie sessuali di cui abbiamo parlato anche qui sul blog. 


cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (26)

In molti hanno visto come incoerente da parte dell’attrice (fiera sostenitrice del movimento Time’s Up) l’aver scelto un abito di questo marchio, sebbene l’ex moglie di Weinstein si sia dissociata completamente dalle azioni dell’ex marito, sottolineando più volte di non averne saputo niente.

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (30)

Eco mediatica a parte, in molti non hanno apprezzato l’abito da sera in tulle burgundy e rosa con decorazioni floreali indossato da Scarlett, poiché non coerente con la tematica della serata. L”abito è, effettivamente, molto bello, ma non ha nulla a che vedere con l’immaginario suggerito per la serata tenutasi al Metropolitan Museum of Art!

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (33)

SALMA HAYEK, UNA MISE DA…PRESUNTO GIARDINO DELL’EDEN?

Salma Hayek anche per questi MET non ha fatto una scelta di stile azzeccatissima (vi ricordate il suo vestito molto criticato agli Oscar?): il suo abito, infatti, firmato Altuzarra, raffigurava un paesaggio naturale con tanto di alberi di limoni, uccellini e cervi, ma che poco sembrava avere a che fare con l’immaginario cattolico suggerito dall’edizione di quest’anno dei MET Gala. Che fosse un’allusione al giardino dell’Eden?

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (2)

Per il resto, Salma ha indossato un paio di orecchini pendenti in tinta e ha optato per un’acconciatura molto semplice, ossia un wob con la riga in mezzo. Il make-up, inoltre, era uno smokey eyes sui toni nude che non differisce molto da quello che solitamente sfoggia anche in altre occasioni meno mondane. Nel complesso, insomma, la splendida 51enne non stava male, ma poteva a mio avviso osare molto, moolto di più!

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (28)

SHAILENE WOODLEY, GIOVANNA D’ARCO IN CHIAVE CYBERPUNK

Se l’effetto Giovanna D’Arco è stato gestito bene da Zendaya, lo stesso non si può dire per l’attrice Shailene Woodley, che ha indossato un abito di Ralph Lauren realizzato come un’armatura ma che, nel complesso, è risultato…troppo!

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (35)

Non hanno aiutato nemmeno gli stivali sopra il ginocchio, che hanno dato all’interpretazione della Giovanna d’Arco di Shailene un’aria un po’ troppo cyberpunk. Il trucco occhi carico e l’acconciatura iper definita, hanno contribuito a sovraccaricare l’insieme!

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (34)

ZOE KRAVITZ E IL VEDO NON VEDO SOTTOTONO

Zoe Kravitz era un po’ sottotono

Il vestito di Saint Laurent di Zoe Kravitz non ha lasciato moltissimo spazio all’immaginazione: se, infatti, da una parte poteva sembrare un “modesto” vestito nero di pizzo, dall’altra ha mostrato in modo chiarissimo le gambe della figlia di Lenny Kravitz e Lisa Bonet!

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (4)

A parte lo spacco più che vertiginoso, tuttavia, questo outfit sembrava non distinguersi in alcun modo dagli altri, risultando nel complesso sottotono. Lo stesso vale anche per il make-up e l’acconciatura, un po’ troppo semplici, soprattutto se relazionati alla sua mise total black!

cliomakeup-met-gala-2018-look-top-flop (36)

Ragazze, ora però arriva il bello, perché nella pagina successiva vi mostrerò i look più belli e acclamati dei MET che sono certa vi faranno sognare! Andate a pagina 3 per vedere quali hanno conquistato pubblico e critica!

53 COMMENTI

  1. Fior fior di MUA e Sarah Jessica Parker ha fatto un errore che nemmeno un principiante fa: ombretto azzurro su occhi azzurri. Un suicidio per gli occhi azzurri che non vengono risaltati, ma uccisi da questa scelta a dir poco infelice. E comunque… chirurgia??? Ha le sopracciglia che arrivano all’attaccatura dei capelli ormai.. proprio lei che ha gli occhi ben piccoli e incappucciati..
    Jared Leto è un bell’uomo e non doveva nemmeno “camuffarsi”: lui già sembra Gesù! ahahahah

