PROMO FESTA DELLA MAMMA ATTIVA + 2 NUOVE MATITE OCCHI VEGAN ALLDAYLOVE ➡️ VAI SU CLIOMAKEUPSHOP.COM

PROMO FESTA DELLA MAMMA ATTIVA + 2 NUOVE MATITE OCCHI VEGAN ALLDAYLOVE ➡️ VAI SU CLIOMAKEUPSHOP.COM

Forum L’ANGOLO DI NOI CIOMPETTE CHAT 40 anni, la timidezza, le commesse, il trucco….

40 anni, la timidezza, le commesse, il trucco….

Topic iniziato da
, ultimo intervento di
DianaMare, 5 years, 7 months fa
  • Autore
    Articoli
  • #83666
    Messaggi: 225

    Non ci sono ancora andata….anzi, visto che ho in programma una gita, mi sa che finirò per andare in una sephora più frequentata di una città più grande.
    Però anche solo per comprare un burrocacao, lo voglio fare, entrare e dire “do un’occhiata” e so già che, complessata così, mi sentirò osservata per tutto il tempo.
    Certo che un negozio sempre deserto non mi aiuta eh! 🙁

    #84836
    ilaria23Subscriber
    Messaggi: 1

    Ciao, io sono di Milano e il negozio Sephora che c’è in centro ha tantissime commesse. Un giorno mi sono ritrovata con una commessa che mi chiedeva se poteva aiutarmi più o meno ogni metro e mezzo. Che ansia!!! A ognuna ho risposto che stavo solo dando un’occhiata e ho cercato di essere educata con tutte. Poi però sono scappata perché mi stavano davvero facendo innervosire, mi sembrava di avere un gufo sulla spalla. Quindi capisco il disagio di tutte. Io però sono andata oltre: ho scritto direttamente a Sephora (c’è una sezione dedicata sul sito) per lamentarmi della strategia aggressiva di tutti i loro punti vendita, spiegando che i loro negozi sono belli, ma l’atteggiamento del personale non invoglia a comprare. E che a Milano ci sono tante altre profumerie… Mi hanno scritto dicendosi dispiaciuti per l’esperienza negativa e che mi avrebbe contattata la responsabile del negozio. Ovviamente nessuno più si è fatto vivo, ma quando sono tornata nel punto vendita (due volte) la situazione era migliorata. FATELO, SCRIVETE ANCHE VOI A SEPHORA PER LAMENTARVI! Se lo facciamo tutte, forse prima o poi capiranno…

    #84837
    SuperDocSubscriber
    Messaggi: 1

    A me la cosa che da fastidio non è quando mi chiedono se mi serve una mano: quello è il loro lavoro e di solito sono gentili. Non sopporto quando, dopo aver detto loro che voglio solo dare un’occhiata, mi seguono per tutto il negozio e mi tengono d’occhio facendo finta di sistemare prodotti sempre vicino a dove sto io! Ecco così mi sento trattata come una ladra e mi sento così osservata da sentirmi a disagio…

    #84848
    luciacassanelliParticipant
    Messaggi: 1

    Io mi vergogno ad entrare in negozi come Sephora o MAC perchè sono di non potermi permettere nulla, non avendo un lavoro. E poi è deprimente vedere così tante cose che vorresti e sapere di non poterle comprare. per questo mi accontento di KIKO ed Acqua e Sapone.

    #84859
    RoxPerrucciParticipant
    Messaggi: 9

    Perché saresti pazza? Sei solo timida! Se ti va di usare una risposta collaudata, puoi provare con queste due: 1) grazie, sto dando un occhiata, se ho bisogno la chiamo. 2) ho bisogno di leggere gli inci , mi serve tempo e calma, comunque la ringrazio.
    Con me funziona, in bocca al lupo!

    #84868
    MonicaP410Participant
    Messaggi: 5

    Ciao! Non preoccuparti, succede anche a me 🙂
    Tante volte passo davanti alle vetrine dei negozi, mi piacerebbe entrare per dare un’occhiata ma mi scoccia sempre dover dire “No grazie, do un’occhiata” o altre giustificazioni.

