LO SCOPPIO DELLA I GUERRA MONDIALE, E DELLA CHIRURGIA PLASTICA

Non tutti sanno che la chirurgia plastica si è sviluppata, come branca vera e propria della chirurgia, soprattutto in seguito allo scoppio della prima guerra mondiale. Questo perché, a causa della nuova tipologia di armi impiegata e per il fatto che le trincee proteggevano i corpi, ma non le teste e i volti dei soldati, in moltissimi rimanevano sfigurati da schegge di granate, esplosioni o colpi di artiglieria.

ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-PlasticaAll’epoca c’erano anche degli appositi laboratori di maschere da far indossare ai soldati sfigurati. Credits: focus.it

La chirurgia plastica e le sue tecniche, dunque, hanno cominciato ad essere messe a punto proprio in questo periodo, per riuscire a ricostruire i volti deturpati dei combattenti tornati dal fronte. Inltre, molte tecniche attuali devono tantissimo al dottor Harold Gillies: considerato, infatti, uno dei padri della chirurgia plastica, Gillies è stato un luminare nella ricostruzione chirurgica facciale!

ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-Plastica-1Una delle ricostruzioni facciali di Gillies

IL LEGAME TRA I SELFIE E L’AUMENTO DI INTERVENTI

Secondo una ricerca pubblicata sull’Huffington Post, il numero di richieste di interventi di chirurgia estetica, a partire dal 2013, è impennato anche e soprattutto in vista del venire meglio….nei selfie! La diffusione di social media come Instagram (dei cui canoni innaturali di bellezza, Clio ha parlato in questo post), ma anche Facebook, Twitter e Snapchat, hanno sdoganato la pratica del selfie e, con essa, anche una maggiore attenzione e consapevolezza al proprio aspetto.


ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-Plastica-7

Psicologicamente parlando, dunque, il legame tra selfie ed interventi di chirurgia estetica è molto più stretto di quanto si possa pensare!

ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-Plastica-5

IL “PACCHETTO CARA”, NUOVA FRONTIERA DEI TRAPIANTI DI SOPRACCIGLIA

A New York il chirurgo plastico Keith Durante ha ideato una nuova forma di trapianto di sopracciglia che ha chiamato “pacchetto Cara”, in onore della supermodella Cara Delevigne (di cui trovate qui il coolspotting), le cui sopracciglia sono diventate un mito!

ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-Plastica-9Il Dottor Keith Durante

Dal prezzo di 7500$, questo trapianto promette una crescita delle sopracciglia invidiabile: se avete anche voi le sopracciglia folte e siete amanti del look alla Cara Delevigne, ne approfittiamo per suggerirvi tutti i consigli su come truccarsi al meglio 😉!

ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-Plastica-8

L’ASCESA DEL TURISMO MEDICO

Il turismo, per quanto sia associato a momenti di svago come le vacanze, può essere di diversi tipi tra cui quello medico che, nel settore della chirurgia plastica, sta avendo come non mai una crescita esponenziale. Molti paesi, infatti, offrono procedure dai prezzi molto più competitivi rispetto ad altri, al punto da creare dei veri e propri pacchetti che comprendono, oltre ad interventi come mastoplastiche additive o rinoplastiche, anche il biglietto aereo e il pernottamento in clinica!

ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-Plastica-10

Uno dei paesi più forti sotto questo punto di vista è la Thailandia (qui trovate tutti i make-up più amati dalle ragazze thailandesi) che, soltanto nel 2013, ha guadagnato ben 4,7 miliardi di dollari solo grazie al turismo medico!

ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-Plastica-11

Ragazze, per altre curiosità sulla chirurgia estetica, vi suggeriamo anche:

1) TRASFORMARSI IN UNA CELEBRITY…CON L’AIUTO DI BISTURI E SILICONE!

2) MAKE-UP YOUR MIND: LE BEAUTY GURU E LA CHIRURGIA PLASTICA!

3) L’INCREDIBILE BOOM DELLA CHIRURGIA PLASTICA IN COREA E I VISI STRAVOLTI

4) PARLIAMO UN PO’: CHIRURGIA PLASTICA, COSA NE PENSATE?

ClioMakeUp-Fatti-Interessanti-Sulla-Chirurgia-Plastica-13

Ragazze, voi eravate a conoscenza di questi fatti interessanti sulla chirurgia plastica? Che cosa ne pensate dell’aumento della clientela maschile e del turismo medico, o della particolare procedura usata per la prima mastoplastica additiva? Ditecelo nei commenti! Un abbraccio dal Team!

