NOVITÀ CLIOMAKEUP! SCOPRI I 3 NUOVI OMBRETTI IN CREMA SWEETIELOVE E LA PROMO BABY DARKLOVE 🎁 VAI SU CLIOMAKEUPSHOP.COM

NOVITÀ CLIOMAKEUP!SCOPRI I 3 NUOVI OMBRETTI IN CREMA SWEETIELOVE E LA PROMO BABY DARKLOVE 🎁 VAI SU CLIOMAKEUPSHOP.COM

Forum HEY CLIO! CHIEDI A CLIO QUESTIONE ECO-BIO: UN PO' DI CHIAREZZA

QUESTIONE ECO-BIO: UN PO' DI CHIAREZZA

Topic iniziato da
AnnaMiss , ultimo intervento di
ClaudiaMarcantonio82, 5 years fa
  • Autore
    Articoli
  • #99640
    ClaudiaMarcantonio82Participant
    Messaggi: 81

    Indubbiamente non a tutti causano acne o altri danni gravi perché la pelle è un organo delicatissimo e di molte sue patologie non si conoscono tutte le cause (tra cui l’acne). Ma di certo non fanno bene. Occludono di certo i pori, esattamente come le paraffine. Non è affatto vero che l’acqua elimina i siliconi, per esempio se usiamo uno shampoo con siliconi. Questi formano una guaina sul capello che da l’apparenza di capello sano. IO da quando non uso prodotti non siliconici sui capelli sono molto più belli e usando prodotti. Io non voglio demonizzare i siliconi o petrolati, perché ogni pelle e capello reagisce diversamente con più o meno danni, magari tanto piccoli da non dare problemi evidenti. Ma di certo, questo dicono i medici, non fanno bene.

    #99669
    Marty2Participant
    Messaggi: 197

    Siccome chiedeva se causassero invecchiamento precoce, dilatazione dei pori e rughe mi sento di dire di no opinione personale 😉 Certo i siliconi occludono, le paraffine non si è ancora capito (però se penso ai prodotti che ho usati io per l’acne non mi pare ci fossero).
    Poi ogni pelle è a sé e dipende anche dalla formulazione del prodotto.
    Si i siliconi sono filmanti e un po’ rimangono sul capello a lucidarlo e renderlo pettinabile, ma una parte viene lavato via.

    #99801
    makeupdisasterSubscriber
    Messaggi: 1

    Ciao Anna e ciao a tutte!
    Non sono un’esperta, e condivido l’esperienza di Lidia: da circa un anno e mezzo mi sono addentrata nel mondo bio, e devo dire che ho avuto dei vantaggi (meno brufoli, pelle più uniforme), ma non sono una talebana ;D
    La mia skincare è tutta a base di prodotti bio, e non tornerò indietro, ma per il make up invece non riesco ancora, ci sono troppi pesci nel mare del sintetico per accontentarsi dei cosmetici bio (anche se la scelta è sempre più vasta).

    Devo dire che anche io ho rinunciato ad aggrapparmi ai pareri “scientifici” , quindi se dovessi dare un consiglio a te mi accodo a chi ha detto che niente sostituisce l’esperienza.
    Molte mie amiche e la stessa Clio usano prodotti di diverso tipo eppure hanno una belle pelle, cosa che a me per esempio, non succede.

    Se vorrai provare il bio il consiglio che ti do è di pazientare, perchè i risultati con questi prodotti in molti casi si vedono dopo un utilizzo costante!

    ps.Clio ti seguo da sempre ma è la prima volta che scrivo nel forum! Sono contenta che affronti l’argomento bio e ogni tanto recensisca anche qualche prodotto dei brand “verdi”! 😀 :*