  2. Rihanna e sarah jessica parker mi piacciono , hanno seguito il tema in grande stile e io l’ho apprezzato.
    Katy Perry direi che ha preso il tutto molto alla lettera, per me è un si.
    Amal clooney è meravigliosa ma non ci azzecca molto mi pare.
    Bella hadid si è vestita da vedova sicula, non so quale parte del cervello le abbia detto che era una buona idea.
    Blake lively è effettivamente fighissima, e l’idea della corona come acconciatura è da lode.
    KimK per me sembra sempre più una caricatura, FAIL.
    Madonna a me non piace mai, sicuramente ha seguito il suo stile.
    Miley cirus, gigi hadid non c’entrano nulla.
    Kendall jenner sembra un rotolo di carta igienica.
    Jennifer lopez è da urlo, ma in senso che vorrei strapparmi gli occhi.
    Menzione d’onore a jared leto.
    Mi è piaciuta anche Lily collins, cosa rarissima.
    Scusate alcune foto mancano nell’articolo ma meritano!

  3. Blake Lively era stratosferica!!!! Magnifica, un abito fantastico, acconciatura bellissima…
    Kkw secondo me somigliava a un calice sacro, forse era questo l’intento?
    E infine zandaya che secondo me era perfetta.
    Sarah jp orribile, non mi è piaciuta nemmeno Lana Del Rey, mi sa che si è fatta sfuggire la mano con chirurgia plastica e punturine.
    Non mi sono piaciute nemmeno rihanna e Katy Perry, secondo me i loro look erano sgraziati.
    Non ho capito le varie kendall kylie scarlett e tutte quelle che non hanno rispettato il tema della serata… se vuoi metterti un bell’abito e basta ci sono fior di red carpet dove sfoggiarli.

  4. Concordo pienamente con tutti i top, anche se quella che stravince è Rosie HW!!
    KimK è pessima come sempre, sempre più finta! Era già bella di suo quando non si era ancora rifatta non so perché abbia creato la caricatura di se stessa.
    Scarlett Johansson spero veramente che si faccia ricrescere i capelli!
    SarahJP fa impressione… Rihanna è sempre molto scenica e ci sta al MET gala. Katy Perry esagerata…

  5. Come al solito il MET gala è la fiera del kitch. E poi, anche gli stilisti han fatto un pessimo lavoro… Se basta una coroncina stile Lucia modello o un paio di Madonnine stampate sul vestito per essere in tema (che peraltro trovo di poco gusto o sicuramente male interpretato)… L’unico che posso salvare è la Cappella Sistina di Ariana Grande. Riri é a dir poco blasfema come tante altre. Mi piace Giovanna d’Arco col vestito di cotta di maglia.

  6. SJP peggiora di anno in anno. Sto guardando Divorce e il trucco mi sembra sempre sbagliato, come anche i capelli: troppo lisci e lunghi.

  7. Ma si può essere più brutte di Sarah Jessica Parker??? … io la trovo la peggiore, ma sempre.. i suoi lineamenti… naso, bocca e occhi inesistenti.. avrà avuto pure stile da vendere ma qui è proprio racchia.. mentre Scarlett e Blake come sempre imperano..

  8. Rihanna indubbiamente stupenda, ha centrato in pieno il tema, però non è riuscita a convincermi al 100% per via delle sopracciglia troppo chiare…non lo so, stonano.
    Qualcuno su twitter diceva di bandire le Kardashian da questo evento e concordo tantissimo, non rispettano mai il tema! Kim ha messo uno dei suoi soliti abiti attillati e per non sfigurare ci ha applicato due croci sopra, cioè l’abbiamo capito che hai un bel culone, possiamo passare oltre?!
    Kendall si è messa una tuta bianca che non si è capito cosa avesse a che fare con la religione, mah.
    Kylie stessa cosa, un abito nero a sirena giusto per enfatizzare le curve come al solito.
    Scarlett Johansson, a parte l’abito fuori tema, io mi chiedo quei capelli…perché? La mortificano. Scarlett perché?
    Per il resto, concordo su tutti i top presenti nell’ultima pagina dell’articolo e includerei anche Zendaya tra loro.
    Blake in assoluto la regina di quest’anno, stupenda!
    Aggiungerei anche Stella Maxwell e Taylor Hill, avevano dei bellissimi abiti https://uploads.disquscdn.com/images/7792b90c5d3ca7a06ffd921dc975175f8117a9d5193ca5f75c241b060e970016.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/905ee6ea4a1a883c8292c449bcde562b34ae16b167d6340eb83fb37ffab6eb35.jpg

  9. La fiera degli orrori. Sono una più brutta dell’altra. Questa moda terribile dell’illuminante su tutta la favvia è meglio che sparisca in fretta!