    Da Sephora non entro molto, sapendo già che anche la cosa che costa di meno per me è troppo cara, in compenso però mi succede sempre da Kiko, soprattutto nel punto vendita che ho vicino casa (e la cosa mi dispiace parecchio perchè anche se avrei voglia di entrare 10 volte, alla fine entro solo quando son sicura di comprare qualcosa, cioè raramente alla fine).
    Cercano di venderti il mondo, anche se tu continui a dire “No grazie, per ora va bene così”… Cosa puoi dirle, che hai nel portafoglio i soldi contati per quel prodotto che volevi e non ne puoi spendere di più? O_O
    Addirittura mi è successo di essere trattenuta più di 10 min da questa commessa petulante che prima voleva assolutamente vendermi la crema viso, e io continuavo a dirle che soffrendo di varie allergie alla pelle utilizzo prodotti più naturali e che le creme di Kiko non fanno al caso mio, ma lei imperterrita voleva farmela provare, mettermi la matita colorata anche se ero già truccata o simili.

    Un’altra, arrivata alla cassa, mi chiese se mi serviva lo struccante. Io con educazione risposi “No grazie, sono apposto” e lei, in tutta risposta e con arroganza mi rispose “Ah ma come, non lo usi lo struccante?!!”…. Beh che vuole dire, ce l’ho già a casa della marca che interessa a me, ti devo per forza dire tutte le virgole? Mah…

    Paradossalmente, le poche volte che sono andata diretta per chiedere aiuto e consiglio ho trovato o persone svogliate che sembravano proprio scocciate, oppure tanto tanto incompetenti, e questo mi è dispiaciuto perchè alla fine si finisce per sondare i prodotti online, guardando review ecc piuttosto che sentire un parere di una commessa che dovrebbe essere qualificata per darti un consiglio ad hoc.

    L’unica profumeria in cui mi trovo bene, che però trattando marche per me costose non frequento molto, è Marionnaud.
    Lì le commesse sono gentili, e ti osi anche a confidarti e a dire loro “ho un budget di 10 euro, mi dai un consiglio?”, per esempio.

    Comunque il mio consiglio è, se hai voglia, di entrare nei negozi che ti fanno piacere, usare la frase di rito di cortesia “No, grazie, do un’occhiata”, e poi fregatene.
    Anche a me spesso, non so perchè, ci sono le commesse che mi seguono e mi fanno sentire “ladruncola”, però sinceramente mi faccio una risata nella mia testa e continuo a fare gli affari miei. 😉

    #84876
    ArvensisParticipant
    Messaggi: 2

    Pensa ci fanno dei corsi di formazione per essere così petulanti, per fare vendite aggiuntive e avere mille occhi, e se non lo siamo veniamo licenziate.. purtroppo non è con noi commesse che ve la dovete prendere, ci sono quelle antipatiche o quelle adorabili (eccomi modestamente u.u) molto dipende anche da come si pone il cliente all’entrata.. Basta solo dirci “grazie diamo un’occhiata” o “se ho bisogno la chiamerò” o “ho un budget e volevo un fondotinta ecc” di certo noi non giudichiamo nessuno. Poi vabbè dobbiamo “pedinare” i clienti perché di manine lunghe ce ne sono a bizzeffe e dovete calcolare che non siete gli unici clienti nell’arco della giornata e magari su un gruppo di 30 persone, 2 che ci provano li becchi sempre e per noi è uno stress perché sono grandi responsabilità… p.s lavoro in una catena di profumerie molto famosa quindi ho esperienza diretta 😉

    #84880
    MichelaMeninParticipant
    Messaggi: 9

    Io sono stata da Sephora ho trovato sempre commesse non troppo insistenti sia a Treviso Venezia e Marcon(Ve) non ci vado molto spesso ,a Venezia sono andata pure andata da Coin (che forse mette ancor più soggezione di Sephora)e anche lì non mi sono sentita a disagio forse sono stata fortunata!