    #99808
    vale91Participant
    Messaggi: 4

    ciao! ti racconto la mia esperienza: prima usavo il labello per le labbra secche. ero arrivata al punto da non poter stare due ore senza metterlo, e mi sembrava strano perchè di mio non soffro di pelle secca, anzi! vedevo che le mie amiche non lo usavano e nn avevano labbra delicate come le mie. quindi ho fatto qualche ricerca, e ho scoperto il mondo dell’ecobio e il fatto che il labello contiene per lo più petrolati (se non erro, proprio paraffina). ho smesso drasticamente di usarlo e, nonostante il primo giorno fossero secche, senza usare più niente le mie labbra hanno ritrovato la loro idratazione da sole! ora ogni tanto uso burro di karitè o simili, ma sto giorni interi senza usarlo! altre esperienza ho avuto col viso: pelle acneiche pur non essendo più adolescente. avevo risolto usando delle creme antibiotiche molto molto forti, e poichè ho iniziato ad usare il bio sul resto del corpo ho voluto fare un tentativo: non ho risolto al 100%, ma se sto attenta con l’alimentazione e uso creme e trucchi bio (ovviamente adatti al mio tipo di pelle) ho una pelle decisamente migliore di quanto non fosse quando usavo creme antibiotiche! ovviamente questa è solo la mia esperienza e per questo consiglierei a chiunque di provare.ma conosco persone che usano prodotti non bio e ugualmente hanno una bella pelle! (vedi clio, ad esempio! ha una pelle meravigliosa!) credo sia una cosa molto personale! ti posso aggiungere come incentivo che da quando sono passata al bio spendo anche meno 🙂 un abbraccio!

    #99812
    CelesticaParticipant
    Messaggi: 72

    Grazie Marty2 per la delucidazione scientifica 🙂

    #99814
    SimoncinaParticipant
    Messaggi: 4

    Rispondo in qualità di appassionata e sostenitrice della cosmetica green – questa mia passione, nata per esigenze di salute che qui sorvolo, mi ha portata ad approfondire l’argomento, sia da un punto di vista cosmetologico che dermatologico. Non ho una laurea sull’argomento, ma ho letto molto e continuo ad informarmi costantemente.
    Per rispondere alla domanda di AnnaMiss “davvero questi ingredienti sono la causa principale di rughe, pelle invecchiata e imbruttita, pori dilatati…..??”
    Dal mio punto di vista la risposta è sì e no. Mi spiego meglio:
    NO perché la pelle di ciascuno di noi risponde a delle caratteristiche che sono soggettive, di tipo genetico ed anche in base allo stile di vita – ossia la quantità di acqua che si beve nell’arco della giornata (idratazione interna), l’alimentazione (il junk food nuoce sia alla linea che alla pelle, mentre il consumo regolare di frutta e verdura fresche è fondamentale), la pratica regolare di un’attività sportiva, eccetera.
    SI perché i siliconi e i petrolati (solo per citarne alcuni) presenti nei cosmetici tradizionali non sono affatto affini alla composizione della nostra pelle! Vengono anche chiamati “ingredienti inerti” e definiti non pericolosi (in realtà sono testati “al momento” ma mancano degli studi scientifici approfonditi sul lungo periodo), ma non fanno altro che formare una barriera sulla pelle, impedendo all’acqua di uscire/evaporare dalle cellule, ma impedendo al tempo stesso anche ai nutrienti di penetrare all’interno dell’epidermide e nutrirla. Una parte poi si deposita nei pori occludendoli e provocando, in alcuni casi, l’ispessimento della grana della pelle e la formazione più massiccia di punti neri.
    La cosmetica bio, al contrario, è maggiormente ecodermocompatibile in quanto formulata in base a dei principi di affinità tra la nostra pelle e gli ingredienti selezionati ed inseriti nelle formule cosmetiche: questi ultimi rispettano lo strato lipidico dell’epidermide, la proteggono senza aggredirla e la penetrano, portando alle cellule alcuni nutrienti che contribuiscono a renderla più idrata, luminosa ed elastica – in una parola, più sana.
    Spero di non essere stata troppo noiosa e di averti aiutata a capirne qualcosa in più 🙂

    • Questa risposta è stata modificata 5 years fa da Simoncina.
    #99821
    sterlingParticipant
    Messaggi: 2