  10. Ma quanto è diventata brutta SJP? Non che sia mai stata uno splendore, però ho sempre trovato che avesse il suo perchè…..
    Urenda!

  11. Secondo me dovrebbe alleggerirsi….capelli…trucco…uno stile più alla Cate Blanchette magari le starebbe meglio, less is more…e più si va avanti con gli anni e più vero è, almeno secondo me, o forse proprio su di lei anche un pelo in più stroppia, troppo carica…troppo di tutto.

  12. Vabbè l’abito di Blake Lively è uno dei più belli che abbia mai visto. Senza parole!!! Vista lei, tutte le altre scompaiono.

  13. Ma anche io non capisco le scelte di Scarlett in fatto di capelli. Lei è tanto bella e sono certa che ha fior fiori di hair-stylist, ma di tanto in tanto se ne esce con tagli assurdi. Come il mullet qualche anno fa. E il taglio “cinquantenne standard nordeuropea ” di ora… Il vestito è bellissimo ma non in tema.

  14. Io non sono cattolica, ma sono disgustata e oltraggiata dai doppi standard e dalla completa mancanza di rispetto… se il tema fosse stato il giudaismo o l’Islam e Rihanna si fosse vestita da Profeta sexy o rabbino ci sarebbe stata una rivolta da parte dei benpensanti politicalmente corretti, per non parlare dei musulmani o ebrei, però va bene fare del cattolicesimo uno spettacolo da carrozzone vestendosi da suora sexy e papa in mutande. Inoltre Rihanna ha dato ampiamente aria alla bocca sulla “appropriazione culturale” mi spiegate perchè se lei si veste da papa è accettabile, ma se io mi metto un abito etnico no?

  15. Ah ok pensavo di essere l’unica ad aver trovato questo tema di cattivo gusto!visto che Zendaya e compagnia bella avevano tanto aggredito chi “usava impropriamente simboli della loro cultura”, ora vestirsi da suora sexy non mi sembra coerente

  16. Io è da ieri che se mi nominano il Met Gala parto in quarta … il punto è che è stata scelta la religione cattolica perchè i cattolici non mettono le bombe e in genere se la prendono meno per questo tipo di mancanza di rispetto, me la prendo io per loro. La cosa più oltraggiosa è che il Vaticano ha pure dato il benestare per il tema in concomitanza di una mostra di paramenti sacri, ma una cosa è vedere la mostra di paramenti sacri esibiti con gusto e rispetto, un’altra è vedere Rihanna/Bergoglio dai, mi sa che il Vaticano si è pentito.

  17. Anche secondo me è stato un tema di pessimo gusto nonostante anche io non sia religiosa.
    Ci sono altri mille temi, non dovevano proprio cercare quello.

  18. Mah… immagino che siano super annoiati e cerchino sempre nuovi temi ma credo che alcune cose debbano essere lasciate stare… “suore” sexy ??? Vescovi in gonnella??? Il tema lascia molto a desiderare, potevano scegliere il tema “VEDIAMO COME SIAMO NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI” sarebbe stato più interessante no???? Vedere Rihanna e Lana del Rey struccate e in ciabatte… impagabile! Oppure la Kravitz con un bel pigiamone …finalmente vestita… edddaaaaaaaaaiiiiiiiiiiiiii celebrietiesss un pò di fantasia!
    Ho preferito i vestiti da sera che le reinterpretazioni… Li allego.
    Nota negativa va a SJP… continuo a NON CAPIRE perché si trucca o le truccano gli occhi in quel modo…ha 53 anni e ha la faccia di una di 90… perché ??????????????????????????????????? Come disse la rivista Marie Claire lo scorso anno “Cos’è successo agli occhi di Sarah Jessica Parker?”! Chi è la sua truccatrice…Clioooooooooo diamole dei consigli dai

    https://uploads.disquscdn.com/images/4c50614f8feedc66fca0efcfdd9ac980e8a0ecb34b5b2c36492ae6cd893b0ce8.jpg

  19. No ma io sono atea convinta, però una mancanza di rispetto è una mancanza di rispetto!adoro Riri ma il papa versione spogliarello proprio no!che le poche volte che una donna ha usato fuori contesto il velo è esploso un putiferio, o per l’appropriazione culturale…e questi prendono uno dei simboli di una religione e lo rendono sexy?!?
    Non ho parole davvero, l’ho trovato pessimo questo MET