    #84881
    DianaMareParticipant
    Messaggi: 1682

    Ciao, anch’io sono un po’ timida ma in genere ho risposto: “no grazie, dò un’occhiata”. In effetti ci entro poche volte da Sephora, ma non tanto perché mi chiedono se voglio aiuto, ma più che altro perché vogliono convincermi su cosa comprare.
    In genere entro o se voglio comprare qualcosa (che so già cos’è) oppure se sono con amiche che hanno voglia di entrare e ogni scusa per me è buona per andare ad ammirare la naked 2 che mi manca (ho la 1 e la 3).
    Ultimamente tutte le volte mi dicono che è uscita la naked Smoky e io rispondo: “sì lo so” e cercano di convincermi a prenderla e io rispondo: “sto aspettando di poter prendere la 2”.
    Comunque una cosa che mi dà fastidio delle/dei commesse/i (non parlo di Sephora ma di tutte le profumerie in generale) è che se nomino Clio, mi rispondono che loro sanno le cose meglio, come se Clio non fosse nessuno. Vorrei che capissero che nel make-up è una persona importante, una influencer (oltre ad essere una brava make up artist) e anzi che la seguissero in modo da sapere di più sul trucco, perchè spesso mi danno l’idea di non sapere nulla. Secondo me, se si ha la fortuna di lavorare in una profumeria il minimo è sapere consigliare un fondotinta adatto, saper capire che se una è chiara deve mettere un fondotinta della sua stessa carnagione e capire i sottotoni.
    Dovrebbero capire che Clio, non è una minaccia e che al massimo potrebbero giocarci, dicendo: “sai a Clio piace anche questo prodotto” invece di consigliarmi prodotti a caso che non mi servono. Sabato la commessa di Sephora voleva che comprassi uno struccante (in offerta a 4€ mi pare), ma ovviamente io che ho spesso problemi di allergie non avevo voglia di un nuovo struccante e lei cercava di convincermi “con il latte detergente ti andranno pezzettini di mascara negli occhi” e io: “a me non è mai successo” oppure ha cercato di convincermi a comprare prodotti Sephora in offerta come ad esempio il mascara (che io preferisco prendere della Essence).
    Secondo me, dovrebbero adottare altre strategie:
    es. sto comprando il fondotinta dior star, dammi un campioncino di un fondotinta Chanel, perchè evidentemente mi piacciono i fondotinta, oppure se sto spendendo 25€ per un prodotto labbra, dammi un campioncino di un rossetto costoso (magari chiedendomi quale colore mi piacerebbe) perchè probabilmente mi potrebbe piacere molto quel campioncino e di conseguenza una volta terminato comprare il prodotto.
    Se sto spendendo 80€ o 40€ invece di darmi campioncini di profumo (dato che avrai notato che non compro profumi) dammi un campioncino cosmetico.

    • Questa risposta è stata modificata 5 years, 7 months fa da DianaMare.
    • Questa risposta è stata modificata 5 years, 7 months fa da DianaMare.
    #84891
    FrancyRosaParticipant
    Messaggi: 5

    Vi insegni un trucchetto che uso quando non ho soldi da spendere, ma ho voglia di entrare comunque in un negozio a guardare cosa c’è di nuovo! Mi invento di voler acquistare un prodotto che so per certo non ci sia in quel negozio!! E quando la commessa mi dice che non ce l’hanno rispondo “ah che peccato, volevo assolutamente quello, va beh allora intanto dò un’occhiata al resto”. La commessa di solito è dispiaciuta e magari vi mostra qualcosa, ma passa dalla parte di quella che purtroppo non ha quel prodotto e voi potete essere lasciate in pace perché l’avete appena demolita in modo carino! Ad esempio se entrate da Sephora inventatevi che state cercando esattamente una palette di una marca che sapete non essere venduta da Sephora. Dovete essere convinte di volere quella perché l’avete già usata, l’avete finita e volete assolutamente solo quella. Non ce l’hanno? ” Ok, allora guardo se trovo qualcos’altro che mi ispira, rossetti, creme o altro”. E se vi rompono perché alla fine non comprate nulla … Tac pronte “eh ma ero venuta per comprare quella palette che non avete però, sto solo guardando”. E ciao! Può essere anche più facile farlo con una crema per il viso che è più personale, o un profumo, così da evitare che insistano per farvi comprare un’altra palette di un’altra marca! Io lo faccio sempre quando voglio entrare nei negozi di abbigliamento stra costosi, lì è ancora più facile. Di solito ti lasciano dare un’occhiata, guardi cos’hanno… Poi puntualmente arrivano con “vuole provare qualcosa”? E tu “no grazie, cercavo il maglione bianco e blu con le stelle e le renne di Natale, ma non ne avete”. Ciao :)))

    #84909
    DianaMareParticipant
    Messaggi: 1682

    @FrancyRosa ahahah geniale!
    In realtà io non posso farcela, a mentire sono negata. E tanto cambierebbe poco, mi sa che continuerebbero a consigliarmi altre cose!
    Mi è appena venuto in mente che con il fatto che da Sephora mi consigliano sempre un sacco di prodotti non ho ancora provato sulla mano il tester del correttore naked che invece avrei voluto provare, ma anche il fondotinta (ma forse non c’era un colore abbastanza chiaro, forse almeno quello l’avrò guardato a febbraio e ora non me lo ricordo).