27 COMMENTI

  1. io vorrei approfondire anche questo argomento…non demonizzo il ritocchino, la punturina…se fatto con coscienza e moderazione ovviamente, e non nego che se in futuro lo riterrò opportuno potrei anche farci un pensierino per spianare qualche ruga, fare una punturina, un peeling, un laser…quindi mi interessa l’argomento 🙂

  2. La chirurgia plastica se usata quando dev’essere usata è una cosa eccezionale…un pò come i social…se usati bene sono un veicolo meraviglioso se usato per far del male è deleterio.
    Se penso a tutto quello che sono riusciti a fare ad oggi, l’uomo è una creatura intelligente e meravigliosa. Ricostruire visi interi di persone che per gravi malattie o per incidenti non hanno più una loro identità. Sono cose, che quando le vedi, ti aprono il cuore.
    C’è poi chi utilizza la chirurgia plastica per gioco e poi si lascia prendere la mano o per riempire un vuoto ed è ancora peggio.
    Non scorderò mai Heidi Montag di The Hill prima e dopo… Non riesco a capire cosa le mancasse prima… adesso è pentita e si sente una specie di mostro. Non oso immaginare come possa stare.
    Sono assolutamente favorevole ad alcune piccole cosine che non fanno danni… vuoi fare il botox alla fronte e per le zampette di gallina? Ok senza esagerare ma fin qui va bene. Vuoi farti l’acido ialuronico nelle rughette affianco alla bocca o il codice a barre? Ok senza esagerare ma fin qui va bene…
    Hai un naso molto importante che odi e ti ha fatto passare le pene dell’inferno fin da piccola? Se te la senti fattelo rifare. Per il seno non sono molto d’accordo ma comprendo, comprendo come una amica che ha la prima voglia farselo fare anche se per me è stupenda, comprendo come una donna che ha avuto 2 gravidanze voglia riportare il suo seno agli antichi splendori….però senza mai esagerare. Ci sono seni rifatti meravigliosamente e non si nota nemmeno che ci sia la mano del chirurgo… io sono più che altro contro all’esagerazione. Al folle seno della Cipriani, alla bocca di Meg Ryan, agli zigomi della Ventura… perchè??? Perchè donne belle e intelligenti esagerano in questo modo?
    Ho visto donne meravigliose diventare leoni in questi anni … perchè???
    Sono molto per il vivi e lascia vivere, non è un puntare il dito ma è un dispiacere mio interiore quando le vedo.
    Ho visto Paola Barale una sera in tv e mi sono fermata a guardarla… rispetto ad altre è stata anche brava ma doveva proprio? E’ proprio la parte degli zigomi che trasforma il viso…
    Non so… ogni volta che vedo la Marini penso che quando si strucca non si riconosce nemmeno più allo specchio… io piangerei disperata… non so, mi mette molta tristezza questa cosa.
    Ultima cosa l’UOMO…questo essere meraviglioso che CON LE RUGHE diventa ancora più bello! Hanno questa fortuna incredibile e lasciatevi stare!!! Ho sempre amato le rughe su un uomo, da morire! Non riesco a capire le sopracciglia depilate, la manicure, chirurgia plastica…non ce la faccio. Adesso che al mio ragazzo stanno cominciando ad arrivare i capelli bianchi qua e là mi fanno impazzire e lui si arrabbia hahahahahah ma io amo tutto quello che è naturale su un uomo. Poi ovviamente se un ragazzo ha un naso importante o qualche altro problema non sarò certo io a giudicarlo ma botox no vi pregooooooooooooooooooooooo

  3. riassunto dell’articolo: ci stiamo involvendo e stiamo diventando deficienti!
    ritocco chirurgico per i selfie???? ma in che razza di mondo viviamo?
    cerchiamo di fare un serio lavoro su noi stessi, sulla nostra persona e cerchiamo di valorizzare anche i nostri difetti perchè sono comunque parte di noi e ci rendono unici .. se poi uno stà male con se stesso è con il suo io interiore prima di tutto e di conseguenza con quello esteriore.. se mettiamo a posto quello dentro , quello fuori si sistema da solo.
    W la chirurgia estetica è un gran progresso dell’umanità ma lasciamola a chi ne ha veramente bisogno .

  4. io sono favorevole alla chirurgia plastica, poikè ho fatto 11 anni fa un intervento di rinoplastica di cui sono contenta, perché mi ha fatto sentire meglio con me stessa. 🙂
    sono contraria invece agli interventi che deturpano una persona, come labbra a canott, zigomi sproporzionati, troppo botox ecc.. e penso ke questo sia la causa dei canoni di bellezza irreali proposti dai social e dai mass media.