  20. In generale concordo con i top e flop da voi individuati, tranne forse per i look ispirati troppo agli angeli (tipo quello con le ali, troppo banale; o quello di Lily Collins, bello ma non del tutto centrato). Non mi fa impazzire neanche quello a vetrate (cioè a me non ricorda Delle vetrate, e quindi x me è fuori tema); quello di Emilia clarke è bello, ma mi fa pensare più alla linea ispirata alla sicilia. Rhianna assolutamente il top x me.
    L’abito di Scarlett è molto bello, ma poco in tema. Non mi è dispiaciuta nemmeno Kim, ma era anche lei abbastanza fuori tema

  21. Io sono cattolica, ma cerco di prendere questo evento per quello che è, moda (non di alltissimo gusto) e amen. Si poteva certamente evitare, sono d’accordo, ma ormai ci sono così tanti esempi di simboli sacri diventati oggetti di moda, che manco vale la pena arrabbiarsi. Alla fine la religione è qualcosa dell’interioritá, non del’esterioritá. Se tu sei persona buona, che aiuta il prossimo, eviti il conflitto, ma magari ad un party a tema ti vesti da papessa, per me si è una persona migliore di certi tizi che vanno tutte le domeniche a messa, attenti ad avere le spalle coperte e la gonna più lunga del ginocchio in chiesa, ma che poi sparerebbero allo straniero che trovano in strada se potessero, oppure sono ladri ipocriti o bugiardi. Alla fine Cristo nei comandamenti diceva ama il tuo prossimo, no non metterti una collana a forma di croce se non sei cristiano. Ripeto comunque che si poteva scegliere un altro tema, magari il Rinascimento italiano (molti abiti qui usati sarebbero andati bene lo stesso)

  22. Scarlett Johansson La meglio vestita per me, il tema si prestava alla pacchianeria più sfrenata e ci sta che questi look non siano proprio dei più eleganti…..tra parentesi perché criticare la Johansson se la moglie del Fetentone ha preso subito le distanze dal coniuge? Boh

  23. Hai scritto quello che penso io: la moglie si è dissociata e separata quindi per quale motivo dovrebbero boicottare lei? Sarebbe l’ennesima vittima delle malefatte di lui.

  24. Blake DIVINA!
    PRIYANKA CHOPRA insomma, per me molto orientaleggiante, quindi poco in tema, ma bellissima:)
    La critica al vestito di marca della moglie di.. mamma mia ma proprio non avere nulla di cui pensare? Siamo tornati alla Bibbia e alla distruzione dei popoli e di tutte le generazioni? mi sa che il tema era un altro 😉

  25. Non ne faccio una questione di religione, ma di principio la domanda è “sarebbero usciti di casa Rihanna e Co. vestiti da Maometto in mutande o da donna con il burqa e gli stivaloni di pelle se il tema fosse stato l’immaginario dell’Islam?” Se la risposta è NO non avrebbero mai osato perchè offende l’Islam, allora non mi quadra il fatto che il costume da papa in mutande o il presepio sulla testa della SJP non sia considerato offensivo per i cattolici o i cristiani. Perchè deve essere accettabile questo doppio standard? A Rihanna dà fastidio se mi metto la cuffia rasta, ma lei si può vestire da Papa? Stanno dimostrando di essere un gruppo di ipocriti con più soldi che principi …

  26. Io ADORO il Met Gala♡♡♡♡
    Mi sono piaciute moltissimo Rihanna, Lily Collins, Emilia Clarke, Blake Lively (che però secondo me, nella foto sopra non mostra pienamente il suo abito meraviglioso) e Zendaya, che é la mia preferita in assoluto (ma vale quello detto per Blake). Invece la mia pettinatura preferita è quella di Jasmine Sanders, che sinceramente non avevo mai sentito prima. Tra gli uomini i migliori sono stati Jared Leto e Chadwick Boseman.
    Ps: secondo me Zoe kravitz era bellissima, ma il look purtroppo non c’entrava col tema… In un’altra occasione sarebbe stata apprezzata giustamente. https://uploads.disquscdn.com/images/55608a63112f24e6700322cafdd6e84166b89b1eb49faf572e97c00532113749.png https://uploads.disquscdn.com/images/e89d202721bad56f210eae0d13260dbcf3f922ccce2d3db92d38a8140b65a40a.png https://uploads.disquscdn.com/images/60091a31c1816863950ade3e4fff5ab54e4d3eb41edd76a7bf83ad28646e241d.png https://uploads.disquscdn.com/images/8f5a4c456ac060dcd2661326dabef854c5d752481a07ccd8af51a5b1081072bf.png