    Ho una pelle estremamente delicata…ma il peggio è il cuoio capelluto che si irrita tanto da sanguinare…negli anni ho provato decine di prodotti farmaceutici erboristici, anallergici, nickel free e anche bio, nessun risultato…anzi uno dei prodotti che ha fatto più danno è stato un prodotto bio considerato iperdelicato..ora con uno shampoo del supermercato non schifoso ma che costa un quinto dei precedenti ho risolto. La mia esperienza mi ha insegnato che l’unica cosa importante è la risposta della tua pelle, il prezzo la naturalezza il clinicamente testato contano relativamente perchè nessuno potrà prevedere come reagirà la tua pelle che è un caso unico, per dire ho avuto uno sfogo terribile con un deodorante delicatissimo con la dicitura anallergico! Ora per carità non ho niente coi prodotti bio, con alcuni mi sono trovata benissimo ma non è detto che quelli che vanno bene a me non siano disastrosi per un altra. Gli unici prodotti buoni sono quelli che vanno d’accordo con la nostra pelle…e per saperlo è più importante fare una prova che leggere l’inci…anche le sostanze contenute nei prodotti bio o erboristici sono sostanze chimiche seppur di origine naturale, e come tutte le sostanze possono avere effetti collaterali o causare reazioni negative in alcuni individui. Quindi va benissimo leggere l’inci ma va molto meglio procurarsi un campione di qualunque cosa ci si voglia mettere addosso!

    #99834
    HippieDamarideParticipant
    Messaggi: 1

    Ciao @AnnaMiss ti scrivo da non esperta ma da grande appassionata di questo mondo. Ho sempre usato cosmetici senza guardare l’inci cioè gli ingredienti interni. ho quindi usato prodotti con siliconi e parabeni. Per un periodo ho avuto dei problemi con piccoli brufoletti sotto cutanei e anche i capelli era ingestibili. Da un anno a questa parte mi sono incuriosita e ho studiato leggendo diversi articoli sull’argomento. I siliconi e i parabeni oltre che a poter far male alla nostra pelle sono prodotti inquinanti. i siliconi fanno da guaina sia sulla pelle che sul capello non facendo “respirare” come dovrebbe ma ad occhio nudo sembra che la pelle sia di porcellana e i capelli lucenti. Se inizi ad usare i prodotti bio vedrai che i primi mesi saranno difficili perchè potrebbero esserci dei cambiamenti sia sulla pelle che sui capelli perchè si sta “disintossicando” da prodotti alla fine chimici. I miei capelli sono rinati e sono molto felice del risultato. I prodotti non devono essere necessariamente Bio ma possono avere un buon inci.
    Parlando dei make up se consideriamo le prestazioni con i soliti trucchi venduti nelle profumerie si possono trovare differenze nelle stesure, nella durata e anche nei colori.
    Molte volte infatti i prodotti bio non hanno durate lunghe proprio perchè sono privi di siliconi (esempio i fondotinta e i correttori tante volte sono difficili da stendere. Il silicone aiuta il prodotto a essere più fluido e quindi più semplice la stesura). La mia esperienza comunque è molto positiva e non tornerei indietro. Chi fa però la Make up Artist però deve comunque avere prodotti con dentro i siliconi ovviamente per il lavoro che fa ma se io fossi una Mua su di me userei sempre prodotti “sani”.
    Ps anche le maschere viso fatte con ingredienti naturali (esempio le maschere di montagne jennesse) sono ottime nulla da invidiare alle grandi marche

    #99876
    silviaca11Participant
    Messaggi: 58

    Io uso solo prodotti bio per tutto ( capelli , viso , corpo e non uso nemmeno farmaci ) da più di anno e lo faccio sopratutto perché di mettermi in faccia derivati dal petrolio proprio non mi vá . Sicuramente la mia pelle è un pò migliorata ma non è che l’ eco bio sia acqua santa , questo vá detto . Penso che chi sceglie di usare bio come me lo faccia innanzitutto perché preferisce prodotti più naturali , che non inquinano e non sono assolutamente testati su animali !