  5. Quando vado in mensa c’è sempre un tipo con LE ALI DI GABBIANO, come le chiamo io… non riesco a smettere di fissarlo perchè è ipnotizzante ahhahahahaha
    Mi si è avvicinato tentando un approccio…poveretto ha anche ragione tanto lo fisso… ma non ha fatto in tempo perchè gli ho detto “le tue ali di gabbiano sono allucinanti!” … è passata una settimana e non l’ho più visto ahahhahahahahhahah
    Ma perchèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè !

  6. Per quanto riguarda gli uomini sono totalmente d’accordo con te… l’omo è omo e deve puzzare!!! 😛 😛 😛 no scherzo ovviamente. Ma pure quando li vedo dal parrucchiere che si fanno fare le sopracciglia, o che si fanno fare i capelli e parlano con la parrucchiera perché li vogliono così e colà… no scusate.. ma a me fanno proprio tristezza, mi cadono le braccia.

  7. no scusa volevo solo chiederti se te le fai da solo o vai dall’estetista … muoro :-))))))))

  8. Ma non c’è nessun malinteso Honey hahahahahahahha gli darò il mio specchietto, lo farò specchiare e gli dirò “adesso capisci????” hahahahahhaah poverino

  9. E’ sì… non c’è nulla da fare, l’uomo non deve essere civettuolo come noi o per lo meno che non lo dia a vedere hahahahhahahaah
    Non ce la posso fare con le sopracciglia… posso capire se hanno il mono ciglio ma altrimenti lasciatele stareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  10. Anche a me piacerebbe leggere qualche post sui ritocchini più classici…le varie tecniche, i rischi, i prezzi medi…approvo in pieno l’idea di Jennifer

  11. Da “addetta ai lavori” ci terrei a dire una cosa. La cosa importante è scegliere un medico che sia veramente un chirurgo plastico. Purtroppo un vuoto legislativo permette a chiunque di fare filler, punturine etc, dal dentista al maxillo facciale al ginecologo. Adesso hanno messo un fermo sulle protesi, ma giuro che c’erano ortopedici che facevano mastoplastiche additive. Scegliete sempre un professionista serio. A parte rare eccezioni, meglio farsi mettere le mani addosso da chi magari sa realmente dove passano i nervi sotto la pelle di una guancia o quante e quali sono le borse adipose delle palpebre. Discorso a parte sono i dermatologi che possono essere preparati su botox, filler, laser etc. Gli specialisti in chirurgia plastica ed estetica sono accreditati SICPRE. Io diffiderei di chi dalla sua ha solo un corso di un week end ed un attestato. Sui viaggi all’estero ai fini di risparmiare ricordo che in molti paesi sono tuttora permessi filler che in Italia ed Europa sono vietati, come il silicone liquido, che causa necrosi cutanee. E che anche certe protesi impiantate sono a rischio, come è stato per le PIP. Personalmente poi avrei paura per quanto riguarda il rischio di contrarre malattie trasmissibili col sangue come epatiti o HIV. Inoltre un bravo chirurgo ti segue nel postoperatorio.

  12. Questa cosa del turismo legato alla chirurgia l’avevo sentita dire e mi ha sbalordita perchè credo che sia molto pericoloso andare in posti non conosciuti, con medici non conosciuti e prodotti di cui non si sa niente…qualora una persona desiderasse sottoporsi ad un qualsiasi intervento dovrebbe mettersi nelle migliori mani, pagando anche prezzi alti, perchè la salute non ha prezzo davvero. Detto ciò, io non sono affatto contro i ritocchi o la chirurgia se aiuta, ogni tanto ci penso alle punturine che piallano :D, però ho troppissima paura! Comunque io mi sono accorta che tantissime persone ricorrono a piccolo ritocchi, molte di più di quanto immaginassi…

  13. Il post é di due mesi fa, ma voglio proprio risponderti per dirti quanto approvo ogni singola parola di ciò che hai scritto!!!! PROFESSIONALITÀ sempre al primo posto!!!! Parliamo sempre e comunque di chirurgia, di salute, MAI affidarsi a mani inesperte! Una mia amica ha speso 8000 euro per la mastoplastica additiva, ha risparmiato a lungo, e alla fine il risultato é stato perfetto e lei sta benissimo, mentre so di donne che per risparmiare hanno avuto un sacco di problemi!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here