  27. Sí capisco cosa vuoi dire e sono anche d’accordo che in certi si faccia due pesi e due misure, vedi i commenti di Rihanna sull’appropriazione culturale. In genere però penso, ed è un ragionamento in senso lato, bisognerebbe meno concentrarsi sulla apparenza, non è appunto mettere la cuffia rasta che ti fa appartenere ad una certa etnia, come non è l’abito che fa il monaco. Ma viviamo in un mondo di pura esteriorità purtroppo, dopo tutti mettono su un polverone per come ti vesti, ma non per come ti comporti realmente

  28. sarò cattivissima e mi crocifiggerete (tanto per restare in tema) ma quando ho visto le due papesse Rihanna e la Parker …ho pensato che per essere perfette mancava un chierichetto nascosto sotto le gonne…
    Detto questo , in totale black humour, aggiungo che trovo il tema della serata in generale fuori luogo

  29. Hai pienamente ragione la sostanza dovrebbe contare molto più dell’esteriorità e questa putroppo è l’epitome della fiera delle vanità in una società che premia solo l’ipocrisia. Il punto è che – non so se si diventa polemici con la vecchiaia – non me la sento più di tollerare tutto ad oltranza e in questo caso se si fossero presi in considerazione valori come il rispetto e l’altruismo e anche la coerenza di pensiero e comportamento molti si sarebbero presentati vestiti diversamente.

  30. Tutto troppo TOO MUCH, ma forse è proprio questo il bello del MET Gala!!! Ma come direbbe la signora Maionchi “…Per me è no…”!!! Non mi piace nessuno dei look scelti dalle celebs. Naturalmente è il mio pensiero!! Ciao a tutte.

  31. BLAKE PERFETTA. quell’abito per quanto sfarzoso è semplicemente meraviglioso.
    me ne sono innamorata al primo sguardo.
    Poi portato da una musa come lei ha quel tocco di divino.
    Vorrei averlo nel mio armadio

  32. Da cattolica sono parecchio infastidita da questa specie di carnevalata sui simboli religiosi.
    È una mancanza di rispetto verso la mia fede. Ma naturalmente del cattolicesimo si può fare quello che si vuole, anche prendere per i fondelli.
    Mica si permettono di prendere in giro gli altri culti.

  33. Io non sono particolarmente religiosa ma è la prima cosa che ho pensato quando ho visto le foto di questo Gala.
    Io le trovo orrende. Qualcuna meglio di qualcun altra ma sempre orrende.

  34. sono d’accordo anch’io…..ma in fallo è caduto chi ha deciso quale era il tema a cui ispirarsi!! Bocciati pure loro insieme ai look!!

  35. Mi ripeterò all’infinito, ma Blake Lively era PER-FET-TA!!!! Zendaya anche lei, il vestito ispirato a Giovanna d’Arco, era bellissima. Ed Emilia Clarke??? Mascella a terra. Un tema del genere era decisamente in stile D&G.
    La polemica sul vestito di Scarlet per me non sussiste. Ok, il brand è di proprietà della ex moglie di Weinstein. E allora? Il vestito è e rimane meraviglioso (ok, non è in tema ma è bellissimo!)
    Un’altra che ho adorato ma che non è stata inserita nel posto è Amanda Seyfried *w*

  36. il vestito di scarlett johansson, come quello di priyanka chopra e blake lively, riprendono il tema principalmente tramite il colore. se scarlett avesse avuto un elemento direttamente cattolico non sarebbe stata considerata fuoriluogo, e volendo potrebbe essere interpretato come una visione più semplice e francescana della religione, a cui si collega tramite il color porpora. per quanto riguarda la marca, se l’ex moglie del regista è sincera, non vedo cosa ci sia di male ad avere un suo vestito (se mente, ognuno fa per sé e io non posso decidere per gli altri), visto che scarlett o sarebbe scema perchè è stata vittima anche lei o avrebbe opinioni diverse da quelle di molte altre persone che lo condannano. la political correctness andrebbe ridimensionata a standard sani.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here