    #99877
    AnnaMissParticipant
    Messaggi: 258

    Grazie a tutte ragazze, siete state davvero gentilissime a condividere le vostre conoscenze / esperienza! Sentendo opinioni diverse si riesce davvero a farsi una propria idea sull’argomento…. Penso proprio che comincerò a considerare seriamente di passare a prodotti con buon inci, almeno in parte, per quanto riguarda ciò che applico sul viso tutti i giorni e sui capelli…. Non vorrei iniziare a riempirmi di siliconi e petrolati già a 20 anni quotidianamente …. Vi ringrazio ancora tantissimo e vi mando un abbraccio! 🙂

    #99901
    MarySnow87Participant
    Messaggi: 1

    quello che conta è la formulazione e la qualità delle materie prime! Bio o non bio non conta! Ho provato certe creme bio che erano certi paltoni neanche il cemento armato!

    #99925
    AnnaMissParticipant
    Messaggi: 258

    Grazie per tutte le risposte e l’aiuto 🙂 effettivamente mi sono espressa male nel titolo. Con ecobio mi riferivo a prodotti naturali con buon inci privi di petrolati e siliconi e altre sostanze chimiche contenute nei cosmetici di profumeria (nella maggior parte dei casi).

    #99960
    SerenettaParticipant
    Messaggi: 7

    Concordo con @marysnow87. Secondo me quello che conta é la formulazione dei prodotti. Uso spesso e volentieri prodotti bio ma anche non bio. Dalla mia esperienza ho capito che anche alcuni prodotti biologici fatti male possono essere dannosi. A me uno shampoo biologico ha scatenato una alopecia terribile ai capelli e ho risolto solo con una cura dermatologica. Non tutto fa bene e non tutto fa male e anche alcuni prodotti naturali possono far male i comunque possono non essere efficaci. Buona giornata a tutti e a te @Annamiss spero di esserti stata utile

    • Questa risposta è stata modificata 5 years fa da Serenetta.
    #99972
    Marty2Participant
    Messaggi: 197

    Scusate se torno sempre qui 🙂 A parte il mio commento (che era più che altro mirato a volervi far ragionare e a cercare di non spaventarvi di fronte a quello che leggete), vi racconto come mi regolo io.
    La mia scelta la faccio per etica (se bio) e per esigenze della mia pelle (se son si capiva prima, non è che difenda il tradizionale a spada tratta, se vi trovate meglio col bio ben venga!)
    Per la pelle uso solo creme di farmacia ma perché ho l’acne da tenere sotto controllo e non posso permettermi di spaziare, provare etc.
    Per le labbra: ho usato per tanti anni il labello e come diceva un altra ragazza, crea dipendenza: se non lo si mette per 1h si spacca tutto. Uso i burrocacai verdi da almeno 6 anni perché mi ci trovo meglio. Su di me la paraffina come antidisidtratante non funziona anche perché di base sono disidratata.
    Per i capelli: ho sempre usato gli shampoo con i siliconi e non mi hanno mai dato problemi. Da un mese e mezzo ho deciso di provare lo shampoo della Omia, un po’ per curiositá, un po’ perché se avesse funzionato tanto meglio. Devo dire che a me non hanno creato tutti i problemi di capelli secchi e ingestibili che dicono si abbia con il passaggio al bio.

    #99973
    Marty2Participant
    Messaggi: 197

    Concordo con chi dice che la formulazione fa tantassimo, sono d’accordo che dipenda tanto dal nostro tipo di pelle, che la chimica é la chimica quindi bio, non bio, sintetico, organico, naturale hanno i loro pregi e i loro difetti.
    Io sono per se si vuole fare la scelta bio, la si fa per etica più che per salute.
    Non sono d’accordissimo sul fatto che i petrolati non facciano passare i nutrienti dalla pelle: in generale dalla pelle non assorbiamo praticamente nulla, serve per difendere.
    Nel senso, non che non passi niente, ma di nostro non abbiamo bisogno di assorbire niente dalla pelle.
    Ad esempio le pomate le applichi dove ce ne é bisogno e il farmaco viene adsorbito e nelle pomate non si trova un olio biologico. é spiegato in maniera impropria e assai poco scientifica ma spero si capisca.
    Di fatto, dipende solo dalla proprietá del composto impiegato, non si può dire in generale che uno sia meglio dell’altro. Cmq i formulatori lo sanno e usano quelli che più si adatta.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 43 totali)
Attenzione

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

POST POPOLARI