DITA VON TEESE, LA REGINA INDISCUSSA DEL VINTAGE

La regina del burlesque Dita Von Teese (qui tutti i suoi segreti di stile) è, senza ombra di dubbio, anche una regina dello stile retrò, al punto da essere diventata un vero e proprio punto di riferimento per tutte le amanti del genere.

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-1

Dita, però, oltre ad essere una grande estimatrice di firme quali Vivienne Westwood e Christian Louboutin (che disegna spesso per lei modelli inediti di scarpe), ama fare shopping nei negozi di abbigliamento vintage, in particolare l’inglese Beyond Retro, uno dei suoi preferiti!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-2

SARAH JESSICA PARKER E GLI ACQUISTI CONSAPEVOLI

Sarah Jessica Parker, entrata nei nostri cuori specialmente per aver dato corpo alla protagonista di Sex & The City Carrie (se soffrite di nostalgia, qui scoprite che fine ha fatto il cast!), condivide con il suo personaggio il grande amore per la moda, nonché uno stile molto originale!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-3

Non dovrà allora meravigliarvi sapere che Sarah compra molto spesso abiti di seconda mano, per sé ma specialmente per i suoi figli. Questa scelta è conseguita alla visione del documentario The true cost, “Il vero costo”, che parla delle condizioni e dei costi del lavoro nell’industria della moda. La pellicola che ha fatto molto riflettere l’attrice, e l’ha portata ad abbracciare la filosofia di questo tipo di shopping!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-10

Inoltre, il guardaroba del personaggio che Sarah interpreta nella serie televisiva Divorce, proviene esclusivamente da negozi di seconda mano e mercatini delle pulci!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-11

DEBBIE HARRY E IL DESIDERIO DI DISTINGUERSI

L’attrice e musicista leader dei Blondie Debbie Harry ha, da sempre, fatto della particolarità il punto forte della sua carriera artistica. Nella sua attività cinematografica ha, infatti, sempre rifiutato di interpretare ruoli che si avvicinavano allo stereotipo della donna bella e stupida, optando per personaggi molto complessi e sfaccettati.

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-8

Debbie ha così spesso portato questo desiderio di spaziare sperimentando anche nel suo guardaroba, andando a caccia di capi insoliti e con dietro una storia!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-17

In un’intervista ad Huffington Post, ha dichiarato inoltre di trovare la ricerca di abiti di seconda mano estremamente eccitante e divertente, trovando soddisfazione non solo nei suoi acquisti, ma anche e soprattutto in tutta l’esperienza che precede la loro scoperta!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-14

ZOOEY DESCHANEL E L’AMORE PER LO STILE RETRÒ

Zooey Deschanel, di cui trovate qui il coolspotting, ha uno stile inconfondibile che ammicca agli anni ’50, che si addice molto bene alla sua personalità eclettica: oltre ad essere attrice, infatti, Zooey è anche una cantante e musicista!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-5

Per questo la ragazza con gli occhi azzurri più famosi di Hollywood ama curiosare nelle boutique di abiti di seconda mano, nei negozi vintage e nei mercatini delle pulci, prediligendo abiti stretti in vita, gonne a ruota al ginocchio e cardigan di colori vivaci!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-6

Ragazze, siete delle amanti del vintage e volete rendere anche voi come queste star il vostro stile particolare e unico? Allora non potete perdervi:

1) GUIDA DI SOPRAVVIVENZA PER L’ACQUISTO DI UN CAPO VINTAGE

2) A OGNUNO IL SUO STILE: ROMANTICO, SEXY, TEEN, ROCK, HIPPIE, PROFESSIONAL O VINTAGE?

3) LE STAR NELLA VITA REALE E IL LORO VERO STILE

4) ECCO COME ISPIRARSI ALLE EROINE DEI NOSTRI FILM/LIBRI PREFERITI PER I NOSTRI OUTFIT!

Cliomakeup-star-abiti-seconda-mano-18In questi mercatini e negozi si trovano anche altre cose interessanti, vero Dita ;-)?