    #84958
    ciemiSubscriber
    Messaggi: 415

    Ciao, ti capisco! Io ho quasi 39 anni e spesso non mi sento rilassata mentre giro per gli stand della profumeria proprio per l’insistenza molesta di alcune commesse! Dovrei fregarmene del tutto, alla mia veneranda età, ma non ci riesco…
    Ovviamente le commesse gentili e professionali non sono un problema, basta dire che, no, grazie, volevamo dare solo un’occhiata e che, in caso di bisogno, ci rivolgeremo sicuramente a lei.
    Poi ci sono le insistenti/petulanti, con le quali bisogna fingere sicurezza e altrettanta gentile aggressività: allora, se mi vogliono vendere prodotti skincare, dico: “grazie, conosco bene la validità dei loro prodotti, magari potessi provarli! Ma, purtroppo, ho una pelle reattiva, delicatissima, che mi costringe a prendere solo creme struccanti & co in farmacia, su consiglio del mio dermatologo”. Idem per il trucco occhi ( occhi delicatissimi…). Per i trucchi, dipende, se cominciano a proporvi di tutto, dite che siete lì per conto di vostre madre, la quale deve fare un regalo, e vi ha chiesto di andare prima voi, che amate questo mondo e avete più tempo, a valutare, fare un giro, testare, per poi riferirle e tornare insieme per l’acquisto ( così potete smanettateci e guardare tutto e lei sa già che non siete lì per comprare necessariamente). Se poiad vi vogliono vendere qualcosa che – secondo loro è simile ad un prodotto da voi richiesto – potete dire che a voi piace molto , grazie, ma è un regalo per quella precisi a di vostra sorella che lo ha finito e, conoscendola, vuole quello è solo quello. In fine la categoria più odiosa, che si manifesta soprattutto quando si è vestite in modo semplice…ti segue fingendo di fare altro, controllandoti, soprattutto se ti avvicini ad un brand di lusso…ti si avvicina scettica convinta che tu, senza tacchi, gioielli, borsa firmata, non puoi permetterti quelle cose. Ugualmente, scettica, te le mostra. Be io generalmente dico: o ” grazie ma la scorsa settimana ho preso (es) sempre di chanelle i rossetti madmoiselle, purate e … Più questa (indicandola) nuova cipria! Magari la prossima settimana” oppure, se proprio mi hanno trattata da pezzente ( e mi è capitato un paio di volte) dico ” grazie, ma dopodomani parto per una vacanza in the roda in America ( be era vero) e vorrei comprare li tutti i prodotti che in Italia non ci sono! ( questo non ho putito farlo, ma qualche soddisfazione me la sono tolta!). Odio quelli che se vai in tacchi, accessoriata, in tiro, sono tutto zucchero, mentre se ti vedono in jeans e viso lavato sembra tu sia lì al massimo per rubare!!!!

    #84959
    ciemiSubscriber
    Messaggi: 415

    Scusate per gli errori! È stato il correttore automatico!

    #84965
    AnnaCherubiniParticipant
    Messaggi: 1

    Io mi sento nello stesso modo, poi ovviamente non tutte le commesse sono uguali, però mi è capitato di rispondere alla domanda ” hai bisogno?” dicendo che volevo un mascara non troppo costoso, la ragazza mi dice che ce nè uno da 17€ della sephora che è quello più economico ( non fraintendetemi io sono abituata a non andare sopra i 14€ acquistando anche mascara di marca scontati al supermercato), io le dico che pensavo di spendere meno, e la lei mi guarda come fossi una poveraccia, per conto mio in quel sephora non entrerò mai più!

    #84968
    Messaggi: 225

    ma grazie ragazze! quante risposte e quanti spunti di riflessione interessanti!
    Non vi risponderò ad una ad una, perchè mi dovrei ripetere. Ho le stesse vostre difficoltà e ho riscontrato lo stesso modo di fare in varie profumerie, dalla più “bassa” alla più “alta” (le poche volte che ci sono entrata).

    Alla ragazza che fa la commessa: io lo so che avete una politica di vendita, ed è anche giusto che sia così. però c’è modo e modo di metterla in atto. Ieri da Wjcon ho comprato mezzo negozio, perchè la commessa mi ha proprio intortato in senso positivo, ci siamo messe a chiaccherare e alla fine da brava venditrice mi ha indotto a comprare più di quello che volevo. Ma è stato piacevole.
    Se mi si fosse avvicinata con aria circospetta, seguendomi in ogni angolo, proponendomi troppo o facendomi sentire una inetta pezzente, sarei uscita senza comprare, e non sarei più tornata. Invece lì ci tornerò.
    Quindi va benissimo la politica di vendita, che hanno tutti, in ogni settore, ma poi sta al carattere della persona…..e devo dire che purtroppo molte commesse si sono fatte prendere un po’ troppo la mano, con la smania di vendere……e ci fanno scappare!

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 39 totali)
Attenzione

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

POST POPOLARI