Ragazze anche voi, come queste star, amate curiosare nei mercatini e nei negozi di articoli di seconda mano? L’idea di indossare qualcosa appartenuto precedentemente a qualcun altro vi piace, oppure non vi attira? Raccontatecelo nei commenti: un bacione dal Team!

11 COMMENTI

  1. Da bambina ricordo di essere stata felicissima di indossare un giubbotto appartenuto al mio cugino preferito e più in là idem per la camicia di nozze del mio papà riadattata.
    Non sono mai andata a rovistare in un mercatino dell’usato (mi sembrano pieni di acari) ma a volte mi sono persa a guardare dei vestitini anni ’60 in una vetrina della città in cui vivevo prima… Resistivo giusto per paura di farmi imbrogliare e pagare troppo!

  2. Mi piacciono molto i negozi vintage, non solo di vestiti. A me personalmente non dà fastidio che un’altra abbia il mio stesso vestito, ma non mi piace nemmeno indossare cose che hanno tutti!! Quindi negozi vintage, armadi della mamma delle zie delle nonne… tutto torna utile 🙂

  3. io adoro girare per i mercatini vintage e acquistare capi, ma soprattutto borse, unici 🙂 io e mia sorella ci passiamo le mattinate, e prima o poi andremo a camden Town a fare incetta di abiti! 😀

  4. boh io non mi ci vedo con queste cose, ne apprezzo il fine di sarah jessica parker e ricicleró tante cose della mia bimba per le prossime gravidanze ma io non riesco a mettere cose appartenute ad altre persone, mi sembra strano e il fatto che abbiano una storia mi “inquieta”

  5. Qualcuna conosce qualche sito web per comprare vestiti rispettosi/riciclati (non per forza vintage…anche perchè magari rischia di essere troppo costoso) in europa? Io adoro comprare vestiti, abito a 2 passi dal fox town, e sono un po’ esagerata! ma mi piacerebbe continuare a comprare con un po’ di testa (in maniera un po’ più rispettosa dell’ambiente e della manodopera…) ma non come muovermi! i negozi vintage hanno solitamente pezzi costosi e ricercati e a me non interessa molto, basta che siano belli!

  6. Nella mentalità collettiva (specie italiana) su questo argomento c’è stato chiaramente un cambiamento, un prima e un dopo, molto probabilmente dovuto in gran parte a Sex and the City che ha reso il vintage qualcosa di cool. Mi sono sempre vestita con cose dei mercatini e dell’usato e per lungo tempo mi hanno preso in giro dicendo che mi vestivo da sfigata poi all’improvviso sono diventata una stilosa…! 😀

  7. Trovo intelligente spendere poco e riciclare abiti soprattutto per i bambini. Ora il vintage si trova anche, ma chissà fra 30 anni se ci saranno cose “vecchie” ancora utilizzabili vista la scadente qualità di molti prodotti… Purtroppo però fare abiti fatti bene costa, lo so e lo vedo tutti i giorni.

  8. Non amo acquistare capi di seconda mano, ovviamente nulla da ridire su chi invece lo fa.
    Anzi, quando avevo più o meno 13/14/15 anni ogni tanto mio papà mi portava a casa dei vestiti (ancora belli) della figlia di una sua collega e io, contentissima, mi tenevo quasi tutto!
    Per quando riguarda i vestitini dei bambini, sono la maggiore di tre fratelli (io, il maschio in mezzo e l’ultima, altra femmina), ci siamo passati i vestiti, così come ce li siamo passati tra cugini.
    Però preferisco acquistare abiti nuovi, e preferibilmente in saldo 😉

  9. Ciao Jessica, sono una fashion victim, come te! A Milano ci sono tanti negozi di abiti usati e hanno spesso prezzi e pezzi interessanti,bisogna saper scegliere . Se sei interessata ti scrivo i nomi, così li cerchi on line.
    Hai un indirizzo email privato o una pagina Instagram/Facebook?
    Se vuoi cercami su Instagram
    ilaria toueg – interior designer
    A presto, Ilaria

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here